Dopo Trump, è il turno dell’Austria?

Dopo l’America, la prossima sorpresa potrebbe arrivare da Vienna, dove si vota fra pochi giorni. E sono tanti i paralleli fra il nuovo presidente americano e il candidato di destra Hofer. Che lancia una proposta choc sui rifugiati

La battaglia politica per le elezioni del 4 dicembre a Vienna è entrata nel vivo. Ieri il candidato della destra Hofer e il verde Van der Bellen si sono confrontati in un dibattito televisivo sui due temi più caldi di questo voto: l’immigrazione e la possibile uscita dell’Austria dall’Europa, sull’onda della Brexit. Una contro l’altra, due visioni opposte, in un’elezione dall’esito incerto che avrà importanti ripercussioni in tutta Europa. Un voto controverso, quello austriaco, che ha luogo dopo che a maggio Hofer aveva perso per soli 31mila voti contro Van der Bellen, ottenendo però un’altra possibilità. La Corte costituzionale aveva infatti annullato il risultato per irregolarità nei conteggi dei voti. E così oggi si annuncia un possibile ribaltamento del risultato di maggio, grazie anche a un “effetto Trump” che potrebbe giocare a favore della destra.

Molte, in effetti, le analogie fra i due leader. È lo stesso Hofer a sottolinearlo: «Un paragone potrebbe essere che Trump ha avuto venti contrari negli Usa e ha vinto comunque». E ha aggiunto: «Dovunque le elite si allontanino dagli elettori, quelle saranno spazzate via dal voto». Diversi i punti di contatto anche nei loro programmi: linea dura contro immigrazione e musulmani, dialogo e vicinanza nei confronti della Russia di Putin. Stessa anche la resistenza che incontrano nelle file della destra più moderata, oltre all’ostracismo dei media. Eppure Hofer continua a guadagnare consensi, e mentre il suo avversario ripete il mantra della Merkel sui rifugiati – «Wir schaffen das» (‘Ce la faremo’) – ieri il vincitore del dibattito a detta di tutti è stato proprio il leader del FPÖ, partito di destra che già fu di Jörg Haider.

Con una proposta choc: creare una zona di sicurezza dove far alloggiare i rifugiati, ma in Nord Africa anziché in Europa. «L’Austria spende 270.000 euro per ogni rifugiato. Solo lo scorso anno abbiamo alloggiati 90.000 rifugiati, per non parlare delle famiglie al seguito», ha dichiarato Hofer al sito di informazione di Sputnik. «Moltiplicate questa cifra per 270.000 e vi renderete conto della quantità di denaro di cui stiamo parlando. Per una somma molto minore avremmo potuto stabilito una zona di sicurezza in Nord Africa, completa di asili, scuole e altre strutture educative in cui possano formarsi le persone che un giorno ricostruiranno i loro Paesi». Una proposta, quella di Hofer, che ha fatto molto discutere.

Commenti

tormalinaner

Lun, 21/11/2016 - 13:21

La proposta di Hofer è la più intelligente mai sentita fino ad ora, troppo intelligente per essere capita!

agosvac

Lun, 21/11/2016 - 13:29

La proposta di Hofer di creare centri di assistenza in Nord Africa, ma se per questo anche in altri paesi da dove inizia l'avventura dei clandestini, è più che sensata e costerebbe, a conti fatti, molto ma molto meno di quanto, attualmente, si spende per accogliere e mantenere questi mangiapersi clandestini!!! Se poi l'occidente si decidesse a mettere sotto controllo i territori da cui scappano queste persone, ancora meglio.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 21/11/2016 - 13:47

O c'è un errore nel testo, oppure questo Hofer è un grandissimo cazzaro. 270.000 euro a rifugiato, cosa significa?? Con quella cifra ci si compra un appartamento! A me risulta che in Austria, il costo medio giornaliero di un immigrato è di 21 euro (in Italia 35). Con 270.000 euro un immigrato ci camperebbe per 35 anni, ma non credo si possa fare un calcolo così esteso nel tempo.

Ritratto di venividi

venividi

Lun, 21/11/2016 - 14:03

L'idea non è affatto malvagia, grondaq buonsenso ed per questo che forse in Europa non verrà accettata.

dondomenico

Lun, 21/11/2016 - 14:03

Ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria! Penso che sia ora di dire basta a questo diffuso senso del buonismo (di cui gli effetti ricadono sulla pelle del Popolo). Dalle mia parti si dice " meglio essere cattivi perchè i buoni se li mangiano i cani". Sarebbe ora di cominciare un flusso inverso..dall'Europa all'Africa con comodi traghetti, senza ammazzare nessuno ma, chi non fugge dalle guerre torni a casa sua

pagano2010

Lun, 21/11/2016 - 14:15

@liberopensiero77... 270.000 è tanto... ma non creder che siano 35 gli euro del vero costo: è quello diretto poi ci sono tutti i costi indiretti. pensa solo alla sanità pubblica ed in generale al wellfare se ci sono i minori, nonché sicurezza (polizia). trasporti, raccolta in mare (abbiamo svariate unità navali in giro, con personale pagato come se fosse in missione di guerra, infatti Renzigno già vede un buco di 4,9 miliardi da dover litigare con la UE).... stime non ufficiali dicono che oltre ai 12.775 euro diretti a cranio, bisogna tranquillamente triplicarli

greg

Lun, 21/11/2016 - 14:18

Proposta, quella di Hofer, ma che lo espone ad un pericolo reale e mortale. Perchè questa invasione del mondo occidentale da parte di torme di clandestini e musulmani, chiamarli profughi o migranti è una gratuita presa per i fondelli, è stata pianificata nelle segrete stanze della aristocrazia del denaro facile, virtuale, delle banche d'affari, nelle case di due famiglie molto note perchè dicono che loro sono le più ricche del mondo e controllano nazioni e regni. E loro hanno pianificato il tutto per rendere gli uomini malleabili ai loro criminali piani di controllo del mondo intero. Ma se Hofer vince, forse l’uscita dell’Austria dall'Europa Unita, laboratorio di prova dei piani NWO, potrebbe incrinare il monolito della globalizzazione, delle banche e della burocrazia stile UE che, come quello del comunismo sovietico doveva essere eterno, si sgretolò nel 1989 quando il fallimento del comunismo abbattè la cortina di ferro e il muro di Berlino

Tarantasio

Lun, 21/11/2016 - 14:20

Trump + Polonia + Austria + Ungheria + Slovenia + Francia + ....

Ritratto di Quasar

Quasar

Lun, 21/11/2016 - 14:27

Speriamo e auguriamoci che vinca Hofer .

greg

Lun, 21/11/2016 - 14:27

LIBEROPENSIERO77 - spiacente, ma quì di cazzaro c'è solo lei. Provi a mettere assieme cosa costa un clandestino all'anno, mantenuto di tutto punto, casa compresa, e senza lavorare, poi ci metta cosa si mettono in tasca tutti gli intermediari, coop, Onlus cattocomuniste, onlus bergigliane e assimilati,i costi di giustizia soccorso ed altro singolarmente e tiri le somme e vedrà che 270.000 euro l'anno per rifugiato sono giusti, e forse per difetto. Voi di sinistra siete la tragedia del mondo, oltrettutto perchè vi sa fatica usare quella parvenza di intelligenza che dovreste avere in testa, ma preferite sempre dare ragione a chi vi controlla il cervello. Fossi in lei, mi nasconderei in una caverna profonda

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 21/11/2016 - 14:37

Secondo un’analisi del centro studi dell’Europarlamento per la commissione Mercato interno, stando ai dati forniti dalla Banca nazionale austriaca, Vienna dovrebbe spendere 2,7 miliardi di euro per accogliere ed assistere i rifugiati per il periodo 2015-2017. Ogni rifugiato, si calcola, comporterebbe una spesa pubblica in media di 11mila€-anno. Se invece l'Austria si decidesse a reintrodurre i controlli alle frontiere, il numero dei migranti calerebbe di 22mila unità, consentendo fra l’altro "risparmi sui conti fiscali superiori ai costi economici dei controlli." Per cui l'Austria fa bene a chiudere le frontiere. Invece noi teniamo duro, mi raccomando Alf & Ren.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 21/11/2016 - 14:40

@pagano2010, è vero quello che dici (non credo il triplo però), ma allora, se dobbiamo fare tutti i calcoli, non si può non osservare che buona parte dei migranti, prima o poi, cominciano a lavorare (magari anche a 3 euro al giorno ...), e che quindi finiscono per contribuire alla ricchezza nazionale (comprese le pensioni). E lo dice uno che critica il governo sul tema dei migranti: per me sono troppi, e andrebbero contenuti maggiormente, magari facendo i riconoscimenti già sulle navi, e chi non ha documenti andrebbe rispedito a casa sua! Comunque 270.000 sono troppi, non si capisce che genere di calcolo stia dietro! A me sembra solo propaganda ...

Ritratto di MLF

MLF

Lun, 21/11/2016 - 14:48

Ottima proposta invece. Praticamente LA soluzione. Forza Hofer!!

Libertà75

Lun, 21/11/2016 - 14:51

@lp77, ma l'articolo spiega già il senso! La famiglia al seguito! Arriva l'avente diritto allo status di rifugiato e poi chiama tutta la sua famiglia (un minimo di 5 persone). Quindi partendo dai sui 21 euro al giorno, si arriva per un nucleo di 5, alla cifra di 38325 euro/anno, a cui vanno sommati i costi per il welfare (come spiega pagano2000). In Italia la spesa pubblica supera i 13mila euro procapite, tolte le spese per interessi e per pensioni, vogliamo immaginare che uno stato sociale costi almeno 6mila euro a cittadino? sono altri 30mila. Considerato che per integrare una famiglia nullatenente è necessario un percorso almeno quinquennale (350mila euro) e sottratto l'importo di un eventuale impiego, si arriva tranquillamente alla cifra sopra esposta.

Angelo664

Lun, 21/11/2016 - 15:01

Direi che questo Hofer lo eleggerei anche io se ne avessi la possibilità. Che cosa dice di strano ? Io quella gentaglia non la voglio in Europa. E si intravedono già ora gli effetti di questa scellerata accoglienza. Non è gente civile e la differenza si vede eccome !!! Pochi si possono integrare, masse come queste NO ! E' ora di finirla e forse in Austria da questo weekend ci riusciranno.

Ritratto di llull

llull

Lun, 21/11/2016 - 15:03

Veramente questa proposta l'ha fatta anche Salvini, solo che non gli è stata rivolta l'attenzione che invece merita.

Angelo664

Lun, 21/11/2016 - 15:12

Caro liberopensiero77, non è che forse il cazzaro è il nostro presidente del consiglio ??? Visto che ha già dimostrato in più occasioni di esserlo. Mentre questi Austriaci, nonché nostri ex connazionali ( quanto mai siamo stati liberati ), magari i conti esatti li hanno fatti. Temo che le nostre navi della Marina che invece di affondare i barconi vanno a prenderli a 12 miglia dalle coste Libiche per favorire i traffici di Angelino, continuando su e giù dalla Sicilia dove poi sbarcano questi rifugiati ( tra virgolette ) e ce li propinano magari anche confiscando case agli Italiani che non li vogliono.. non costino poco.. tra carburante , equipaggio, medici medicine, donne incinte. .autopsie e rinascimenti come nel caso del barcone affondato e via dicendo. Siamo dei fessi senza fine mi sa.

greg

Lun, 21/11/2016 - 15:14

MARCELLO.508 - ma lei ritiene attendibili i dati e i calcoli ""del centro studi dell’Europarlamento per la commissione Mercato interno"". Ma lei crede ancora alla fata Turchina e a Biancaneve?? Gli 11.000 €/anno non servono neppure per coprire i costi telefonici che ogni clandestino spende per restare in contatto con chi attende, nel suo paese di provenienza, l'OK per partire e venire in Italia o Europa a fare la bella vita della fannullagine tutto il giorno. Ma ci faccia il piacere, la smetta con la propaganda di sinistra

Jon

Lun, 21/11/2016 - 15:15

Quello che sta preparando la UE come controffensiva e' La Relazione del 14 Oct. "sulla Comunicazione Streategica per contrastare la propaganda nei suoi confronti da parte di Terzi". Con Voto Favorevole della Commissione per gli Afffari Esteri. Nel paragonare l'ISIS alla Russia, si propone di zittire la loro voce , con ogni mezzo, per consentire il diffondersi dell'Unico Messaggio Democratico: quello dell'Impero d'Oltreoceano. Cosa gravissima che vorrei fosse documentata dalla Redazione, mentre invece taciuta dai media del regime.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 21/11/2016 - 15:16

@greg, se per lei un clandestino costa 270.000 euro all'anno, è bene che ci vada lei nella caverna più profonda, ma molto profonda. Io ho una mentalità scientifica, per me le affermazioni vanno dimostrate, non si possono sparare numeri a casaccio! Se vuole sostenere questa tesi faccia pure, ma dovrebbe fornire un elenco completo e preciso di tutte le voci di spesa, e solo allora potrà accampare una qualche ragione! E comunque, caro il mio signor cazzaro ideologo approssimativo (ma molto approssimativo), nell'elenco eviti di metterci gli scafisti, perché quelli sono soldi che non caccia lo Stato, e le coop e le onlus, perché quelle sono pagate con i famosi 35 euro, quindi eviti di duplicare le voci di spesa!

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 21/11/2016 - 15:27

@Libertà75, ma che cosa sta dicendo?? Nell'articolo si dice che "L’Austria spende 270.000 euro per ogni rifugiato (...), per non parlare delle famiglie al seguito". Quindi, quella cifra riguarderebbe il singolo immigrato, la famiglia al seguito si calcola a parte. Lei invece fa un calcolo cervellotico che calcola la spesa per ben 5 persone, invece di una, a cui aggiunge i costi del welfare (che sono variabili), e senza ovviamente calcolare che gli immigrati (almeno il 50%), prima o poi si mettono a lavorare. Insomma, non ha affatto dimostrato che quella cifra (270.000 euro all'anno per immigrato) è verosimile.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 21/11/2016 - 15:56

Greg - Le riferisco anche un'altra fonte di quel che ho detto - http://www.ilgiornale.it/news/mondo/austria-chiudere-frontiere-conviene-dice-leuroparlamento-1273818.html - Adesso che fa, beve grappa per rilassarsi?

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Lun, 21/11/2016 - 16:08

Libero pensiero si soffermi sulla proposta di Hofer....quello di quanto ci costa un' clandestino non si ferma certo allla loro retribuzione giornaliera ma a tutto quello che ci sta dietro.....i conti tornano

cir

Lun, 21/11/2016 - 16:19

ricacciateli in mare , ma vi prego un po' di galanteria non guasta, prima le donne ed i bambini ...

Luigi Farinelli

Lun, 21/11/2016 - 16:29

Le proposte sensate fanno discutere solo a sinistra perché lì si radunano tutti i "presentabili" e i "moralmente superiori", ossia coloro che ormai hanno fatto arrugginire le rotelline del cervello sentendosi "geneticamente e antropologicamente superiori" e quindi senza necessità, per diritti acquisiti, di farlo girare all'ombra delle ideologie; ossia, in pratica, spegnendolo. Ora che un paio di sonore pacche alla nuca (spero non siano le ultime) li hanno costretti a risvegliarsi, si guardano attorno inebetiti con le loro ideologie paravento sputtanate ad una ad una. Spero che Hofer sia la terza salutare pacca ed il "no" la quarta, con un quinto sganassone (di quelli da far male) per la Merkel.

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 21/11/2016 - 16:36

Per concludere che i costi annuali per mantenere un FINTOFROFUGO siano anche SOLO 50.000€ sono sempre TROPPI!!! AMEN.

Ritratto di nando49

nando49

Lun, 21/11/2016 - 16:54

Ma voi credete che l'Europa recepisca il messaggio dopo la Brexit. dopo Trump e dopo la sicura vittoria di Hofer? Credo proprio di no e il NO sarà il mio voto al referendum non solo per la pasticciata modifica della Costituzione ma per far cadere un governo che fa tante promesse e poi tutela di più gli immigrati dei cittadini italiani e non ultimo vedere sparire dalla politica un personaggio come Alfano che arriva a dire che sequestrerà le proprietà degli italiani per far posto agli immigrati.

nopolcorrect

Lun, 21/11/2016 - 17:01

La proposta di Hofer è l'unica razionale e ragionevole. Ci si è molto lamentati spesso dell'inesistenza di Forze Armate Europee. Questa sarebbe una buona occasione per iniziare. Bisogna occupare o comunque tenere sotto controllo le coste libiche fino a quando un governo libico (o forse due) sia (o siano) in grado di controllare e impedire le partenze dei barconi. Renzi invece di abbaiare inutilmente contro i "muri" che non sono altro che frontiere controllate, avrebbe dovuto farsi fautore di questa soluzione. Se lo avesse fatto non avrebbe perso il referendum.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 21/11/2016 - 17:01

@serramana1964, allora non riusciamo a capirci. Io non sto discutendo la proposta di Hofer di creare una zona di sicurezza in Nord Africa, che, a certe condizioni, può anche essere valida (anche il governo ce n'ha una ...). Quello che mi fa specie è che venga "condita" con dati evidentemente "gonfiati" (ma molto eh ..), operazione che rischia di screditare la proposta stessa!

Fjr

Lun, 21/11/2016 - 17:10

Hernando come al solito ha fatto centro, cifre a parte ,Hofer ha fatto una proposta giusta ,l'unico problema è che di quei soldi vedrebbero solo una minima parte ,perché si perderebbero nei meandri più oscuri

ferdinando55

Lun, 21/11/2016 - 17:15

Ma siamo matti?!?!? Come si permettono gli austriaci di venirci a proporre di aiutare le "risorse" a casa loro? Non sanno che il PIL dell'Italia, se venisse meno tutto il businnes degli immigrati creato a favore delle cooperative sociali (rosse), false ONLUS e altri enti creati da cattocomunisti vari andrebbe a picco? Altrimenti non si spiegherebbe il motivo per cui ogni giorno le nostre navi (spendendo milioni di euro) vanno a prendere direttamente a domicilio migliaia di profughi! Pensate che nella maggior parte delle zone di provenienza uno stipendio medio mensile si aggira sui 150euro, mentre noi (per ingrassare gli "amici" di chi ci governa) spendiamo 35euro al giorno e quindi 1.085euro al mese per ogni profugo! Basterebbe questa constatazione per dimostrare inequivocabilmente che il fenomeno dell'accoglimento è SOLO BUSINNES. Grazie Renzi, grazie PD, grazie UE, grazie Francesco ecc.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Lun, 21/11/2016 - 17:18

Si chiamano colonie, e comunque sono una buona cosa. Quello che è strano invece è che uno vinca le elezioni con brogli favorevoli e possa ricandidarsi

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Lun, 21/11/2016 - 17:40

E' evidente che c'è un errore nei numeri: 270.000 per 90.000 fa 24,3 miliardi di euro all'anno. Una cifra enorme che non penso proprio l'Austria riservi per la questione migranti: per la semplice ragione che non è alla sua portata. E' probabile che il costo all'anno per profugo sia di 27.000 euro, comprensivo anche delle spese 'indirette'. In questo caso si hanno 2,4 miliardi all'anno. Cifra sicuramente verosimile. Comunque, indipendentemente dai numeri, Hofer ha ragione a volere creare nel nord Africa grandi campi per l'eventuale selezione.

Ritratto di Loudness

Loudness

Lun, 21/11/2016 - 17:59

Vedrete... ad uno ad uno gli stati usciranno dall'Europa... e alla fine resteremo solo noi come nel famoso gioco della sedia.

QuebecAlfa

Lun, 21/11/2016 - 18:07

Tutti coloro che augurano la vittoria del dott. Norbert Hofer probabilmente ignorano che il suo partito (SPÖ) ha in programma anche di rafforzare in costituzione la tutela speciale per il Land Südtirol, avvicinando molto Wien a Bozen (e allontanando Bozen da Roma).

Polgab

Lun, 21/11/2016 - 18:22

La soluzione di Hofer per i migranti è l'unica possibile ed è la stessa a cui pensavo: creare una zona tampone in Nord Africa. Smettere di andare a cercarli sulle coste libiche come succede ora, l'Italia è l'unico paese al mondo a farlo; non è cuore è demenza. Gli spagnoli a Melilla sparano, ma non li fanno entrare.

greg

Lun, 21/11/2016 - 18:25

LIBEROPENSIERO77- lei scrive......""se dobbiamo fare tutti i calcoli, non si può non osservare che buona parte dei migranti, prima o poi, cominciano a lavorare (magari anche a 3 euro al giorno ...), e che quindi finiscono per contribuire alla ricchezza nazionale (comprese le pensioni)"" Mi tolga una curiosità, ma nel suo CS lei viene pagato un tot per ogni cretinata che scrive?? I clandestini che contribuiscono alla ricchezza nazionale? ma mi dica, lei ha preso il soprannone di LIBEROPENSIERO77 proprio perchè lei il pensiero non ce l'ha?? Ma si rende conto delle stupiddaggini che scrive? .........No, e vero, lei è di sinistra, vive in un CS, non lavora e non produce nulla e quindi non se ne rende conto......!!

Anonimo (non verificato)

greg

Lun, 21/11/2016 - 18:39

Uno che vive in un CS ha mentalità scientifica? Uno che segue le veline della segreteria del CS ha mentalità scientifica. IO HO MENTALITA’ SCIENTIFICA!! Sono un ingegnere, progetto e produco le mie macchine, che lavorano in tutto il mondo e reggo le mie aziende ormai da 40 anni, e tutti gli anni io faccio utili e bilanci che mi consentono di sviluppare sempre nuovo prodotti. Lei non ha idea di cosa costi un clandestino che arriva in Italia. Lei non sa neppure dove stia di casa la matematica finanziaria, lai non sa neppure cosa ci sia dietro ai 3 miliardi di euro che sono costati all’Italia nel 2015. Lei è convinto che i soldi per mantenerli si trovino sugli alberi. E invece per ogni euro che viene speso per mantenerli, ce ne sono minimo 10 che chi lavora e paga le tasse non può spendere per creare altro lavoro. Lei è semplicemente un beota ignorante che parla perché ha la lingua in bocca, come tutti i sinistri

timoty martin

Lun, 21/11/2016 - 18:54

Bene, benissimo. E dopo l'Austria verrà la Francia. E poi speriamo che anche l'Italia si svegli e che vengano sconfitti tutti i sinistroidi.

rossini

Lun, 21/11/2016 - 18:57

Io dico che si tratta di una proposta geniale. E aggiungo che, se l'Austria spende € 270.000 per ogni rifugiato e ne ha accolti 90.000, non oso pensare quanto spende l'Italia. Sia perché ne ha accolti molti ma molti di più, sia perché ai € 270.000 ciascuno che spende l'Austria qui da noi si devono aggiungere le creste che ci fanno sopra la Chiesa Cattolica, le cooperative rosse, le ONLUS, la mafia la camorra e la 'ndrangheta.

timoty martin

Lun, 21/11/2016 - 18:59

Le istituzioni UE prevalentemente di sinistra, hanno prodotto leggi, regolamenti tali da sbilanciare l'equilibrio delle economie nazionali/europea. Difficile tornare indietro ma bisogna farlo per non dover assitere al totale crollo dell'Europa. Benvenuto a Hofer ma anche a tanti altri Hofer, anche in Italia

Una-mattina-mi-...

Lun, 21/11/2016 - 19:00

GRANDE HOFER. In effetti E' IMPRESSIONANTE constatare COME i boiardi antipatrioti europei trovino, o meglio esproprino, sempre più fondi per finanziare, prosciugando le risorse dei lavoratori, l'invasione di vitelloni autocertificati forestieri, mentre i problemi delle popolazioni coinvolte vengano indecentemente minimizzati.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Lun, 21/11/2016 - 19:07

Prima gli U.S.A, adesso l'Austria e prossimamente l'Italia!

Ritratto di Silver58

Silver58

Lun, 21/11/2016 - 19:16

Bravo Hofer, speriamo che il 04 Dicembre possiamo esultare insieme, strana data, vero? Doppio ko per l'establishment (succhia sangue della povera gente)? Speriamo! Io nella zona di sicurezza ci metterei anche un Governo formata da Renzi, Verdini, Boldrini il Napoletano e la lettrice col nick "conviene"

internauta

Lun, 21/11/2016 - 19:22

@Liberopensierp77 - Ammettiamo pure che ci sia un errore di battitura (uno zero di troppo) nella cifra indicata di 270.000, come fa notare Alsikar, resta comunque il fatto che, qualsiasi sia la cifra che in Europa si spende annualmente per accogliere un clandestino, essa avrebbe un effetto CENTUPLICATO, se fosse usata in loco, ossia nei paesi di partenza dei migranti; e non lo dico io, ma operatori seri, che in loco lavorano davvero e non fanno del buonismo peloso lucrando sull'accoglienza in Italia.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 21/11/2016 - 19:48

@greg, il fatto che lei sia ingegnere non c'entra nulla, non mi ha ancora dimostrato, con dati attendibili alla mano, che un clandestino costa in Austria 270.000 euro all'anno. L'appannaggio annuale del Presidente della Repubblica in Italia è di 240.000 euro. Il fatto che un clandestino in Austria costi ancora di più è chiaramente inverosimile, hanno 90.000 rifugiati e costerebbero secondo lei 24,3 miliardi di euro all'anno. Assurdo. Qualsiasi persona di buon senso dovrebbe osservare che c'è qualche errore, oppure che si tratta di dati gonfiati. Ma lei no, ottuso e fazioso nella sua convinzione di dover avvalorare a tutti i costi il dato riportato nell'articolo, contro qualsiasi evidenza, per combattere i "sinistri" e avvantaggiare la destra. Ma così squalifica solo lei e quelli come lei. Caro ingegnere, lei NON è una persona equilibrata, perché stravolge la realtà, e non invidio affatto i suoi dipendenti.

chiara 2

Lun, 21/11/2016 - 19:58

eggià! e poi alle coop austriache chi gli passa la pagnotta? ehehe

lavieenrose

Lun, 21/11/2016 - 20:47

A prescindere dall'errore evidente di scrittura sui 270.000 euro che sicuramente è 2700,00 euro, la proposta di Hofer non sole è sensata ma è intelligente e quindi fa gridare allo scandalo i sinistri sinistrorsi europei. Forse trova un limite nel fatto che i fannulloni africani che vengono in Europa non sarebbero contenti di lavorare in questi centri di accoglienza in Africa.

Tarantasio

Lun, 21/11/2016 - 21:27

ANCHE COSTASSERO ZERO EURO DOVREBBERO STARE FUORI PER IL SEMPLICE MOTIVO CHE NON E' CASA LORO E NON SONO STATI INVITATI... A CASA TUA LASCI ENTRARE CHI VUOLE ?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 21/11/2016 - 22:28

@liberopensiero - Il calcolo deriva per il vitto e l'alloggio, oltre alle spese di logistica, trasporto, bollette, scuola, cure mediche, che in Austria, sommando tutto, sono ben oltre i 1.000 € al mese a cranio (del resto anche in italia, se considera mere nonstrum, una marea di volontari pagati,sigh, di mediatori culturali e quant'altro, senza contare i danni che provocano). Diciamo qualche migliaio di € mensili, a conti fatti. Senza contare che sottraggono case e risorse per i locali bisognosi e sono tanti. Anche lei sbaglia i conti, a dire 35 anni, non faccia lo sbruffone. Se lei dice che li mantiene a 10.000 € annui tutto compreso, glieli mandiamo tutti a casa sua (e la cifra non basterebbe neppure per i 35 anni da lei indicati). Ritorni a scuola, invece di dare del somaro agli ingegneri. Lei non ci sarebbe mai arrivato.

uberalles

Lun, 21/11/2016 - 23:24

Giusta la proposta di Hofer, ma le coop rosse, amiche dei politici PD, dove guadagnerebbero se venisse realizzata?

greg

Mar, 22/11/2016 - 00:04

LIBEROPENSIERO77 - è lei che non ha dimostrato che la cifra di 270.000 € sia esagerata, mentre lei vuole affermare che un clandestino, dato per non scontato che abbia voglia di lavorare, produrrebbe ricchezza e ci pagherebbe le pensioni. Le ho detto, e glielo ribadisco, che io amministratore, gestore delle mie società so benissimo cosa sono i costi e che mettere assieme cifre allucinanti è facilissimo, facendo leva sul buonismo cattocomunista, mantenendo gente che viene usata solo per fare affari lucrosissimi da parte di coop rosse, che sanno sempre come rimestare nel torbido per i loro interessi, o le onlus cattoliche, ma chi può essere tanto stupido da pensare che la chiesa non sia interessata a fare soldi, il 95% dei preti non prende i voti per vocazione, ma per avere soldi senza lavorare in fabbrica. Ma capisco che tentare di spiegarlo a lei, che vive in un CS e non fa un tubo dalla mattina alla sera, sia impresa quasi impossibile

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 22/11/2016 - 00:47

------caro greg-----le dò tempo----faccia ricorso a tutte le nozioni imparate in matematica finanziaria nel corso dei suoi anni---ci metta gli interessi i montanti che vuole--ci aggiunga qualche chilo di costi di opportunità-ci metta perdite di valore d'acquisto e svalutazioni a gogò--ci metta tutti i lucrum cessans--i damnum emergens ed i periculum sortis che vuole---ci metta anche una infarinata di capitalizzazioni semplici e composte--ma mi spieghi di grazia come diavolo fa un profugo a costare allo stato circa 270 mila euro l'anno---mi faccia un resoconto dettagliato e serio caro ingegnere che produce macchine---hasta luego

greg

Mar, 22/11/2016 - 19:09

ELKID - Io di economia, NON POLITICA, non solo ne capisco, ma so anche come crescono i costi quando i politici interessati ci mettono le mani "pro domo loro". Lei veda di non ingolfare la sua lingua usando paroloni che neppure capisce, e io sono pronto a fare una scommessa con lei: lei assume la direzione amministrativa di una mia azienda, io quella di un negozietto di alimentari in periferia, poi vediamo quanto tempo impiega lei a fare fallire la mia azienda e quanto io a fare diventare grande negozio il negozietto di alimentari. A proposito, vada a farsi un giretto in Austria, in Carinzia, e vada a capire perchè tanti imprenditori veneti ci stanno trasferendo le loro attività. Io, da un anno, ci ho aperto l'ufficio commerciale Europa per la vendita delle mie attrezzature. Indovini dove era prima, e non ho mai fatto scelta migliore!!

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 22/11/2016 - 20:53

-------lei è evasivo come un'ape anomala al quale non piace il miele e scansa di proposito i miei vasetti piazzati all'uopo---non voglio usare i paroloni e quindi userò solo i soldoni---lei ha riempito di pallottole verbali liberopensiero77 ma ha palesemente glissato su una semplice spiegazione che le chiedeva ---io la riprendo e la faccio mia---riesce a spiegare in due parole il costo esorbitante di un profugo fino alla cifra monstre di 270mila euro facendo un semplice elenco di voci?---o devo iniziare a credere che tutte le sue aziende -lavoro e laurea compresi siano soltanto un triste retaggio di una sua indulgenza alcolica???---hasta luego

Mannik

Mer, 23/11/2016 - 08:36

Riproviamo ancora: La cifra indicata da Hofer è la proiezione dei costi su 45 ANNI!!!! In base ai calcoli del Ministero delle Finanze austriaco ogni migrante costa allo stato ca. 10.700 Euro all'anno. Il buon Hofer è un bugiardo. Provate a fare una ricerca su internet nel sito della Krone, uno dei grandi quotidiani austriaci.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mer, 23/11/2016 - 11:01

Grazie Mannik, quindi è come dicevo io fin dall'inizio, solo che io ho calcolato 21 euro al giorno per rifugiato, e a me venivano 35 anni. Evidentemente il Ministero delle finanze austriaco calcola la spesa ancora più bassa, ma chiaramente si tratterà solo dei costi diretti. Calcolando anche i costi indiretti, ci sarebbe una spesa più alta, tuttavia solo un fanatico fuori di testa come Greg può pensare che un migrante possa costare 270.000 euro all'anno. Ma tant'è, lui è ingegnere, e anche industriale, quindi ha ragione a prescindere ... Ma poi, sarà veramente ingegnere e industriale? Mah, io ho forti dubbi al riguardo ...

Ritratto di MarcoDiBlas

MarcoDiBlas

Mer, 23/11/2016 - 12:01

La notizia che l’Austria spende 270.000 euro per ogni profugo ha fatto molta impressione, ma è fuorviante. Hofer ha attinto quella somma dal rapporto che il Fiskalrat (organo consultivo della Banca nazionale austriaca) ha pubblicato sui profughi un paio di giorni fa. Lì infatti si calcola un costo di 270.000 euro, ma ripartito da qui al 2045 e nell’ipotesi che fino ad allora il profugo rimanga senza lavoro e sempre a carico dello Stato, il che è abbastanza improbabile. In altre parole, è una informazione falsa, ma presa per vera, perché pochi conoscono il rapporto del Fiskalrat (qui il testo completo: https://www.fiskalrat.at/Publikationen/Sonstige.html).