Il cuoco se ne va, Trump serve McDonald's alla Casa Bianca

I cuochi della Casa Bianca sono in sciopero e Donald Trump accoglie i suoi ospiti ordinando pizza e hamburger, celebrando così la cucina da fast food americana

Un'occasione importante per la squadra di football universitario dei Clemson Tigers: per la seconda volta, i giocatori hanno varcato la soglia della Casa Bianca, grazie a meriti sportivi. Ad attenderli un ricevimento davvero originale, un banchetto che sicuramente non dimenticheranno, organizzato dall'attuale Presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Non certo tartine di caviale, salmone e cibi elaborati, ma un'infilata di prodotti da fast food: hamburger, panini, pizza, patatine croccanti e salse in grande quantità. Non una proposta alternativa nata per assecondare le preferenze alimentare dei giovanissimi atleti, ma una scelta imposta dal government shutdown messo in atto dallo stesso Congresso, per volere del Presidente.

Donald Trump, da tempo focalizzato sulla costruzione del muro al confine con il Messico, ha favorito questo stallo del blocco delle attività amministrative e, di conseguenza, dello stanziamento economico che definisce la spesa pubblica. ll risultato effettivo è lo stop dei pagamenti di 800.000 lavoratori a stipendio del governo, compresi quelli a servizio della Casa Bianca, che si sono trovati senza entrate. E in assenza di cuochi e camerieri, il Presidente Usa si è organizzato in questo modo davvero singolare, dopo aver accantonato l'idea di chiedere alla First Lady Melania Trump la preparazione di svariate insalate.

Dopo una serie di telefonate a McDonald's, Burger King, Wendy's e una catena di pizzerie, Trump ha pagato di tasca sua un menu davvero sostanzioso. Più di mille gli hamburger serviti in piatti e vassoi d'argento: fast food, ma con stile ed eleganza. Gli ospiti si sono sicuramente divertiti ad assaggiare le tante proposte alimentari scattando foto e selfie della serata, mentre il Presidente elargiva sorrisi e strette di mano, lasciandosi immortalare davanti alle piramidi artistiche di hamburger e prodotti da fast food.

Commenti

cgf

Mer, 16/01/2019 - 13:17

perché caviale iraniano, champagne francese? American First e cosa più americano di un hamburger e patatine?

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 16/01/2019 - 13:32

TRUMP è un MITO.

pilandi

Mer, 16/01/2019 - 19:48

Sul fatto che Trump sia un mito ho dei seri dubbi, sul fatto, invece, che se continua mangiare al Mac, vista l'età, diventerà uno da commemorare, ho molti meno dubbi.