Tragedia a Massa, pullman rovesciato: tre morti

Un pullman di studenti francesi in viaggio sulla A12 si è rovesciato alle 5,30 all'uscita di Massa: morti un 13enne e due accompagnatori. Il testimone: "Ha rallentato all'improvviso". Forse un colpo di sonno dell'autista

Massa Carrara - Un pullman di studenti francesi in viaggio sulla A12 si è rovesciato intorno alle 5,30 all'uscita di Massa. Stando alle prime informazioni, uno studente di 13 anni e due accompagnatori sono deceduti. Sei almeno i feriti gravi, si trovano ricoverati tra gli ospedali di Massa e Carrara. Altri feriti, di entità lieve, sono stati trasportati all'ospedale Versilia di Lido di Camaiore dove dopo i primi controlli e visite stanno per essere dimessi. Sul posto, oltre ai mezzi di soccorso, anche vigili del fuoco arrivati da Viareggio oltre che da Massa e Carrara.

Il tragico incidente Sono tre i decessi in seguito all’incidente stradale avvenuto questa mattina all’ uscita dello svincolo di Massa della A12. Si tratta di un ragazzino di 13 anni francese, uno dei due autisti del pullman e un insegnante. Quattro i feriti gravi, al momento, che sono all’ospedale di Massa. Una bambina è ricoverata con ferite lievi all’ospedale Versilia di Lido di Camaiore, dove sono stati portati anche altri studenti poi dimessi. Trenta bambini tra i 10 e i 12 anni hanno sostato per un’ora circa presso La Misericordia di Lido di Camaiore dove sono stati rifocillati dai volontari, susseguentemente sono stati trasferiti con un pullman presso l’albergo Turimar di Marina di Massa. Stando alle prime informazioni il pullman aveva a bordo 57 persone tra studenti, autisti, accompagnatori e insegnati. Proveniva da Bordeaux ed era arrivato in Italia per una gita. Era partito da Firenze e stava probabilmente ritornando in Francia quando nello svincolo di Massa ha preso una cuspide e si è cappottato, probabilmente a causa di un colpo di sonno o di un malore dell’autista. L’incidente avrebbe sicuramente potuto avere conseguenze ben più gravi. È in corso tuttora da parte della Polstrada la ricostruzione dell’incidente, ascoltando anche i testimoni. Al pronto soccorso dell’ospedale Versilia ci sono polizia e carabinieri per ascoltare anche coloro che si trovano ancora sul posto.

Il testimone: "Ha decellerato all'improvviso" Secondo alcune testimonianze, l’autista del pullman ribaltatosi avrebbe decelerato improvvisamente, quindi il pesante automezzo ha cambiato corsia ed è finito nella scarpata causando la morte di tre persone, fra cui un ragazzo di 13 anni, ed il ferimento grave di altri passeggeri. Il pullman della società francese Les Cars Magne, secondo una ricostruzione dei vigili del fuoco, è uscito dalla carreggiata rovesciandosi.