Se vuoi prendere il treno devi pagare il pizzo ai rom

A Firenze passeggeri accerchiati da orde di zingari. Le biglietterie automatiche controllate dal racket. Idem a Milano, Roma e Napoli

Riceviamo e pubblichiamo:
"In relazione all’articolo “Se vuoi prendere il treno devi pagare il pizzo ai Rom” pubblicato il giorno 17 maggio 2014 a firma Nino Materi, l’Associazione Nazione Rom da me rappresentata precisa quanto segue. Come Associazione abbiamo denunciato il carattere discriminatorio dell’ordinanza Anti Rom e Anti Poveri emessa dal Prefetto, dal Questore, dal Vicesindaco e dai funzionari della Società Ferrovie dello Stato. L’ordinanza mira ad impedire l’accessione alla stazione a Rom e poveri, colpevoli di chiedere l’elemosina ed offrirsi come portabagagli. Nessuna violenza o minacce sono state fatte ai viaggiatori ma un libero servizio di accoglienza nella città di Firenze.
Con gentilezza uomini e donne Rom offrono il proprio lavoro ai viaggiatori. È proprio il lavoro la proposta fatta alle istituzioni: costituzione di una legale cooperativa di portabagagli composta da cittadini Rom. Il lavoro e uno stipendio è un diritto per tutti i cittadini. I Rom sono come tutti.
Cittadini dello Stato italiano e dell’Unione europea.
Marcello Zuinisi
(Associazione Nazione Rom – Firenze)"

Il Frecciarossa entra in stazione con la stessa solennità - ormai un po' âgée - di una Wanda Osiris che scende le scale della rivista circondata dai suoi boys. Solo che qui, nella stazione Santa Maria Novella di Firenze, ad attendere non c'è un pubblico in delirio ma un popolo di disperati. Zingari, soprattutto.
Sono loro a gestire il servizio di facchinaggio e di biglietteria automatica. Il racket dei rom ha organizzato le cose per bene. Ci sono due gruppi, ognuno con le rispettive specializzazioni: il primo gruppo si occupa di «aiutare» i passeggeri a portare le valigie; il secondo gruppo si preoccupa di «aiutare» i viaggiatori davanti alle biglietterie automatiche. Il verbo «aiutare» è tra virgolette perché, in realtà, si tratta di una vera e propria imposizione che la «gang dei rumeni» (ma le etnie di origine sono varie) esercita con modi violenti. Si avvicinano e ti chiedono di portarti i bagagli o di inserire il danaro nelle macchinette dei ticket, ma, se ti azzardi a rifiutare, il minimo che possa capitarti e di beccarti uno sputo in faccia. A volte va decisamente peggio e così, dagli sputi, si passa direttamente alle aggressioni.
Di notte nei sottopassaggi ferroviari sono spesso volate anche le coltellate, tanto che la sera gli ingressi vengono addirittura transennati. Chiediamo spiegazione agli agenti della Polfer. Allargano le braccia: «Qui è territorio loro. Per un balordo che allontaniamo, ce ne sono dieci nuovi che arrivano». I giovanissimi vengono utilizzati per i borseggi (con garanzia di immunità, anche in caso di arresto in flagranza), le donne vengono messe a presidio delle biglietterie automatiche, mentre gli uomini marcano stretto i turisti. Le donne, se prima non paghi almeno un euro di pizzo, non ti lasciano fare il ticket elettronico dicendoti a chiare lettere che, se non gli versi la tariffa dovuta, dovrai sobbarcarti la fila davanti alla biglietteria tradizionale. Quantomai minacciosi si rivelano anche i facchini: guai a declinare i loro «inviti» e guai a chi cerca di interferire nei loro traffici. Personale ferroviario e poliziotti fanno il possibile: intervengono quando la tensione sale, ma fanno finta di nulla negli episodi di - diciamo così - ordinario degrado.
Lo scorso 24 aprile il Sap (Sindacato autonomo di polizia) ha organizzato l'iniziativa denominata «Gazebo della legalità», al fine di richiamare l'attenzione pubblica «sul dilagare degli atti criminosi che quotidianamente vengono perpetrati all'interno dello scalo di Santa Maria Novella e a bordo dei convogli ferroviari».
«È nostro obiettivo - si legge sui volantini distribuiti nella stazione fiorentina - offrire un supporto concreto sia agli operatori della polizia ferroviaria sia al personale Trenitalia che in modo esemplare si adoperano per contrastare i delinquenti. Nonostante siano oggetto, quotidianamente, di minacce o aggressioni».
Un brutto andazzo che va avanti da tempo, se è vero com'è vero che anche l'anno scorso ci fu un altro volantinaggio (ad opera di Fratelli d'Italia) in cui Firenze veniva ribattezzata «Degradopoli»: «Ci scusiamo con chi credeva di arrivare nella “Culla del Rinascimento” ma a causa dell'amministrazione comunale e del sindaco Renzi, qui potete trovare soltanto degrado, sporcizia, vagabondaggio ed accattonaggio! Stiamo lavorando per restituire dignità, decoro e onore alla nostra Firenze». Un «lavoro» che - a giudicare dai risultati - non pare sia servito granché.
Ma questa non è certo un'esclusiva di Firenze. Lo stesso scenario urbano ritorna infatti anche nella gran parte dei principali scali ferroviari italiani (Milano, Roma, Napoli in testa), da sempre enclavi di diffusa illegalità. Una misera corte dei miracoli che, oltre alla componente nomade, contempla anche comunità stanziali formate da tossicodipendenti, barboni e disperati vari. Alcuni sono innocui, altri violenti. E spesso sono proprio gli inoffensivi a essere le prime vittime del «clan dei cattivi». Droga e alcol. Alcol e droga. Un mix che sfocia in risse, aggressioni, rapine, stupri. Stazioni ferroviarie come camere iperbariche in cui la decompressione del male rischia di esplodere ogni minuto.
Buon viaggio, se ci riuscite.

Commenti
Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Sab, 17/05/2014 - 09:02

Prima di tutto non si chiama pizzo ma contributo sociale per lo sviluppo dell'integrazione, sennò mi fate arrabbiare la presidente della camera!

Seawolf1

Sab, 17/05/2014 - 09:04

I poliziotti farebbero meglio a non girarsi dall'altra parte quando succedono queste cose...Il popolo dei disperati siamo noi e non gli zingari che sono tutto un altro tipo di popolo...

Ritratto di frank60

frank60

Sab, 17/05/2014 - 09:04

Grande italia!!!!! (GRAZIE POLITICI).......

silvio50

Sab, 17/05/2014 - 09:24

queste "belle cose"ditele a chi sostiene che gli immigrati sono una risorsa, (si di delinquenti).

paolonardi

Sab, 17/05/2014 - 09:28

Ma che dite mai! Gli immigrati, soprattutto se irregolari, sono una ricchezza; le loro culture, le loro tradizioni e tutti i soliti luoghi comuni propinatici degli ebeti del multiculturalismo senza se e senza ma, consentirebbero un balzo in avanti mai visto nel passato facendoci assurgere a vette del sapere impensabili.

Dako

Sab, 17/05/2014 - 09:35

Se questa è la situazione dobbiamo ringraziare anche e sopratutto chi ha voluto "togliere" senza consenso popolare i confini nazionali aderendo al sciagurato trattato di Schengen così permettendo la libera circolazione anche e sopratutto a questa gentaglia che da generazioni vive solo di ruberie. Da parte degli italiani onesti un (ringraziamento particolare) in primis ad uno che ha contribuito ad accelerare questo processo di "integrazione" selvaggia e viene comunemente sopranominato il Professor "Mortadella".-

Dako

Sab, 17/05/2014 - 09:42

Se questa è la situazione dobbiamo ringraziare anche e sopratutto chi ha voluto "togliere" senza consenso popolare i confini nazionali aderendo al sciagurato trattato di Schengen così permettendo la libera circolazione anche e sopratutto a questa gentaglia che da generazioni vive solo di ruberie. Da parte degli italiani onesti un (ringraziamento particolare) in primis ad uno che ha contribuito ad accelerare questo processo di "integrazione" selvaggia e viene comunemente sopranominato il Professor "Mortadella".-

Paul Vara

Sab, 17/05/2014 - 09:46

Invece di fare la scorta ad amanti ed amiche di politici decaduti sarebbe meglio impiegare le forze dell'ordine a mettere un po' d'ordine nelle stazioni.

Ritratto di Laura16

Laura16

Sab, 17/05/2014 - 09:48

E' vero confermo per Firenze...peccato una città così bella, ma quando arrivi in stazione si presenta con un brutto biglietto da visita. L'ultima volta accompagnavo amici stranieri mi hanno chiesto perché noi italiani siamo così permissivi!

Ritratto di Feldmaresciallo

Feldmaresciallo

Sab, 17/05/2014 - 09:49

Che schifo immondo... poi ci meravigliamo se i turisti vanno altrove. C'è veramente da vergognarsi.

TheSchef

Sab, 17/05/2014 - 09:59

Siamo un paese ridicolo. Tutti sanno quello che succede e nessuno fa niente. Andate a vedere a Parigi come gestiscono il problema dei Rom; appena si avvicinano ai turisti vengono immediatamente e gentilmente allontanati dai gendarmi a manganellate! Parigi pulita e piena di turisti , Firenze e Roma sporche con i turisti in fuga.....

antonio54

Sab, 17/05/2014 - 10:06

Paragone con la Spagna, stazione ferroviaria di Valencia. Stazione pulitissima, pochi poliziotti a vigilare armati di: manganello, manette e pistola. Non c'era ombra né di zingari, né extracomunitari né questuanti. Che bella nazione. L'Italia rappresenta la vergogna mondiale...ci battono tutti. Vedere queste cose, oltre che schifoso e pure umiliante. Ormai l'immagine dell'Italia è irrimediabilmente persa...

moichiodi

Sab, 17/05/2014 - 10:17

Mannaggia! Da quando c'è renzi. Ma che problema. Ghe pensa LU. Basta votarlo. Sono vent'anni che risolve problemi. Suoi.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 17/05/2014 - 10:20

Quando lo stato abdica alla propria funzione sanzionatoria. Limitandosi alla quotidiana vessazione degli onesti cittadini.

paolonardi

Sab, 17/05/2014 - 10:31

La mia Firenze e' diventata una citta' sporca, invivibile ed insicura grazie ad amministrazioni di sinistra che hanno privilegiato un turismo di massa composto di cenciosi del mordi e fuggi a scapito di coloro che venivano per la nostra cultura ed arte. Il colpo finale lo dobbiamo al Parolaio nazionale che, con le sue pedonalizzazioni selvagge, ha creato un numero omponente di zone franche per lo spaccio con conseguenti viaggi, per ubriacature di gruppo, per sesso pubblico e per musica a tutto volume fino a ben oltre mezzanotte per la gioia dei residenti.

Massimo Bocci

Sab, 17/05/2014 - 10:35

Le nuove le ROM!!! Come quelle PD!!! Il rinnovamento, PADRE.FIGLIO nella CONTINUITÀ'......CRIMINALE!!!! DEI LADRI!!!!

Ritratto di laghee100

laghee100

Sab, 17/05/2014 - 10:40

il venditore di pentole (Renzi) le sa queste cose ??????

fafner

Sab, 17/05/2014 - 10:57

Il pesce puzza dalla testa ; questo lassismo è riconducibile al- la ritrosia dei nostri beneamati semidei ad assumersi le proprie responsabilità , tanto le loro maestà mica patiscono i disagi del popolaccio bue per cui nutrono un profondo disprezzo ; infat ti pure per andare al supermercato girano con la scorta . Avremo mai un qualsisi ministro dell'interno che ORDINI alle no- stre forze dell'ordine di prendere esempio dai colleghi di Pari- gi ? No , perchè verrebbe stigmatizzato dai benpensanti e ri- schierebbe la poltrona , benpensanti che con la scusa che noi siamo un popolo piu'civile degli altri tentano di nasconere in realtà la loro ignavia e la cupidigia di servilismo nei confron- ti dello straniero invasore

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Sab, 17/05/2014 - 11:06

popolo bue e babbeo che vota altrettanti stolti, peggio per voi, pagate o protestate.

Ritratto di pascariello

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Laura16

Laura16

Sab, 17/05/2014 - 11:27

@antoinio54 è vero della Spagna, per non parlare di come è tunuta la metropolitana di Madrid, altra stazione da prendere ad esempio sia per pulizia che per sicurezza è la stazione di Parigi Gare de Lyon...quando rientro su Milano Centrale mi viene da piangere.

chiara 2

Sab, 17/05/2014 - 11:28

Per l'Italia hanno stabilito un ruolo, Germania con l'avvallo dei nostri "politici" (mafiosi e criminali traditori), di CESSO d'Europa..amen

mauriziosorrentino

Sab, 17/05/2014 - 11:39

Guardacaso tutte città amministrate da giunte Buoniste ! M.S.

occhiotv

Sab, 17/05/2014 - 11:41

Io ho il massimo rispetto per polizia, carabinieri, finanza, etc, ma questa volta credo che abbiano tanta responsabilità di questi episodi. Questo è menefreghismo verso i cittadini. Nelle stazioni delle grandi città, queste macchinette generalmente sono posizionate in grandi sale, pertanto le forze di polizia anno tutto sotto controllo, allora se non intervengono è solo per menefreghismo, tanto che prima era solo qualcuno che importunava le persone, mentre ora visto che le forze di polizia non intervengono o intervengono saltuariamente, la cosa si sta facendo abbastanza seria. Vi preghiamo intervenite!!!!!!!!!!

Ritratto di pigielle

pigielle

Sab, 17/05/2014 - 11:46

Scusate se sono monotono , ma anche qui di SINISTRONZI non se ne vede l'ombra ....Avanti compagni ..vogliamo i vostri eruditi commenti.

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 17/05/2014 - 11:47

Confermo, ieri ora di punta, due oscene nomadi grassone appoggiate di spalle alle macchinette dei biglietti in centrale a Milano tra gli sguardi angosciati dei turisti stranieri. Questa e'l'italia dei sinistronzi e degli italiani bestie che li votano.

pimask.11

Sab, 17/05/2014 - 11:58

E' molto facile, domenica 25 si vota. Basta dare il voto a chi si impegna a combattere questo fenomeno e non a chi lo promuove continuamente. Se poi si votano ancora quelli che ci stanno governando è inutile lamentarsi, vuol dire che la situazione attuale va bene a tutti.

Ernestinho

Sab, 17/05/2014 - 12:10

Ma cosa volete che gliene frega ai politici? Tanto loro, con le loro superscorte ed esenzioni dai tiket, stanno al sicuro! Chi volete che li tocchi?

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 17/05/2014 - 12:11

é ancora presto vedrete i futuri italiani che scherzetti vi faranno aspettate e vedete.

Ritratto di franco-a-trier_DE

Anonimo (non verificato)

aizzo

Sab, 17/05/2014 - 12:14

Fortuna che c'è Internet, i biglietti li prenoto on line e tutti questi balordi a presidio che andassero alla Forca oggi più che mai. Ditelo ai nostri "Illustri" rappresentanti, nonché garantisti delle istituzioni delle banane immigrate!!!

amedeov

Sab, 17/05/2014 - 12:16

Quando la corda si tira troppo si stucca cioè se non ci sono persone che fanno rispettare la legalità, i cittadini potrebbero farsi giustizia da soli e a quel punto è la fine di uno stato

Ritratto di Riky65

Riky65

Sab, 17/05/2014 - 12:25

Fare qualcosa no?????

Marco2012

Sab, 17/05/2014 - 12:31

Attenti a quello scrivete, Bruxelles potrebbe accusarci di razzismo. Infatti per loro, gli eurodeputati non eletti, dovremmo dare una casa Gratis a tutti gli zingari.

biricc

Sab, 17/05/2014 - 12:31

I rom e i politici hanno lo stesso gene nel dna, quello del furto.

Ernestinho

Sab, 17/05/2014 - 12:33

E se poi succede che qualcuno si ribelli e magari fà del male inavvertitamente a questi "poveretti", succede la fine del mondo! Soltanto allora lo stato (volutamente in minuscolo) interverrà!

hector51

Sab, 17/05/2014 - 12:37

Perché dobbiamo subire passivamente queste angherie?? Perché non se ne parla nelle varie trasmissioni televisive?? Perché dovete costringerci a girare armati??

antonio54

Sab, 17/05/2014 - 12:39

@Luara16 qui purtroppo non c'è speranza. Siamo governati da una banda di smidollati, o perso ogni fiducia. La saluto...

claudio faleri

Sab, 17/05/2014 - 12:39

bravo antonio54 hai fatto un' analisi perfetta dell'italia...un immenso gabinetto, dove tutti vengono a defecare e sono pagati per questo, ma la sinistra vuole così, tutti ma in special modo quei pezzenti di rifondazione, gli altri se ne stanno nelle loro residenza è fanno i populisti ed altre stronzate, dettando la linea giusta per il popolo, dai salotti borghesi, tanto odiati...che razza di bastardi, era meglio quando c'eera il re

Ernestinho

Sab, 17/05/2014 - 12:43

Ma cosa volete che gliene freghi ai politici? Tanto loro, con le loro superscorte ed esenzioni dai ticket, stanno al sicuro! Chi volete che li tocchi?

claudio faleri

Sab, 17/05/2014 - 12:43

franco-a-trier...giusto, ma ci tentò anche stalin ad eliminarli non gli riusci, questo i comunisti non lo raccontano, stalin non vedeva di buon occhio, zingari, invertiti, negri ed ebrei

claudio faleri

Sab, 17/05/2014 - 12:44

FUTURO DELL'ITALIA...........GABINETTO DEL MONDO

claudio faleri

Sab, 17/05/2014 - 12:44

FUTURO DELL'ITALIA...........GABINETTO DEL MONDO

piero calca

Sab, 17/05/2014 - 12:51

Se un poliziotto osasse non dico dare una manganellata , ma un ceffone a questi bastardi , verrebbe immediatamente crocifisso dai media e redarguito dalla Boldrini. Una storia breve (e vera ) : parlavo con un tizio dell'est che mi dice di aver girato tutta l'Europa , Austria compresa.Un po' subdolamente gli chiedo : perché non sei rimasto in Austria ? Risposta testuale : SEI MATTO ? C'E' UNA POLIZIA ...!!!

aitanhouse

Sab, 17/05/2014 - 12:59

da tempo lontano , quando se ne riparla, denunciamo questi episodi; la marea di immigrati che non riesce a passare il confine o trovare una qualche sistemazione, si riversa per le strade ed in qualche modo pur deve cercare di sopravvivere, ed ecco che ha iniziato con l'accattonaggio gentile per poi passare a quello meno gentile man mano che il numero è cresciuto. A parte la lega qui nessuno sembra disposto ad affrontare un problema che ormai condiziona la vita quotidiana, vuoi per non sentire dai soliti idioti accuse di razzismo vuoi perchè la sinistra ha deciso di fregarsene così come è tesa a raccogliere consensi finanche con l'obolo degli 80 euro. E' profondamente sbagliato non presentarsi agli italiani e non proporre un programma risolutivo per questo popolo di derelitti che insidia i cittadini ; le stazioni ferroviarie, l'abusivismo, la criminalità spicciola, i lavavetri sono una parte dei campi di interesse di questi disgraziati che stanno aumentando in modo esponenziale; cosa aspettiamo ? che scappi il morto? le forze i polizia non prestano attenzione particolare, per quale motivo?

claudio faleri

Sab, 17/05/2014 - 13:11

queste testimonianza deducono una sola cosa....andiamo verso il buio, una grande cloaca di degrado....italia gabinetto del mondo, altro che fratellanza, come dice franceschino

Roberto C

Sab, 17/05/2014 - 13:11

Abito a Firenze, prendo il treno tutti i giorni per lavoro e faccio il biglietto sempre, solo ed esclusivamente alle biglietterie automatiche (perchè purtroppo è vero che recarsi a una biglietteria tradizionale è impresa sconsigliabile al peggiore dei propri nemici data la fila interminabile che c'è da fare, non c'è bisogno che te lo dicano i ROM, lo vedi da solo...). Gli zingari ci sono e magari vengono a chiederti l'elemosina (come del resto fanno in tutta la città), dico di no, magari ripetono 2 o 3 volte per piacere con tono un po' lamentoso e al terzo no se ne vanno. Punto. Non dico che è una bella cosa, ma è questo, e niente altro. Tutto il resto, gli sputi, i metodi violenti, le imposizioni ecc. posso decisamente dire che almeno per la mia esperienza è una cosa che non corrisponde al vero neppure da lontano. Magari qualcuno che talora prova a sfilarti il portafoglio, quello non mi sento di escluderlo anche se non è una cosa di cui sia mai stato direttamente testimone. In compenso 3 - 4 settimane fa circa fui costretto a andare alla biglietteria tradizionale - in realtà all'ufficio informazioni che però non esiste più e hanno dislocato in biglietteria. Il treno per Siena delle 9:10 causa maltempo era stato soppresso. Il successivo treno delle 10:10 anche. Siccome ero diretto in un paese intermedio, dove fermano solo i treni per Siena mentre quelli per Pisa (tutti confermati) ci passano ma senza fermare, dato che tutti i treni erano stati soppressi avevo provato a chiedere 2 volte se era possibile uno dei tanti treni che passavano da quel paese intermedio di potergli dare la fermata straordinaria. Mai lo avessi fatto, mi hanno risposto che assolutamente non si poteva fare e la prima volta che ho fatto la richiesta mi hanno pure trattato male dicendo che c'era gente e stavo facendo perdere loro del tempo... morale, ho dovuto tenere tutta la mattina il negozio chiuso (con gli incassi di un sabato mattina ci pago almeno due dei loro abbonamenti, ma da dietro un banco con lo stipendio fisso è difficile capire certe cose), ed erano tutti ITALIANI!!! Ho mandato un reclamo, sono passate tre settimane e più, si fossero almeno degnati di rispondere. In compenso però si scusano sempre per il disagio quando fanno queste cose, tanto quello non costa nulla basta mettere su un nastro registrato. Ovviamente di provare a parlare con il responsabile che ha rifiutato (come avevo chiesto di poter fare) manco a parlarne... Fatele su queste cose gli articoli se proprio volete parlare della stazione di Firenze, non sugli zingari che farebbero tutte queste fantomatiche cose che io non ho mai visto fare una volta sola da loro! Le vere prepotenze sono altre... Farti pagare un biglietto per andare in un posto e poi dirti "Ci spiace, oggi non ti ci portiamo, ci scusiamo del disagio ma non azzardarti a chiederci di cercare di limitarlo", questa è una prepotenza...

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Sab, 17/05/2014 - 13:14

SPERO ARDENTEMENTE CHE LE ", VITTIME " ALMENO NELLA STRAGRANDE MAGGIORANZA , SIANO TUTTI QUEI COGLIONI SINISTRI E SINISTRI COGLIONI CHE LI HANNO SEMPRE DIFESI E COCCOLATI. E, DATA LA LOCALITA', PENSO CHE IL MIO DESIDERIO SARA' ESAUDITO.DAJE...DAJE ALLE ZECCHE ROSSE, ALLE FAMIGERATE E CANCEROGENE ZECCHE ROSSE.

Roberto C

Sab, 17/05/2014 - 13:19

Dimenticavo mi è successo una volta sola (anzi due, ma a pochi giorni di distanza) di essere stato spintonato e di essermi visto mettere le mani addosso (fortunatamente senza conseguenze ma sono dovuto scappare via, e ero pure appena uscito dal dentista dopo un'estrazione dentaria) per non avere dato dei soldi a qualcuno che me li chiedeva; non era nella stazione di Firenze ma nel suo sottopassaggio; ed erano ITALIANI, non ho capito bene per quale organizzazione se di aiuto agli ex tossicodipendenti o qualcosa di simile che stavano facendo una raccolta di fondi; ricordo ancora il giovanotto cui feci cenno di no che mi urlò "Eh no, eh! Non puoi non considerarmi neppure in questo modo!" (io ho scritto considerarmi - lui disse un'altra parola... inequivocabilmente indice di italianità...) mi abbrancò e mi spintonò contro il muro... Sono passati ormai 2 o 3 anni e non li ho mai più visti, comunque il solo episodio vagamente assimilabile a quello che scrivete, in prossimità alla stazione di Firenze Santa Maria Novella è stato questo, successo due volte e ripeto, non erano nè zingari nè stranieri, erano italianissimi...

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Sab, 17/05/2014 - 13:21

IL GUAIO E' CHE QUESTA FECCIA GODE DELLA PROTEZIONE DEI SUOI COMPLICI...I SINISTRI.E DEI GIUDICI CHE ,DOPO UN'ORA DALL'INTERVENTO DELLA POLIZIA,LI RILASCIANO LIBERI

unosolo

Sab, 17/05/2014 - 13:22

abbiamo tolto soldi ai servizi , servizi che noi vogliamo mantenere pagando salate tasse , purtroppo chi governa ha famiglia e in famiglia senza lavoro servono ugualmente soldi , sappiamo quanto sia grande la famiglia ma i nostri soldi , versati per i servizi , vengono dirottati in quel di famiglia , quella dei parassiti. intendiamoci quando dico parassiti intendo dire che le nostre tasse non sono sufficienti per mantenere servizi costosi solo per adornare una parte dirigenziale della PA , quegli amici che ogni governo insedia nei vertici senza mai mandati a casa , parassiti che succhiano abbondantemente i nostri soldi che dovevano servire per i servizi , purtroppo senza aziende e senza un numero alto di lavoratori non ci sono soldi a sufficienza e si creano montagne di debiti , questo il governo non lo dice , ma elargisce prepensionamenti e regala soldi solo sui parassiti, non creare lavoro ma alzare tasse è come svendere una Nazione che camminava benissimo , distrutta solo per odio verso un grande imprenditore, ci sarà qualcuno che indagherà su chi e quanto ha guadagnato in questo stillicidio? di certo qualcuno , nullatenente ha guadagnato magari avendo il conto in un paridiso fiscale,

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Sab, 17/05/2014 - 13:24

GLI ZINGARI SONO I PIU'PERICOLOSI DI TUTTI , TRA LA FECCIA CHE VAGA PER LE NOSTRE CITTA', solo in attesa che la gente onesta e per bene, commetta una distrazione, per derubarla,scipparla o violentarla. MA PIU' DEGLI ZINGARI , SONO PERICOLOSI I SINISTRI !!!

Ritratto di PAYBACK59

PAYBACK59

Sab, 17/05/2014 - 13:38

150 "TURISTI" DELLA FOLGORE ,COL MOSCHIN , SAN MARCO CON CARTA BIANCA......E I PROBLEMI SI RISOLVONO .......OPPURE CHE MANDINO I SOLITI BUONISTI !!!!!!!

Ritratto di PAYBACK59

PAYBACK59

Sab, 17/05/2014 - 13:39

LA FRASE PEGGIORE E' QUELLA DEL POLIZIOTTO : "QUI E' TERRITORIO LORO"...MA ALLORA LE STAZIONI NON FANNO PARTE DELLO STATO ITALIANO !!!!!!!!!

Ritratto di PAYBACK59

PAYBACK59

Sab, 17/05/2014 - 13:44

ANCORA UNA VOLTA PAUL VARA NON HA PERSO L'OCCASIONE PER DIMOSTRARE QUANTO E' PATETICO ......POTEVA INCLUDERE LE SCORTE DEI MINISTRI DECADUTI DEL PD QUELLE CHE VANNO ALL'IKEA OPPURE QUELLE CHE PORTANO A FARE I BISOGNINI AL CAGNOLINO DI DALEMA ...E QUELLE DI TUTTI I POLITICANTI DI SX CHE ANCORA NE FANNO USO ..... MA SI SA COME LE PORCHERIE DELLA SINISTRA QUELLE NON LE VEDE !!!!!!!!!!!!!

claudio faleri

Sab, 17/05/2014 - 13:51

queste testimonianza deducono una sola cosa....andiamo verso il buio, una grande cloaca di degrado....italia gabinetto del mondo, altro che fratellanza, come dice franceschino

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Sab, 17/05/2014 - 14:04

Ma che cosa possiamo aspettarci da questi "non governanti" sinistronzi? Stiamo cadendo sempre più in basso. Per difenderci dobbiamo fare tipo far west.

46gianni

Sab, 17/05/2014 - 14:07

questa e' l'italia nata dalla cosi detta resistenza : ma a resistere siamo noi che abbiamo portato il cervello all'ammasso

Blizzard

Sab, 17/05/2014 - 14:08

mandiamoli sotto casa di gentglia come Tsipras o come diavolo si scrive di Marescotti etc etc che inneggiano all'integrazione

bret hart

Sab, 17/05/2014 - 14:10

hahahaha voglio vedere se capita a me sta cosa gli zingari io li metterei....

gigetto50

Sab, 17/05/2014 - 14:22

......sempre saputo...la maggior parte dei sinistrosi non vuole bene a questo Paese.....lo vuol vedere impoverito...distrutto...annientato....fagocitato.. Mah....

Ritratto di danutaki

danutaki

Sab, 17/05/2014 - 14:26

@ claudio faleri...ha dimenticato di aggiungere che Stalin non vedeva di buon occhio nemmeno i comunisti...è lui quello che ne ha fatti ammazzare di più !!!

gigetto50

Sab, 17/05/2014 - 14:34

.....beh per EXPO 2015 Pisapia dovra' fare qualcosa per l'immagine...vedremo...

elmai150

Sab, 17/05/2014 - 14:39

Ti devo contraddire caro Nino Materi, si vede che alla stazione di Napoli Centrale manchi da un bel pò.

Turms

Sab, 17/05/2014 - 14:47

Però anche una bella multa al responsabile della polizia ferroviaria,mica ci starebbe male!!!Come fanno a non vedere...??? Vogliono non vedere e prendere lo stipendio tranquilli.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 17/05/2014 - 14:54

E questi sarebbero i nostri FRATELLI ??? Quelli che per i kompagni pagheranno le nostre pensioni ???? Pazzesco mettere gli Italiani in queste situazioni.

Ritratto di rapax

rapax

Sab, 17/05/2014 - 15:16

basta con le palle..a me delle beghe, delle fisime, delle rivendicazioni di polizia, finanza, carabinieri NON MI FREGA NIENTE, hanno LORO LA PISTOLA? Hanno la divisa? a fine mese prendono lo stipendio? quanti sono tra finanza, carabinieri, municipale, stradale, di stato, provinciale, di porto, cinofila, giudiziaria, forestale, mortuaria, degli acquedotti?? ecc ecc piu' di tutti gli effettivi tedeschi, e di quelli francesi, ergo li mettano IN STRADA TUTTI!!! PUNTO e facessero quello CHE DEVONO FARE, le prefetture e le questure PEDALARE!!!

leserin

Sab, 17/05/2014 - 15:26

A Roberto C: quali che siano i disservizi di Trenitalia, non hanno nulla a che fare con il degrado causato dalla criminale tolleranza verso i numerosi PARASSITI che con prepotenze e ricatti taglieggiano viaggiatori e turisti. Abbiamo il più bel paese del mondo e perdiamo preziose risorse (e posti di lavoro) perchè, oltre a non avere servizi ferroviari degni di una potenza industriale, non siamo capaci di far rispettare la legalità. E questo è gravissimo.

claudio faleri

Sab, 17/05/2014 - 15:53

caro roberto sei uno dei pochi fortunati che non devono subire l'invadenza e l' arroganza degli zingari o di altri, il fatto che tu no ti sia trovato in queste situazioni non vuol dire che non accadano...quello che racconti del servizio trenitalia non può essere preso a scusante per chi rompe i coglioni 24 ore al girono, i servizi in italia non hanno mai funzionato e poi più siamo e peggio è......quando vivremo senza più lo spazio per respirare ci ammazzeremo tra di noi e rimarranno gli stranieri più i comunisti

Roberto C

Sab, 17/05/2014 - 16:03

Gentile leserin, forse le è sfuggito l'inizio del mio commento: c'è sicuramente degrado, e ci sono zingari in giro per la città (a Firenze e in tante altre) che chiedono l'elemosina; probabilmente qualche volta sfilano anche il portafoglio da qualche malcapitato. Ma quanto viene scritto nell'articolo - le violenze, gli sputi, le prepotenze, il fatto che ti costringerebbero con la violenza a farti aiutare da loro - dietro pagamento di "pizzo" - a fare il biglietto o a portare il bagaglio sul treno, nella mia esperienza di utente costante e regolare del treno, che prendo tutti i giorni, e proprio nella stazione citata dall'articolo, semplicemente non corrisponde alla realtà che io vivo ogni giorno. Mai avuto problemi di nessun tipo da alcuno zingaro se non la necessità a volte di dire di no 2 o 3 volte quando chiedono l'elemosina. E siccome non ho affatto la vocazione a fare l'eroe le posso assicurare che se fosse vera la metà delle cose scritte nell'articolo, io in stazione a Santa Maria Novella non ci sarei mai, invece ci sono praticamente di casa...

mbotawy'

Sab, 17/05/2014 - 16:14

Ha dell'incredibile di come e' caduta nel baratro questa Italia! Ero un ragazzino quando vestivo la divisa da Balilla Moschettiere, e ricordo l'ordine negli ambienti pubblici,la disciplina degli italiani, e l'orgoglio di esserlo.Oggi?

Ritratto di rapax

rapax

Sab, 17/05/2014 - 16:23

Magistratura, prefetture, questure, forze dell' ordine sono oramai ad un livello che dire penoso e' un complimento, FANNO SCHIFO, aggiungiamoci un legislatore debosciato, infame, e traditore..il panorama del paese e' grigio..

chiara 2

Sab, 17/05/2014 - 23:16

Roberto C...invece a me è capitato che al mio dienigo di pagamento pedaggio, mi urlassero dietro e mi fornteggiassero quasi venendo alle mani...ora che mi dice?

scorpione2

Sab, 17/05/2014 - 23:33

si e' vero,in corso como fino alle sei di mattino non puoi circolare,ce' un locale che e' frequentato da gente perbene,una sera si e l'altra pure volano scozzottate e volano coltelli,ah dimenticavo il locale non e' frequentato da zingari o extracomunitari senza dimora, chi li frequenta a sentir loro sono di alta borghesia,ma andate a cagare,queste lamentele perche' non le facevate tre anni fa? non potevate? perche' al governo c'era un latrin lover? cazzi vostri,poveri pirla.

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Dom, 18/05/2014 - 00:58

Male fanno i poliziotti a girarsi dall'altra parte. Certe cose se tollerate all'inizio finiscono per diventare incontrollabili alla fine. I delinquenti vanno presi e allontanati. La zingara che alla macchinetta della metro di Milano ti dice dove devi mettere gli skei ti rompe solo i maroni. La gente lo sa dove deve mettere i soldi nella macchinetta, non serve che glielo dica la zingara di turno tra l'altro perchè vuole una mancia pari al prezzo del biglietto che stai acquistando. Più che altro è la zingara che dovrebbe darti un euro: dopo esserti fatto 3-4 ore di treno magari svegliandoti alle 5, ti incolli la valigia fino alla metro, cerchi di fare il biglietto e ti devi ritrovare la zingara che ti rompi i maroni?!?! Signora zingara, dammi subito un'euro soltanto per avermi disturbato con la tua scomoda presenza a 10 centimetri dalla macchinetta!

asd71

Dom, 18/05/2014 - 01:04

A Napoli? Mai successo. Anche perché, malignerebbe qualcuno, farebbero la fame.

gigetto50

Dom, 18/05/2014 - 08:09

........leggo piu' sopra della Boschi ad un mercato di Firenze per sostenere Nardella.....ma alla stazione di Firenze non ci va mica...

max.cerri.79

Dom, 18/05/2014 - 08:48

Massimo bocci, al posto di usare tanti paroloni maiuscoli nei tuoi interventi, RILEGGILI PRIMA DI PUBBLICARLI e già che ci sei ripassa l'italiano, un rumeno da 2 giorni in Italia conosce la lingua meglio di te

roseg

Dom, 18/05/2014 - 11:44

Mai lasciare le cose a metà...pensavo alle crociate !!!

roseg

Dom, 18/05/2014 - 11:50

SINISTRONZI TRINARICIUTI CONTINUATE A DARE IL VOTO AL PD VERO ! ! !

KSorr

Mar, 20/05/2014 - 10:33

Sono pendolare e io in stazione ci sono tutti i giorni. Sono davvero dispiaciuta della pochezza e del sensazionalismo di questo articolo. Quello che viene raccontato non è assolutamente una fotografia della realtà e spero che tutti coloro che hanno commentato prendendo per oro colato questo articolo volutamente allarmistico si rendano conto di essere stati presi all'amo, come pesci in un stagno. La realtà è che a Firenze chiedono l'elemosina come in tutta Italia e anche come in altri paesi. Semmai puntano più i turisti, quello può essere, esattamente come succede a me quando viaggio all'estero, perché essendo in un territorio sconosciuto sono più fragili. Questo è sbagliato e certamente ci vorrebbero più controlli, più presenza e anche leggi che permettano di sanzionare chi sbaglia. Ma il problema è che l'Italia è gabinetto prima di tutto per gli italiani stessi che rubano, che inquinano, che non rispettano le leggi. Invece di guardare ai derelitti della società, persone allo sbando o in difficoltà, guardate a quelli che stanno in alto, che hanno rubato i NOSTRI soldi ma in giacca e cravatta. Il problema dell'Italia è proprio questo, se sei povero e rubi o non rispetti le leggi allora devi morire, se sei ricco e ben vestito mi puoi portare via anche le mutande, purché tu lo faccia facendo una battuta a sfondo sessuale accompagnata da una risata imparata al corso di marketing. Un popolo di ipocriti e di pecoroni.

Roberto C

Mar, 20/05/2014 - 17:55

chiara 2 non avevo risposto perchè era passato un po' di tempo e non avevo riletto l'articolo. Non posso dire nulla, se le è successo alla stazione di Firenze (quella che in un primo momento compariva nel titolone dell'articolo) e se sono stati zingari o comunque stranieri a farlo (è successo anche a me una volta, come ho scritto, ma purtroppo erano italiani), si vede che è stata sfortunata lei quella volta o sono fortunato io tutte le innumerevoli volte in cui mi sono recato in tale stazione e non mi è mai successo nulla. Sulle stazioni di altre città (per es. Milano e Roma) non posso esprimermi dato che non ci sono quasi mai... Certo se perchè a me una volta è capitato che un gruppo di venditori ancora non ho capito bene di che cosa italiani mi hanno fatto questo scherzo, mi mettessi a dire che tutti gli italiani sono così e che le stazioni sono insicure per colpa degli italiani, dimostrerei di avere qualche problema... Quello che non mi piace di questo articolo è che sembra che il grande problema di chi viaggia in treno siano gli zingari in stazione, e invece mi creda, da utente regolare del treno, quello è l'ultimissimo dei problemi - per quanto mi riguarda non lo è affatto... Il primo e vero problema invece sono i treni in ritardo e soppressi senza spiegazioni e senza che nessuno provi a limitare il disagio, anche quando è possibile. Ho ricevuto proprio oggi la risposta a quel reclamo che citavo nel mio primo intervento, mi hanno scritto che la circolazione e la decisione se concedere fermate aggiuntive ai treni non dipende da Trenitalia ma da Rete Ferroviaria Italiana. Ecco, bel modo di scaricare le responsabilità (uno zingaro credo che non ci arriverebbe neppure ad allargare le braccia e dire "Non dipende da me"...), i soldi del biglietto però guai a non pagarli o anche solo a sbagliare un timbro, poi se dopo che hai pagato ti dicono che dove devi andare ci devi andare arrangiandoti con mezzi tuoi perchè loro hanno troppi altri problemi non puoi nemmeno individuare qualcuno che ci metta la faccia e ti dica, sì, il responsabile di questo disagio sono stato io... Ma su questo nessuno dice mai nulla...