Quanto sesso serve in una coppia felice?

Negli anni, numerosi studi hanno stabilito che, all'interno di una coppia di amanti, più che la quantintà del sesso è la qualità dello stesso a determinarne la felicità. Tuttavia, secondo una recente ricerca pubblicata sul Journal of Psychological Science, seppur inconsciamente una maggior frequenza di rapporti sessuali aiuta il benessere dell'unione

Ciclicamente la scienza e la ricerca minano alla base fatti dati per assoluti dalla credenza comune. È questo il caso di un recente studio sul rapporto tra sesso e vita di coppia pubblicato sul Journal of Psychological Science da un team della Florida State University.

A lungo, infatti, la frequenza dei rapporti sessuali tra due partner non è mai stata indicata come fondamentale nella felicità, o meno, della coppia. Più che la quantità, insomma, all'interno di un'unione veniva considerata ben più importante la qualità del sesso.

Un assunto, questo, che sembra tuttavia sgretolarsi di fronte a una recente ricerca portata a termine dalla dottoranda Lindsey Hicks e dai suoi colleghi. Secondo lo studio, infatti, seppur a livello strettamente inconscio, la quantità dei rapporti sessuali può incidere significativamente sulla felicità dell'unione.

Per arrivare a tale conclusione, i ricercatori hanno utilizzato quindi un metodo di studio in grado di portare a galla i sentimenti più nascosti e privati delle 216 coppie analizzate. In sostanza, i partner, separatamente, hanno dovuto affrontare un test al computer che mostrava loro alcune parole e, in seguito, un rapido fotogramma del compagno o della compagna. Chiedendo loro, in seguito, di indicare se le parole suscitavano sentimenti positivi o negativi nei confronti dell'amante.

In conclusione, quindi, gli scienziati hanno potuto stabilire che più la risposta era rapida in senso negativo – ad esempio sulla frequenza dei rapporti sessuali - più questo indicava un certo malcontento celato all'interno della relazione.