Unioni civili, Pisapia: "Il Parlamento le riconosca"

Nella capitale lombarda, il consiglio comunale vota l'istituzione del registro delle coppie di fatto. Il sindaco: "È un diritto sancito dalla Costituzione e dalla Corte costituzionale"

Quello delle unioni civili è un tema scottante. Al centro della spaccatura nel Pd, l'argomento arriva ora sul tavolo del consiglio comunale di Milano dove in questi giorni si decide se istituire il registro delle coppie di fatto. Dopo il dibattito generale, i consiglieri hanno presentato 51 gli emendamenti (21 della Lega, 19 dal Pdl, 7 daFli, uno dai radicali e 3 dal Pd) su cui da domani inizia la discussione.

E in attesa di una decisione, il sindaco Giuliano Pisapia guarda a Roma e si augura che il prossimo Parlamento "riconosca giuridicamente le unioni civili, così come previsto dalla Costituzione e così come indicato dalla Corte costituzionale". Per il primo cittadino di Milano il registro è "un provvedimento importante perché ripristina un livello di uguaglianza": "Credo che questa delibera possa essere approvata senza problemi ma con un confronto serio. Un sindaco deve tenere conto delle diverse sensibilità, ma alla fine decide la maggioranza. Ci sono alcune parole che possono essere modificate, forse in senso migliorativo, ma l’importante è che non si fermi alle parole ma si guardi ai contenuti".

Commenti
Ritratto di Riky65

Riky65

Lun, 23/07/2012 - 19:49

Costui è pericoloso , sarà la breccia di porta pia , aprirà il vaso di pandora e come un retrovirus ci consegnerà mani e piedi ad un partito islamico dei fratellini che entrerà prima in consiglio comunale a Milano e poi in Italia te capì... chi prevede provvede!

ingenuo39

Lun, 23/07/2012 - 20:06

UGUAGLIANZA? Che strana parola, fa per caso parte della lingua Italiana? Devo averla gia sentita da qualche parte, ma mi sfugge il significato. IO, uguale a chi. ai Gay, nemmeno per sogno.

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Lun, 23/07/2012 - 20:47

Ma Pisapia non ha cose più importanti che pensare alle unioni gay? Con tutti i problemi che una città come Milano ha, specialmente in questo periodo di crisi,non ha altro da pensare che ai problemi di quattro froci? Vuole addirittura che se ne occupi il parlamento spendendo tempo prezioso che dovrebbe essere speso per uscire da questa crisi!!!

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Lun, 23/07/2012 - 20:52

Ma Pisapia non ha cose più importanti che pensare alle unioni gay? Con tutti i problemi che una città come Milano ha, specialmente in questo periodo di crisi,non ha altro da pensare che ai problemi di quattro froci? Vuole addirittura che se ne occupi il parlamento spendendo tempo prezioso che dovrebbe essere speso per uscire da questa crisi!!!Oppure è tutta una manfrina per intercettare voti ??

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Lun, 23/07/2012 - 20:54

Ma Pisapia non ha cose più importanti che pensare alle unioni gay? Con tutti i problemi che una città come Milano ha, specialmente in questo periodo di crisi,non ha altro da pensare che ai problemi di quattro froci? Vuole addirittura che se ne occupi il parlamento spendendo tempo prezioso che dovrebbe essere speso per uscire da questa crisi!!!Oppure è tutta una manfrina per intercettare voti ??

Luigi Fassone

Lun, 23/07/2012 - 21:50

Ma che bravi,sti milanesi che hanno votato Pisapìa,un tipino che possiede e sviscera queste idee tanto...illuminate ! Adesso,godetevelo !

Totonno58

Lun, 23/07/2012 - 22:16

Pisapia secondo me ha totalmente ragione!

unoqualunque

Lun, 23/07/2012 - 22:42

Ma è possibile che la costituzione parla a difesa delle unioni di fatto?, penso che se il sig. Pisapia ha fatto una simile affermazione deve avere qualcosa che non va, che io sappia la costituzione parla di famiglia (nel senso cattolico e civile dell'unione), non unioni di fatto, che poi la corte ha dato un parere sulla questione è un'altra cosa. E' mio avviso che non è possibile che si continua a girarci intorno, la questione scotta tutti fanno vedere di fare qualcosa ma nella realtà non interessa proprio niente.Se avessi la possibilità direi ai signori omosessuali, vi stanno prendendo in giro, di voi e delle vostre necessità non frega niente a nessuno.Sbraitate, strappatevi i capelli, fate manifestazioni alla fine rimarrete al punto di partenza.E'pensare che il vostro voto a Pisapia ha fatto comodo, adesso che dovrebbe dare fede alle promesse cosa fa, chiacchiera senza una soluzione,indicando altri e un nuovo parlamento ad incaricarsi della questione perché in questo modo non si crea nemici e dice in un certo modo che della storia a lui non interessa, non è capace di difendere neanche i suoi "interessi",che roba!!!.

killkoms

Lun, 23/07/2012 - 23:16

pissapippa ma vai a c....e!

vfangelo

Lun, 23/07/2012 - 23:16

Ma adesso cosa si aspetta a mandare a quel paese questo sindaco di ..... Ci sta rovinando l'Italia, lui e i suoi seguaci, la lega che parlava tanto adesso dorme? Almeno organizzassero cortei, insomma facessero capire a quest'uomo senza amor di patria che l'Italia e' diversa da come la immagina lui e i froci che sono in parlamento che ci fanno deridere dal mondo intero, finiamo con cicciolina e cominciamo con luxuria, senza contare le varie donne maschiacce, non e' perche' hanno questo problema, (affari loro) ma perche siedono dove e' possibile rifilarci tutto cio' che agli italiani non piace.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 24/07/2012 - 01:28

Questo di Pisapia è l'esempio lampante che la demagogia ha sostituito la capacità dei trinariciuti di restare collegati col cervello alla realtà del nostro paese. Hanno trovato il modo di evitare di impegnarsi trattando solo problemi di lana caprina. Così la mandria di buoi che li seguono hanno di che pensare.