La statua zombie fa paura, chiedono di rimuoverla

Tanti possiedono una statua in giardino, ma a un uomo di Nashville è stato chiesto di rimuovere la sua: ecco i dettagli di una contrapposizione con l'associazione di quartiere

Un uomo di Nashville si è visto recapitare una richiesta, da parte dell'associazione del quartiere in cui vive, il quale ha definito "completamente ridicola". All'uomo, Jim Grinstead, è stato infatti chiesto di rimuovere la statua che si trova nel suo giardino. "Durante una recente ispezione - si legge nella lettera - si è notato che c'è uno zombie nel suo giardino, che deve essere rimosso". La statua in questione non raffigura infatti un puttino o Biancaneve con i Sette Nani, come talvolta capita, bensì uno zombie nell'atto di riemergere dalla lieve terra.

I Grinstead posseggono quella statua da ben 5 anni, mentre vivono da 10 nella loro abitazione, tra l'altro di loro proprietà: pare che nessuno mai abbia mosso obiezioni all'insolita presenza nel giardino, eppure gli altri proprietari del quartiere hanno inviato la dura missiva, per la quale Jim Grinstead è metaforicamente caduto dalle nuvole. Tra l'altro è molto affezionato al suo zombie, che ha chiamato Clawed.

"All'inizio ero arrabbiato - ha spiegato Grinstead in un'intervista - ma poi ci ho pensato un secondo e ho detto: è completamente ridicolo. Credo che vi sia bisogno di chiarezza da parte dell'associazione di quartiere. Abbiamo senso dell'umorismo e vogliamo che il mondo ci veda così. Noi ci vediamo così. Talvolta i passanti si fermano e si scattano una foto con Clawed". Nonostante non voglia né sia d'accordo con l'associazione di quartiere, Grinstead rimuoverà la statua nei prossimi giorni.