Ventiquattro posti nel «Ghio» rinnovato

La popolazione di Sori ha manifestato l'antico legame con il «suo» Asilo infantile Giacomo Ghio partecipando numerosissima, sabato, all'inaugurazione del nuovo Asilo Nido ricavato al secondo piano dell'antico edificio.
Fu un Arciprete di Sori, Giacomo Ghio, che nel 1893 volle costruire un asilo d'infanzia per i bambini del paese, troppo spesso lasciati soli nelle strade e nella spiaggia. Aiutato da benefattori, tra i quali lo stesso sindaco di allora Francesco Rivarola, realizzò in poco tempo l'opera che fu inaugurata nell'ottobre del 1895 dall'allora Arcivescovo di Genova Tomaso Reggio. L'Asilo crebbe e funzionò ininterrottamente sino ai giorni nostri, diventando Fondazione nel 1996 ed ottenendo nel 2000 il riconoscimento di Scuola paritaria. Oggi la scuola materna ospita 82 alunni. Per più di cent'anni, sino al 1999, come ricorda l'arciprete di Sori don Francesco Pertica, le Suore Immacolatine hanno portato avanti con la loro opera di educazione e di insegnamento, questa struttura fondamentale per la crescita e lo sviluppo dei bambini.
Con il nuovo Asilo Nido, che già da questo anno scolastico ospiterà 24 bambini, si è colmata una carenza nel territorio sorese, ed esso, come ha sottolineato il sindaco Luigi Castagnola, è diventato un riferimento fondamentale per il Servizi Sociali del Comune. La convenzione che il Comune stesso ha stipulato con la nuova struttura, ne garantisce l'utilizzo anche alle famiglie meno abbienti.
Alla cerimonia di inaugurazione è intervenuto il Vescovo Ausiliare Mons. Luigi Palletti, che ha benedetto i locali. Il progetto di ristrutturazione dei locali, realizzato secondo i moderni criteri per usi scolastici riorganizzando razionalmente gli spazi, è opera dello Studio Castaldi Architetti di Bogliasco.
Il nuovo Asilo Nido dispone di una sala accoglienza, l'infermeria e gli spogliatoi come servizi comuni, ed è poi diviso in due «classi», una per i bambini da 9 a 18 mesi, una per quelli da 18 a 36 mesi, con sale gioco e pranzo, locali per cambio e pulizia, locale riposo; all'esterno un bel giardino consente le attività all'aria aperta. Diverse sono le fasce di costo della retta mensile, formulate in relazione al tempo di permanenza giornaliera ed al reddito familiare. Collocato in posizione centralissima, ma comunque fuori dalle direttrici di traffico, in località Forlandoli, l'Asilo nido servirà anche al vasto entroterra di Sori, dove sparsa nelle otto frazioni vive una gran parte della popolazione sorese.