Il ristorante per nudisti non fa entrare chi è in sovrappeso

Dovrebbe aprire entro il prossimo 29 luglio il primo ristorante nudista di Tokyo, assoluta novità in tutto il Giappone. Tuttavia, "The Amrita" sta facendo parlare di sé a causa di una discussa regola che ne vieterebbe l'ingresso ai commensali eccessivamente sovrappeso

Non sarà solo il listino prezzi a rendere decisamente esclusivo il primo ristorante nudista di tutto il Giappone, “The Amrita”, la cui apertura è prevista entro il prossimo 29 luglio a Tokyo.

Secondo CTV News, infatti, sul sito web del locale – il cui nome, in sanscrito, significa “immortalità” - è presente uno stringente requisito minimo per l'ingresso destinato a far discutere: “Se il vostro peso eccede i 15 Kg rispetto alla media, siete pregati di astenervi dal prenotare”. E, come se non bastasse, è precisato che gli eventuali commensali sovrappeso o presunti tali potrebbero essere pesati prima dell'ingresso nel locale, così da fugare ogni possibile dubbio.

Inoltre, anche le persone che sfoggiano tatuaggi sono bandite dal ristorante. E, nonostante sia obbligatorio il pagamento anticipato della prenotazione, “The Amrita” non prevede alcun rimborso per coloro che, una volta giunti al locale, dovessero violare uno dei punti del regolamento.

Tuttavia, come già accennato, il primo ristorante nudista del Giappone non sarà certo accessibile a tutte le tasche, sovrappeso e non. Un biglietto che preveda cena e spettacolo – esibizione di danza maschile - può arrivare a costare oltre 660 euro. Mentre per un semplice pasto, servito da camerieri muscolosi e in perizoma, il costo varia tra i 115 e i 230 euro a seconda del menù scelto.