Trenitalia: numero verde per informare i viaggiatori

La circolazione ferroviaria sulla direttrice tirrenica è interrotta tra le stazioni di Pisa e Forte dei
Marmi. Linee a lunga percorrenza deviate. Servizio di bus sostitutivi per i regionali. <strong>Numero verde Trenitalia</strong> con informazioni aggiornate: <strong>800 892021</strong>

Viareggio - A causa dell'incidente la circolazione ferroviaria sulla direttrice tirrenica è interrotta tra le stazioni di Pisa e Forte dei
Marmi. Il Gruppo FS ha subito adottato provvedimenti di circolazione
alternativi per i treni interessati. I convogli della direttrice Torino– Genova–Roma possono subire ritardi, deviazioni di percorso e
possibili cancellazioni.
I convogli del trasporto regionale provenienti da Sud verranno
attestati nella stazione di Pisa, quelli da Nord, invece, a Forte dei
Marmi e i treni regionali da Est sosteranno a Lucca.

Bus sostitutivi Un servizio di bus
sostitutivi garantirà i collegamenti tra queste tre località e le
stazioni intermedie.
I convogli della media e lunga percorrenza, poi, subiranno alcune
modifiche di percorso. Alcuni treni diretti da Sud a Torino, arrivati a
Pisa, verranno deviati a Firenze per poi proseguire verso Bologna,
Piacenza, Alessandria e Torino.
Altri convogli della Direttrice Tirrenica verranno attestati a La
Spezia (quelli provenienti da Torino) e a Pisa (quelli da Roma) e in
questo tratto di linea saranno garantiti i collegamenti con bus
sostitutivi. Informazioni aggiornate al numero verde di Trenitalia: 800 892021

La Spezia Grande
confusione stamani nella stazione della Spezia, da dove partono gli autobus sostitutivi
dei treni nel tratto della linea tirrenica fino a Pisa interrotto per il disastro di Viareggio. I
viaggiatori hanno protestato per la mancanza di informazioni sugli orari di partenza dei
pullman. I disagi non sono solo per quelli diretti verso sud, ma anche per i passeggeri
dei convogli a lunga percorrenza in partenza verso nord, molti dei quali sono stati
soppressi per il mancato arrivo di materiale rotabile dalla Toscana.

Treni regionali Liguria Secondo un portavoce di Trenitalia, la circolazione dei treni regionali in Liguria è
comunque regolare, mentre i convogli a lunga percorrenza vengono deviati: in
particolare quelli tra Torino e Roma (che normalmente passano da Genova) vengono
fatti transitare nella pianura padana sino a Bologna e da qui a Firenze sino a
raggiungere Pisa e riprendere la tirrenica.
L’Eurostar 9305 Genova-Roma delle 6 di stamani (il più frequentato dai viaggiatori
diretti nella capitale) è stato soppresso.

 

Annunci Google
Altri articoli