Tragedia in Spagna, affogano due bimbi italiani

Una bambina di sette anni e il suo fratellino di tre, sono morti annegati questo pomeriggio davanti alla spiaggia di Mazarron, in Murcia. Sono morti cercando di prendere la palla in una zona dove l'acqua era profonda due metri

Madrid -  Due bambini italiani, una piccola di sette anni e il suo fratellino di tre, sono morti annegati questo pomeriggio davanti alla spiaggia di Mazarron, in Murcia, riferisce la stampa spagnola. Secondo le prime ricostruzioni i due bambini erano in vacanze con i genitori in un campeggio vicino alla Playa Grande di Mazarron, sulla costa della Murcia a sud di Cartagena. Questo pomeriggio giocavano sulla spiaggia. Sembra che la palla che si lanciavano sia finita in mare, in una zona dove l’acqua ha una profondità di quasi due metri. Cercando di recuperarla sono entrati in acqua e non sono riusciti a uscirne. Il terzo bambino che giocava con loro, forse un terzo fratellino, ha dato l’allarme, riferisce Europa Press. La bambina più grande è stata tirata fuori dall’acqua dai soccorritori, ma ormai era troppo tardi. Una unità medica di urgenza del servizio sanitario ha tentato di rianimarla, ma senza successo. Il corpo del fratellino è stato trovato più tardi in acqua, dopo l’intervento dei sommozzatori della Guardia Civil.