"Voglio uccidere un italiano". Poi il marocchino sgozza Stefano Leo

Un coltello preso al discount, la scelta della vittima e quel colpo alla gola: la confessione choc del killer dei Murazzi

"Volevo uccidere un bianco, giovane e italiano. Avrebbe fatto scalpore". È la confessione choc di Said Mechaout, il killer di Stefano Leo. Il 23 febbraio scorso il 27enne nato in Marocco ha scelto la sua vittima con cura. Ha comprato un coltello, poi è andato ai Murazzi del Po a Torino e ha osservato i passanti in attesa "dell'uomo giusto".

"Ho colpito un bianco, basandomi sul fatto ovvio che giovane e italiano avrebbe fatto scalpore", ha detto secondo La Stampa Mechaquat ai carabinieri che lo interrogavano, "Mi bastava che fosse italiano, uno giovane, più o meno della mia età, che conoscono tutti quelli con cui va a scuola, si preoccupano tutti i genitori e così via. Non avrebbe fatto altrettanto scalpore. L’ho guardato ed ero sicuro che fosse italiano. Volevo ammazzare un ragazzo come me, togliergli tutte le promesse che aveva, dei figli, toglierlo ai suoi amici e parenti".

Dopo più di un mese dal delitto il marocchino - naturalizzato italiano dopo un adozione - si è presentato in questura per confessare. Ma il suo volto durante l'arresto e quel gesto delle corna alle telecamere mostrano una spavalderia che non ha nulla del pentimento. Ha detto di sentire le voci in testa, di voler ammazzare ancora. Poi ha ricostruito la vicenda. Quella mattina si era svegliato nel dormitorio per clochard allestito da Comune e Croce Rossa in piazza D'Armi, ha attraversato la città ed è andato in un discount di via Borgaro dove per 10 euro ha comprato un set intero di coltelli. "Ho preso il più grande e ho gettato gli altri", ha detto. Aveva studiato bene il modo per colpire la vittima, con una coltellata alla gola: "Quello è il modo più sicuro di uccidere", ha spiegato, "Se lo colpisci di schiena è meno sicuro, anche se lo prendi al polmone non sei certo di ammazzarlo".

Il delitto

Col coltello in borsca Il 27enne è andato ai Murazzi, sul Lungo Po Machiavelli. "Mi sono seduto su una panchina. Ho fumato un paio di sigarette. Passavano persone", ha detto, "Ho scelto quel posto perché si può scappare via subito. E poi ci andavo spesso la domenica". Dalla sua panchina ha osservato bene i passanti. Cercava dei giovani "dall'aria felice", qualcuno la cui morte avrebbe fatto scalpore. Ha pure litigato con un ragazzo col cane che faceva foto col cellulare. Poteva essere lui la vittima, ma "in quel momento c’era gente".

Poi è arrivato Stefano Leo. Aveva le cuffiette alle orecchie e gli occhiali scuri e andava al lavoro. Non si è accorto che quell'uomo sulla panchina lo guardava, che si è alzato e l'ha raggiunto mentre saliva le scale verso la strada- Lo ha colpito alla gola, sgozzanodlo, mentre lo sorpassava. "Ho visto che cercava di respirare", ha raccontato agli inquirenti Mechaout, "Si è accasciato dopo aver fatto le scale, cercando di prendere aria. Si è inginocchiato e poi è caduto a terra".

A qual punto il marocchino ha continuato a camminare velocemente verso la fermata del tram in via Bava. Ha preso la linea 16, ha nascosto il coltello in una cabina elettrca ed è tornato al dormitorio. Ha aspettato più di un mese prima di consegnarsi. E lo ha fatto perché "non ho più l’amore per vivere". "Per passeggiare senza senso meglio che venga qua", ha detto.

"Volevo colpire una persona felice"

Ai carabinieri Mechaout ha raccontato di essere nato in Marocco, a Khourigba. Si è sposato giovanissimo nel suo Paese, poi si è separato e nel 2012 ha avuto una relazione con una ragazza torinese dalla quale ha avuto pure un figlio. Lei però lo aveva lasciato e lui è sprofondato nella disperazione. Pochi soldi, lavori saltuari e tanta rabbia. Infine quel riparo nel dormitorio per senzatettto e un sentimento di vendetta che lo ha portato a colpire una persona "felice". "Ho pensato anche di uccidermi", ha raccontato, "Che madre natura stava cercando di farmi uccidere e allora ho pensato io di uccidere. Ho detto che potevo far pagare a Torino quello che è di Torino".

Commenti

oracolodidelfo

Mar, 02/04/2019 - 10:05

Non cerchiamo di camuffare quello che è un delitto a sfondo terroristico.

michele lascaro

Mar, 02/04/2019 - 10:08

Foto emblematica (il gesto delle corna), che fa auspicare immensamente altre Poitiers, Lepanto, Vienna.

baio57

Mar, 02/04/2019 - 10:12

Si attendono i penosi commenti dei difensori d'ufficio sinistrati .

dagoleo

Mar, 02/04/2019 - 10:12

Che belle risorse. Grazie Bonino e grazie Boldrini, grazie Lerner e grazie Saviano. Ed infine un grazie anche a Bercoglio.

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 02/04/2019 - 10:14

Pazzi di questo calibro, NE SONO ENTRATI MOLTI IN ITALIA e di questo, si parlerà, finchè non succederà la prima strage, con molti morti e feriti!!!

Capellonero

Mar, 02/04/2019 - 10:17

Tutte queste colpe ricadranno certamente su quei sapientoni dei confini aperti a tutte le etnie e religione molto diverse dalle nostre, la coscienza di queste persone li svegliera' tutte le notti, pensando che genitori piangono i loro cari per loro distrazione ,si una distrazione che voler essere buoni, invece si fa del male a tutta la nazione, e per di piu' a gente che rispetta il codice di vivere in pace e essere felice. La coscienza sara' la vostra tomba. W 'Italia!.

Ritratto di teseiTeseo

teseiTeseo

Mar, 02/04/2019 - 10:21

Come dice Lui stesso ha scelto un giovane di 'RAZZA' italiana. La stessa nazionalità che lo ha accolto, gli ha dato una compagna ed un figlio. Perchè quello che non comprendono i cristiani è che ricevere doni o carità dai 'cani infedeli' è offensivo. Non produce riconoscenza ma umiliazione, rabbia e quindi odio. Spero venga considerato un crimine RAZZISTA perchè come tale è stato confessato.

Luigi Farinelli

Mar, 02/04/2019 - 10:21

Chissà come sarà "felice" Mentana che aveva sentenziato con sicurezza: "non può essere stato un immigrato...nefandezze per avvelenare il clima...". Poi si era chiuso in un cupo silenzio dedicato a mugugnare sui commenti al vetriolo ricevuti da gente che chiedeva spiegazioni al suo giornale. E' un periodo che agli immigrazionisti non ne va bene una, nonostante l'appoggio di Bergoglio e della CEI.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 02/04/2019 - 10:22

"Mi bastava che fosse italiano...". Si attendono ora con ansia i pareri dei consueti pacati e responsabili bloggers. Qelli che disdegnano, dall'alto della loro asettica etica, i beceri e violenti post dei soliti sconsiderati. Peccato che spesso queste degne persone coincidano, sempre più spesso, con i diligenti ed ipocritissimi writers di sezione. Levogira, of course.

Minimalista

Mar, 02/04/2019 - 10:27

Buongiorno, pensavo che avrei scritto un commento pieno di odio, ma provo innanzi tutto un'estrema pietà per il povero Stefano Leo. Il racconto é agghiacciante. Adesso che facciamo ? Le fiaccolate ? I concerti cantando Imagine ? Le tribune politiche di chi urla vendetta e di chi incita alla calma ? Le starnazzate in tv, dove i tuttologi vengono a vomitare le loro idee ed a litigare tra di loro ? Io adesso sogno uno Stato che protegga e rispetti i suoi cittadini, che si prenda cura della famiglia della vittima, che faccia pagare la giusta pena all'assassino. Ma tutto cio' resterà un sogno. SEGUE (per favore pubblicate anche la seconda parte).

Minimalista

Mar, 02/04/2019 - 10:28

SEGUE - La pazzia (sento le voci = schizofrenia) la miseria culturale, mi spingono sempre più ad apprezzare quello che scrisse un certo A.H. e che praticavano già gli Spartani. Maledetti assassini ce ne sono ovunque, stranieri ed italiani, ma l'abisso tra gente normale e gente che non merita di vivere é oramai troppo grande ed incolmabile. La mia Patria, che guardo da lontano da 25 anni non esiste più e quando ci torno, mi fa sempre più schifo.

ToniDaRoma

Mar, 02/04/2019 - 10:28

Ora vediamo cosa saranno capaci di dire i sinistri DDD (Difensori Dei Delinquenti) in difesa dell'assassino. Dai, in fondo era depresso e può capitare che in un momento critico abbia ammazzato qualcuno. 5 giorni ai domiciliari e poi libero.

Ritratto di Candidoecurioso

Candidoecurioso

Mar, 02/04/2019 - 10:33

Ricordo ai magistrati che non è un marocchino che ha ucciso un italiano, ma un mussulmano che ha ucciso un kafir=empio. Questo lo rende moralmente pulito e, in ambienti che ci sono contigui, spingerà all'emulazione... credo che sia tutto sottovalutato, e che le traduzioni in italiano di pensieri che passano in teste arabe facciano perdere di vista il problema ... attenti che a questo giro è molto più brutta del previsto. Vedrete che nessun imam si alza a dire niente perché, diranno a noi, è solo un balordo. Poi guardate internet ed ascoltate i commenti fuori dalle moschee. Mala tempora currunt.

honhil

Mar, 02/04/2019 - 10:36

E’ la cura Pd. E’ la Milano dei Pisapia, dei Sala e dei radical chic tutti. Ma a pagare il conto sono quelle stesse famiglie che i piddini hanno portato alla fame.

Ritratto di teseiTeseo

teseiTeseo

Mar, 02/04/2019 - 10:37

Gad Lerner ci dirà che gli italiani non gli hanno dato abbastanza...

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 02/04/2019 - 10:40

Colpa di Bergoglio, colpa del PD. Viva i muri.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Mar, 02/04/2019 - 10:40

^(*@*)^ Sonno tuutiii fraateeliii e sooreeleee vero NON ancora santo padre ed anche sul padre ci sarebbe da discutere un bel po’ ma è meglio darci un taglio altrimenti non la finiremo più

GGuerrieri

Mar, 02/04/2019 - 10:44

Non finirò mai di "ringraziare" i folli, masochisti e traditori globalisti, progressisti, culturi della società multirazziale o multiculturale che si voglia, che hanno consentito a questi sub-umani di calpestare le strade del nostro Paese (dandogli pure la cittadinanza, come all'autista del bus). Ovviamente tra costoro un posto di primo piano va riservato agli attuali vertici della chiesa. 30 anni di non governo e gestione del fenomeno immigrazione, con interventi "post", volti a mettere le pezze, tipo sanatorie, ci hanno portato a questo bel risultato... Una vera emergenza e minaccia alla sicurezza nazionale.

ambidestro

Mar, 02/04/2019 - 10:56

Qualche annetto di galera, con scoto per buona condotta, poi un libro e intervista da Fazio

Yossi0

Mar, 02/04/2019 - 10:59

Ci racconteranno che il soggetto è pazzo, e che dovremmo perdonare io dico che è un razzista e spero che possa concludere i suoi giorni in galera anche perché potrebbe reiterare il delitto, ma sarà difficile perché in mano alla nostra magistratura tutto è possibile.

cgf

Mar, 02/04/2019 - 11:00

Chi semina vento raccoglie tempesta. Questa è la NOSTRA cultura, non quella che dovremmo assimilare.

Ritratto di giangol

giangol

Mar, 02/04/2019 - 11:01

Aggiungete anche l'accusa di omicidio a scopo razziale!! Tanto so già che è inutile. A proposito è già libero vero???la sboldrina dice che ci paga la pensione....

DRAGONI

Mar, 02/04/2019 - 11:04

HA SEMPLICEMENTE SGOZZATO UN INFEDEDLE!ORA, VISTOSI SCOPERTO E NON AVENDO ANELATO AL PARADISO MUSSULMANO, ADOTTA LA STRATEGIA CONSIGLIATAGLI DAL SUO AVVOCATO, PAGATO DA NOI, CHE CONSISTE NEL FARSI PASSARE DA PAZZO.

Ritratto di pigielle

pigielle

Mar, 02/04/2019 - 11:05

Forse il mio commento non si allinea del tutto con il fatto, ma vorrei evidenziare l'arma usata per perpetrare il delitto. Si tratta di un coltello (addirittura un set) liberamente acquistato in negozio e poi adoperato come potente arma omicida. Allora. il tanto vetuperato decreto sicurezza che, secondo i sinistroidi, avrebbe portato ad un far west vista la procurata facilità di possedere armi da fuoco o altro (ho visto commenti in merito dove si paventava l'uso di armi da guerra). SIGNORI GARANTISTI ...avete visto? ..C'è chi non si preoccupa ...BASTA UN COLTELLO O UN CACCIAVITE ....!!!!!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 02/04/2019 - 11:08

Bergoglik ha colpito ancora.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mar, 02/04/2019 - 11:08

É ADESSO NOI ASPETTIAMO I COMMENTI DI MAURIZIO-MACOLD E DI MARIOPP CHE CI SPIEGHERANNO CHE QUESTI DOVE VENGONO UCCISI RAGAZZI/E ITALIANI SONO SOLO EPISODI ISOLATI;É CHE ESSI NON DEVONO ESSERE USATI PER CRIMINALIZZARE CHI CI VUOLE UCCIDERE!. CERTO CHE DI EPISODI ISOLATI NE É PIENA L;ITALIA PAMELA!DESIREE!I 2 PENSIONATI SICILIANI!I 3 UCCISI DA CABOOBO A MILANO CON UN PICCONE!É LE DONNE VIOLENTATE DAI PROFUGHI SONO TUTTI EPISODI ISOLATI CHE SI SUSSEGUONO DA DECENNI!PECCATO CHE GLI ITALIANI SONO COSI STUPIDI DA NON VOLERLO CAPIRE É ESSI HANNO LE PALLE PIENE DI QUESTI "EPISODI ISOLATI"CHE SONO COSI NUMEROSI CHE LA GLORIOSA STAMPA ITALIANA CHE É IL 90% DI SX! CERCA SEMPRE DI NEGARE LA PROVENIENZA STRANIERA!.

graffio2018

Mar, 02/04/2019 - 11:09

riepilogando: Torino lo accoglie, gli dà un tetto nel dormitorio allestito da comune e croce rossa, lo mantiene, gli fornisce vestiti e pasti pronti... e lui per ringraziare e ricambiare vuole "far pagare a Torino quello che è di Torino", quindi sgozza un povero ragazzo torinese??? ma ci rendiamo conto di che calibro è la gente che stiamo importando e aiutando in Italia????? o proprio vogliamo chiudere gli occhi finchè non ci avranno ammazzati tutti??????

steluc

Mar, 02/04/2019 - 11:11

Non sento imam condannare, non sento preti predicare. E questo è un omicidio di stato.

Antibuonisti

Mar, 02/04/2019 - 11:11

si cominciano a vedere i benefici della multicultura tanto cara alla sinistra.

Renee59

Mar, 02/04/2019 - 11:12

BISOGNA GIRARE ARMATI, COME SI FACEVA UN TEMPO. NON C'E' NIENTE DA FARE.

venco

Mar, 02/04/2019 - 11:12

Uccidere un non musulmano per loro è una grande soddisfazione.

dredd

Mar, 02/04/2019 - 11:12

Il maldestro tentativo di farlo passare per depresso non funziona. E' chiaramente un crimine a sfondo terroristico, ma non ha neanche il coraggio di ammetterlo.

Renee59

Mar, 02/04/2019 - 11:13

ESPULSIONE DI TUTTI GLI ISLAMICI.

eko99

Mar, 02/04/2019 - 11:20

Ecco la società che la sinistra radical ha sempre sognato e che ci ha imposto a suon di grida al razzismo e fascismo. Non ci voleva certo uno scienziato per capire che gente che non riesce ad evolversi per colpa di una religione totalitaria e violenta che li rende repressi e frustrati, avrebbe avuto delle difficoltà ad integrarsi con questo occidente fatto di infedeli che hanno la grave colpa di averli accolti e dato loro case e lavoro. I nostri figli devono morire perché sono felici di vivere, questo va bene adesso a lor signori radical dei salottini a gettone vero?!

gigetto50

Mar, 02/04/2019 - 11:32

...oracolodidelfo…..concordo...ma forse non si puo' non solo dire/scrivere ma nemmeno pensare…Ma credo che piano piano verra' fuori….

Algenor

Mar, 02/04/2019 - 11:35

Chi pensa che i sinistri cambieranno idea si illude: continueranno a ripetere che é un pazzo e che chi dice che il problema é etnico ha torto. Potrebbero pure ammazzare dei loro familiari ma rimarrebbero fermi nelle loro convinzioni: metá degli italiani (la somma di chi vota a sinistra, gran parte dei 5 stelle inclusi) é mentalmente irrecuperabile perché l'ideologia ha completamente cambiato il loro cervello rendendoli simili ai fondamentalisti religiosi.

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Mar, 02/04/2019 - 11:39

Sempre zitta la boldrini? il papa pregherà per lui o finirà i suoi comizi con la frase "pregate per me"? Altri sinistri che diano la colpa a Salvini? Non credo, questo era italiano, sentiva dentro di se il tricolore anche se di origine marocchina, quindi nulla a che fare con le risorse, con il razzismo, magari diranno pure che era cristiano, ma poi siamo onesti, cosa frega alla sinistra se sono poveri ragazzi italiani che muoiono, l'avanguardia della cultura e della civiltà non può essere fermata, che siate tutti maledetti.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mar, 02/04/2019 - 11:47

(2) In tempi di grande confusione, effetto diretto della dimensione del reale dominata dalla potente Legge della Giungla, dove ognuno non ha ben chiaro non solo quali siano i riferimenti sui quali basare il proprio agire ma addirittura che cosa esso stesso sia, bisogna sempre rispettare e avere timore reverenziale per qualcuno che ha le idee molto chiare. Specialmente se queste idee si conciliano, in maniera irrazionale e poderosa, con le ferree regole che stanno a fondamento della stessa Legge della Giungla. E una di queste regole dice che l'atto dell'uccidere è solo il principio da cui ha origine ogni esistenza.

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Mar, 02/04/2019 - 11:47

@steluc non si aspetti soprattutto da un Imam una condanna, i giorni successivi alla strage parigina di Charlie Hebdo, ero in piazza della scala e vidi circa un centinaio, forse meno, musulmani in piazza, molte ragazze con il classico copricapo, un piccolo corteo, la sera su RAI 3, dissero che una folta comunità musulmana (ripeto che a malapena superavano le 70/80 unità), si era riunita per solidarietà nei confronti delle vittime e delle loro famiglie... io ricordo bene cosa c'era scritto su quei cartelli che esponevano "VOGLIAMO PIU' MOSCHEE". Solo di questo fregava loro e hanno sfruttato la visibilità per i loro porci comodi, dei morti, del dolore, di tutto il resto non fregava nulla, non sono morti esseri umani, solo infedeli... con questi non si può andare d'accordo, sono da cacciare dal primo all'ultimo.

aswini

Mar, 02/04/2019 - 11:47

ben INDOTTRINATO, per ottenere sconti di pena perche PAZZO

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 02/04/2019 - 11:48

Intanto la ue ha inventato il reato di afrofobia e islamofobia.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 02/04/2019 - 12:09

Caspita, le voci in testa, uguale ad Abramo che doveva ammazzare il figlio, solo che questa volta non è intervenuto l'Arcangelo Gabriele. Ma forse lo vedremo nelle spoglie di uno psicologo progressista redimente. Questo è jihad carissimi e lui ha già messo da parte il suo gruzzoletto di URI allupate.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mar, 02/04/2019 - 12:31

(1si) 'Impunitas semper ad deteriora invitat'. Ovvero l'impunità invita sempre a cose peggiori. Siccome viviamo nella società in cui non si punisce più, se ne deduce che la locuzione latina, conosciuta molto bene dagli antichi, è terribilmente vera. "Volevo uccidere un italiano", ha affermato candidamente quello che va considerato un tizio che, in maniera consapevole, ha voluto tramutarsi in un guerriero pronto al combattimento.

desaix

Mar, 02/04/2019 - 12:39

un altro delinquente da mantenere,trasformiamo le carceri in Spa e facciamoli lavorare per tutta la vita

fisis

Mar, 02/04/2019 - 12:41

"Volevo uccidere un bianco, giovane e italiano": non è razzismo questo?

martinsvensk

Mar, 02/04/2019 - 12:47

L'ideologia mondialista cattobuonista tiene prigioniera una buona parte della popolazione che viene altrimenti accusata di razzismo e oberata di sensi di colpa dell'uomo bianco schiavista e dominatore. Di questo ne approfittano le comunitá straniere, femministe e gay. L'Italia è maggiormente colpita in quanto priva di un sentimento nazionalista robusto che spesso funziona da anticorpo contro questi istinti suicidi cattobuonisti. Da notare poi che le elites radical chic che propagandano queste idee se ne tengono alla larga nella loro vita quotidiana dorata.

ginobernard

Mar, 02/04/2019 - 12:51

Alsikar ha fatto un commento chiave ... citando il motto già popolare al tempo degli antichi romani ... 'Impunitas semper ad deteriora invitat' L'atteggiamento dell'iman bianco (ormai se lo merita completamente l'appellativo) è autolesionismo alla ennesima potenza. Un atteggiamento assolutamente malato perchè l'istinto di sopravvivenza è assolutamente naturale, sano, giusto. Questa gente ci farà solo inbarbarire al loro livello ne sono sicuro al 2000%. E penso che faranno modello presso i nostri barbari nostrani. Per tornare ai latini ... mala tempora currunt. La gente non mi pare abbia ancora capito la gravità della situazione. Cose tipo la TAV ... l'utero in affitto ... sono cagate al confronto di questa minaccia epocale. Bisogna assolutamente neutralizzare le ONG. E la Diciotti.

Gianni11

Mar, 02/04/2019 - 12:52

I veri razzisti sono LORO. La guerra e' contro i bianchi. SVEGLIA!

titina

Mar, 02/04/2019 - 12:53

Quindi c'è l'aggravante del razzismo.

maurizio-macold

Mar, 02/04/2019 - 13:02

Signor FISIS (12:41), lei ha ragione, questo e' un episodio di razzismo. Pero' il razzismo non e' una caratteristica intrinseca di un popolo, insomma ci sono razzisti in ogni nazione anche e purtroppo in questo forum. Ripeto: generalizzare e' sempre sbagliato.

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Mar, 02/04/2019 - 13:13

ginobernard più che imbarbarimento, parlerei di risveglio, indubbiamente tutti vorremmo un mondo perfetto senza guerre, delinquenti e via dicendo, ma la coscienza popolare deve anche ricordarsi cosa hanno fatto i nostri antenati per donarci la libertà, e che è messa a rischio siamo noi a dover difendere quel regalo. Se domani si presentasse alle elezioni qualcuno di meno moderato di Salvini, qualcuno che dica chiaro e tondo : "questi li mando a casa tutti"... credo che prenderebbe tantissimi voti, il mio di sicuro.

Anticomunista75

Mar, 02/04/2019 - 13:16

C'è mezzo tg che ha osato parlare di omicidio a sfondo razziale? Grazie comunque all'ennesima femmina italiana che ha scelto un matrimonio esotico. Liberandosi dai problemi che comporta e lasciandoli agli altri. Che adesso non ci sono piu'.

Algenor

Mar, 02/04/2019 - 13:29

@fisis,lo é ovviamente ma per la magistratura e i media e la massa antirazzista, buonista e benpensante, si tratterá invece di infermitá mentale: sconterá quindi una pena molto inferiore a quella di Traini (considerato invece come un lucido razzista) e non in carcere, ma in un ospedale. Con questa confessione e l'accenno alle voci nella sua testa, ha già prenotato l

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mar, 02/04/2019 - 13:32

Vogliono farci credere che al mondo ci sia una sola razza!

Algenor

Mar, 02/04/2019 - 13:42

@fisis,per media, magistratura e massa buonista e tollerante non sará razzismo ma infermità mentale e rabbia provocata da Salvini: quindi a differenza di Traini lo assolveranno e lo manderanno a trascorrere pochi anni in ospedale per essere curato. I torinesi nel frattempo voteranno di nuovo a sinistra (PD o 5S) alle prossime elezioni.

sbrigati

Mar, 02/04/2019 - 14:05

Chissà se l'aggravante dei "motivi razziali" sarà presa in considerazione dai magistrati ?

Ritratto di settimiosevero

settimiosevero

Mar, 02/04/2019 - 14:18

l'ergastolo è solo il minimo della pena (purtroppo)

giovaneitalia

Mar, 02/04/2019 - 14:42

Un´altro da togliere. immediatamente la cittadinanza Italiana acquisita e rispedire con Amazon nel suo paese di origine. Grazie Boldrini e grazie sinistra italiana.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Mar, 02/04/2019 - 15:11

Vorrei sapere a quale titolo egli é cittadino italiano. Se si é naturalizzato dopo i canonici 10 anni di residenza ed al compimento del 18.mo anno suppongo che un colloquio deve esserci stato tra l'autoritá italiana e questo assassino. Sto facendo le pratiche per naturalizzarmi nel Paese dove vivo: ho scaricato un librone che racconta la geografia politica ed amministrativa del paese, nonche' la storia con date ed accadimenti ed aggiungo pure come é amministrato il Paese (divisione amministrativa, autoritá, compiti ecc.). Devo studiare tutto. Il primo colloquio é andato a buca. Mi hanno detto: studia e ritorna tra tre mesi. Badate bene che non paese del primo mondo, é ancora del terzo mondo ma che, a differenza dell'Italia, ha carta di identitá elettronica da 10 anni.

perilanhalimi

Mar, 02/04/2019 - 15:16

Solo Il vaticano e la sinistra fanno finta di non sapere che l` Islam e` odio puro per definizione , odio della donna , degli omosessuali e di tutti non musulmani. Israele docet!