Trapattoni e Tardelli confermati fino al 2014. L'Irlanda li ha voluti premiare

Il ct della nazionale irlandese e il suo assistente andranno avanti fino alle eliminatorie per i Mondiali in Brasile

Poi, alla fine, tanto male non siamo. Almeno nel calcio si sta risalendo la china, se è vero che contro ogni previsione sarà ancora Giovanni Trapattoni a guidare l'Irlanda verso i prossimi Mondiali di calcio in Brasile. Se mai ci arriverà. Dopo aver staccato il biglietto per la fase finale di Euro 2012, il 72enne tecnico italiano è stato confermato fino al 2014, assieme ai vice Marco Tardelli e Fausto Rossi.
«Hanno fatto un lavoro fantastico con la squadra, portandoci nuovamente in un grande torneo per la prima volta in dieci anni, facendoci salire fino al 21esimo posto del ranking Fifa e aggregando nuovi giocatori per il futuro - ha spiegato il direttore generale della Federcalcio irlandese (Fai), John Delaney -. L'esperienza, la professionalità e i risultati ottenuti da Giovanni hanno impressionato tutti, giocatori e Consiglio federale inclusi». Il Trap, che nei giorni scorsi aveva espresso il desiderio di proseguire la sua avventura a Dublino, è stato così accontentato. «Sono felicissimo di proseguire il mio lavoro qui - è stato il suo commento -. Ho sempre detto che Marco ed io crediamo fortemente nel lavoro che stiamo facendo per far crescere la nazionale irlandese. È un enorme onore e un privilegio rappresentare questa nazionale e non vediamo l'ora di continuare con questo importante compito».