Trasporto aereo, la Ue congela per 6 mesi l'assegnazione degli slot

Il Parlamento europeo ha approvato a larga maggioranza la proposta della
Commissione. Tajani: "Misura temporanea per far fronte alla crisi e dare respiro alle compagnie"

Bruxelles - Il Parlamento europeo ha approvato a larga maggioranza la proposta avanzata dalla Commissione Ue per il congelamento degli slot aerei per sei mesi: 508 sì, 20 no e sette astenuti. Le compagnie aeree europee possano conservare i propri slot durante l’estate 2010 anche se ne hanno usato meno dell’80% nel 2009. Gli europarlamentari hanno anche accolto un emendamento di compromesso in base al quale le eventuali modifiche successive a questa regolamentazione temporanea potranno avvenire coinvolgendo l’Europarlamento.

Il commissario Ue ai Trasporti Antonio Tajani ha sottolineato che la misura è stata adottata per fare fronte alla crisi della settore del trasporto aereo, colpito dalla crisi e dalla nuova influenza: "È giusto adottarlo non solo per le compagnie aeree ma soprattutto per i loro lavoratori".

Tajani, nella sua replica in aula prima del voto, ha spiegato che la proposta della Commissione non è "risolutiva e definitiva" e che sarà seguita da un "riesame approfondito per ridisegnare l’interno sistema", ricordando che la misura per congelare gli slot è già stata adottata due volte e cioè dopo l’11 settembre e in occasione della crisi della Sars. "La crisi che colpisce il settore aereo è probabilmente più grave di quelle precedenti", ha spiegato segnalando che i dati dell’Associazione europea degli aeroporti indicano per il mese di gennaio un calo dell’8-10 del traffico passeggeri e del 25-30% del cargo. Tajani ha ricordato che la misura adottata copre il periodo dal 29 marzo al 26 ottobre e consente di "dare respiro alle compagnie aeree".