Un giudice lascia a casa cinquemila persone Altri si danno al gossip

Le toghe bloccano i lavori di Fincantieri a Monfalcone basandosi sul semplice sospetto che un deposito di ferri vecchi non sia tenuto a regola d'arte

Non è vero che siamo messi così male, altro che allarme disoccupazione o crescita zero. Tutte frottole. Evidentemente non è così se dei magistrati, come è successo ieri, possono permettersi di mettere in strada in un colpo solo 5.000 lavoratori e le loro famiglie sul semplice sospetto che un deposito di ferri vecchi non fosse stato tenuto a regola d'arte. E dire che per due volte i pm di Gorizia si erano visti rifiutare la richiesta di sigilli. Nessun pericolo imminente per ambiente o persone, avevano sentenziato prima il Gip e poi il tribunale. Ma loro cocciuti, sono andati avanti fino a che in Cassazione hanno trovato soddisfazione.

Morale: Fincantieri, prestigiosa azienda italiana, da ieri ha dovuto bloccare i lavori che aveva in corso a Monfalcone. Tutti a casa, commesse a rischio, milioni di euro al vento. Poi, magari tra qualche mese o anno, scopriremo che non solo non c'erano rischi – come già accertato – ma neppure reati, come succede in moltissimi casi. L'ultimo, in ordine di tempo, quello di Antonio Pelaggi, dirigente del ministero dell'Ambiente che ha passato cinque mesi in cella da assoluto innocente.

Personalmente, più che il destino dell'euro, mi spaventa che il destino, il benessere e il futuro di 5.000 persone sia lasciato nelle mani di una casta di intoccabili e impunibili. La stessa casta che in queste ore sta sferrando un nuovo attacco personale a Silvio Berlusconi inscenando un processo, il Ruby ter, su fatti e ipotesi di reato che una sentenza definitiva ha già dichiarato inesistente.

Sempre ieri, infatti, i magistrati di Milano hanno convocato una conferenza stampa, manco fossero i conduttori del Festival di Sanremo, per annunciare che 34 persone a vario titolo amiche di Berlusconi sono state rinviate a giudizio per falsa testimonianza. Su cosa? Su come si svolgevano le cene ad Arcore, ospiti signore e signori maggiorenni e consenzienti.

Qui andiamo oltre la persecuzione giudiziaria, entriamo nel campo della psicoanalisi. Perché l'unica risposta possibile è: chi se ne frega di cosa succedeva a cena, chi se ne frega di come Berlusconi vuole spendere i suoi soldi.

Quelli nostri, di soldi, invece li hanno spesi i pm per migliaia di intercettazioni telefoniche tra signore il cui contenuto da domani sarà su tutti i giornali. Il peggior gossip elevato a giustizia. E dire che Corona, per molto meno, si è beccato undici anni di carcere. Ma lui non era magistrato.

Commenti

marcosol

Mer, 01/07/2015 - 15:41

Il vostro articolo sulla Boldrini in bikini non è gossip, vero? ipocriti!

unosolo

Mer, 01/07/2015 - 15:46

non ci sono soldi dei lavoratori per mancanza di operai messi a riposo dalla legge quindi senza soldi non si pagano i giudici , solo in codesto modo agiranno prima nel forzare la messa a norma dei cantieri e relativa sicurezza e nel mentre si procedeva nello individuare chi , come e perche a quanti sapevano senza agire , non si chiude a priori un posto di lavoro che sia per una o 50.000 operai , il lavoro da soldi si all'operaio ma anche allo Stato che con quei soldi paga i servizi ma evidentemente a quei livelli che ne sanno di operaio con uno stipendio di 1000 euro tirano avanti famiglie , vuoi mettere 1000 ero contro 20,000 x mese e dai .

Ritratto di barbara.2000

barbara.2000

Mer, 01/07/2015 - 15:51

ormai tutti sanno cosa sono i giudici , loro non hanno il cervello , e se lo hanno obbediscono come tanti cani ad una donnetta tedesca di nome merkel. ma loro questi esseri inutili sanno che se non si lavora e sempre noi non paghiamole tasse , loro non avranno lo stipendio a fine mese ?

Tuthankamon

Mer, 01/07/2015 - 16:41

Questo e' uno dei motivi per cui, una volta definito il criterio di autonomia della magistratura, questa DEVE essere sottoposta all'esecutivo e al giudizio diretto del corpo elettorale. Una magistratura come questa e' un ... nemico nel letto. Esempi sono ILVA, Finmeccanica, questo e, per fare altri esempi, il modo di gestire i procedimenti legati all'immigrazione/terroristi e alle questioni etiche. I giudici (come altri) che giocano a fare Dio sono davvero ad alto rischio. Purtroppo si vede!

clamor

Mer, 01/07/2015 - 17:31

In quello che non è riuscito prima Monti e poi i governi successivi nel distruggere e svendere l'industria e quindi l'economia italiana, sopperiscono ora le nostre "solerti" toghe. Mi domando: siamo diventati un popolo di masochisti o sotto sotto c'è qualcosa che non capiamo ?

mariolino50

Mer, 01/07/2015 - 17:58

Tuthankamon La magistraura sottoposta all'esecutivo è molto pericolosa, chi garantisce che non verrebbe arrestata tutta l'opposizione, motivi del cacchio se ne possono trovare anche elencati nell'articolo. Ai tempi andati esisteva il tribunale speciale per la sicurezza dello stato, che infatti fece quello che ho detto sopra, tralasciando quelli fatti fuori fisicamente, questo indipendentemente da chi è al governo.

unosolo

Mer, 01/07/2015 - 18:05

quanti operai servono per dare soldi allo Stato ,come ritenute IRPEF, per pagare un solo stipendio ad un giudice appena insediato ? e quanti per un giudice all'apice del CSM ? ne abbiamo di versamenti per mantenere i servizi ? non credo sono più le uscite che le entrate basta vedere il debito che sale , sale , sale sempre di più.

INGVDI

Mer, 01/07/2015 - 18:58

I danni che certa magistratura malata di protagonismo e politicizzata sono ingenti. Sono danni morali e materiali che il Paese, già in forte crisi, subisce. Alcuni magistrati sono veramente pericolosi, come lo sono Renzi, il PD, il M5S.

Anonimo (non verificato)

claudio63

Mer, 01/07/2015 - 19:16

marcosol cosa c'entra l'articolo gossip della boldrini con la fincantieri? allora potrei criticare anche la pubblcita' che ho visto a lato di questo articolo, parla di biancheria intima, non certo appropriato per il tono e la forma di rispetto che si dovrebbe alla magistratura.... ma va la'!!!

cast49

Mer, 01/07/2015 - 19:20

è una scusa, devono farsi le vacanze...

zanzarlad

Mer, 01/07/2015 - 20:22

alla bastiglia

Verio

Mer, 01/07/2015 - 20:24

Proviamo a ragionare: A) Berlusconi viene definitivamente assolto in Cassazione dopo vari gradi di processi a cui hanno preso parte tutti gli attuali indagati. B) Se è stato assolto vuol dire che i giudici hanno ritenute plausibili e veritiere le loro dichiarazioni (se non col cavolo che Berlusconi veniva assolto!) C) Altri giudici aprono un procedimento per gli indagati di falsa testimonianza indotta da Berlusconi che li ha corrotti dando loro i SUOI soldi D) O si da luogo a non procedere oppure si va al processo che se assolve tutti è OK. ma se si conclude con qualche condanna vuol dire che i PM hanno ragione, che i testimoni hanno dichiarato il falso, che Berlusconi viene condannato per corruzione di testimoni, cioè condannato per aver pilotato un processo a suo favore di cui è il reo colpevole. E) Cioè ridiventa colpevole e condannato per un reato di cui è stato assolto già In Cassazione: C'E' QUALCOSA CHE NON MI QUADRA!!!!!!!!

Ritratto di michageo

michageo

Mer, 01/07/2015 - 20:52

...non ha ricevuto abbastanza ceffoni da sua mamma.......

eureka

Mer, 01/07/2015 - 21:03

Non d'ora di togliere questo grande potere che ha la Magistratura? Non è possibile che possano interferire in modo da bloccare tutto e, solitamente, per visibilità ed interessi di casta.

brunicione

Mer, 01/07/2015 - 21:14

Purtroppo la cassazione è formata da vetusti adoratori di Bacco, attenti solo alle auree pensioni, si riuniscono "by chance" ogni tanto, e vivono in un mondo tutto loro, emettono sentenze fuori da ogni logica etico-giuridica, totalmente impuniti, e senilmente vacui, nel gergo dei nostri giovani, vengono definiti "rinco" (che non so cosa voglia dire)

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 01/07/2015 - 21:29

Fincantieri e Finmeccanica interessano alla finanza USA (gli ultimi gioielli da rapinare, poi passeranno a Botticelli e Michelangelo). Ecco quindi la provvida magistratura che AFFOSSA su commissione CIA le aziende per consentire i SALDI DI FINE STAGIONE.

thovex48

Mer, 01/07/2015 - 21:46

(da non pubblicare, grazie)

Ritratto di gangelini

gangelini

Mer, 01/07/2015 - 22:57

Un vecchio saggio dice: "Se vuoi fare fallire un'azienda, mettici a capo un avvocato". Ed io aggiungo: "Se vuoi fallire una nazione, mettila in mano ai magistrati (avvocati)".

Ritratto di AdrianoAG

AdrianoAG

Gio, 02/07/2015 - 00:26

X MARCOSOL Le ricordo che una testata giornalistica ha, fra i suoi compiti, anche quello di scrivere articoli e foto ( non offensivi). Ma a certa magistratura non è consentito, specialmente quando il "presunto reo" è divenuto oggetto di persecuzione continua e pretestuosa! Se ceri magistrati di una certa magistratura, avessero seriamente l'intenzione di lavorare, si potrebbero dedicare a perseguire delinquenti, come quelli che mettono in forse la sicurezza dei cittadini!

ferventZ

Gio, 02/07/2015 - 01:52

e' FONDAMENTALE che il prossimo giverno INTERVENGA CON LA MASSIMA PESANTEZZA PER LIMITARE LO STRAPOTERE FUORI CONTROLLO DELLE TOGHE !

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 02/07/2015 - 08:10

Non è protagonismo... la magistratura è CORROTTA: Finmeccanica e Fincantieri sono le ultime industrie di stato ancora non SVENDUTE alla MAFIA finanziaria angloamericana sionista. Ma Renzi ha già messo a Cassa Depositi e Prestiti un uomo di Goldman Sachs, Costamagna. La svendita avverrà presto.

Paparosso

Gio, 02/07/2015 - 08:25

Gent.mo Sallusti Lei è recidivo : lei dà informazioni FALSE usando l'ignoranza dei suoi lettori per renderle credibili 1. NON E' INFORMAZIONE 2. E' UNA MANCANZA DI RISPETTO NEI CONFRONTI DELLA GENTE LA MAGISTRATURA APPLICA LE LEGGI NON LE FA ! la colpa è di chi ha fatto le regole Lei continua dare contro pretestuosamente e strumentalmente alla magistratura per difendere il suo padrone

Tuthankamon

Gio, 02/07/2015 - 08:29

mariolino50 ... ovviamente sottoporla all'esecutivo nel modo "anglosassone" o "americano". L'autonomia resta, ma l'obbligatorieta' dell'azione penale viene temperata per evitare gli stravolgimenti nostrani. Non si parla di una dipendenza come per gli altri dicasteri ... ci sarebbero altre garanzie. D'altra parte, nel nostro sistema sono stati fatti vari ribaltoni attraverso il potere giudiziario negli ultimi 25+ anni, che senso ha continuare cosi'??

acam

Gio, 02/07/2015 - 08:31

Quello che mi preoccupa di più è l'inizio dell'accettazione della sharia, di alcuni elementi italiani e la pubblicità che ne viene fatta. Mi preoccupano i sorrisini e i moniti dei mediatori culturali che cercano di avvicinare il popolo italiano a quello mussulmano e non il viceversa come sarebbe loro dovere. Mi preoccupa il tuo “Il Giornale” che non posta principi semplici e sacrosanti, espressione dei lettori, per non meglio identificabili motivi. Ho paura che un sacrosanto principio di abiurazione di violenza sharitica non venga preteso da qualunque individuo sia esso straniero o italiano, al contrario nessuno prende provvedimenti a proposito per proteggere i cittadini. in caso di comportamenti dissociati dalle nostre leggi e costumi dovrebbero essere accusati di alto tradimento. Le dichiarazioni fatte da quella mezza matta sono principi di alto tradimento, esse esulano da qualsiasi comprensione nei suoi confronti e dei suoi consimili. (continua)

Ritratto di ettore muti

ettore muti

Gio, 02/07/2015 - 09:03

ausonio , ma non dovevi partire per andar a combattere con i filo russi contro gli ukraini? ma va la bananas

roberto.morici

Gio, 02/07/2015 - 09:17

@marcosol. Ho riguardato con attenzione le foto della Presidenta in bikini e non ho notato niente di fuori posto in quello che si vede. C'è qualcosa che mi è sfuggito? Qualcosa di poco gradevole?

scarface

Gio, 02/07/2015 - 09:52

@marcosol: l'articolo sulla boldrini è un documento scientifico molto importante: dimostra purtroppo che la presidenta non è un automa ma un appartenente alla razza umana. Non abbiamo quindi la possibilità di cambiarle il sistema operativo !

Rossana Rossi

Gio, 02/07/2015 - 11:23

marcosol hai emesso il tuo raglio da asino rosso........il gossip può stare sui giornali ma che sia argomento da giudici incapaci che ci costa migliaia di euro è tutt'altra cosa......Sallusti ha perfettamente ragione, questa magistratura a targa pd non è altro che il braccio lungo di uno pseudo-governo usurpatore e incapace, infatti non funziona niente e la nostra industria che dà lavoro, è in mano a un manipolo di parrucconi incapaci e incompetenti ma a targa pd........

Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Gio, 02/07/2015 - 12:21

Sono arrivato alla conclusione che i magistrati se ne strafottono del lavoro degli italiani. Anziché cercare di operare per migliorare situazioni esistenti non adeguate, dando il tempo alle aziende di rimediare, partono lancia in resta causando chiusure di attività e licenziamenti in massa. Sono anti-industria e a favore di assenteisti e fancazzisti in genere. Parametrerei i loro stipendi all'andamento dell'economia reale per vedere se riescono a recuperare un po’ di sensibilità per il mondo del lavoro.

billyserrano

Gio, 02/07/2015 - 12:40

Basta guardare la foto per capire a chi siamo in mano. Questi non sono nel pieno possesso delle facoltà mentali, eseguono degli ordini e basta.

Ritratto di Antonosofiro

Antonosofiro

Gio, 02/07/2015 - 15:05

@marioli50 ... e quale sarebbe la differenza con quanto accade ai nostri giorni ?

NickByte

Gio, 02/07/2015 - 15:28

.. e poi ... sul confine della laguna veneta ... nel Parco San Giuliano sono interrati rifiuti tossici che nessuno conosce ... ma basta buttarci sopra un metro di terra per mettere tutto a posto ... mentre a 50 metri più a est il terreno è sotto sequestro da anni per "tossicità" .... qui invece la giunta PD ci manda i bambini a giocare ... meno male che ci manda i propri ...

acam

Gio, 02/07/2015 - 15:36

seguito 8:31 qui dove io vivo non si sentono voci di molti convertiti eppure i cattolici sono molti meno, qui le simpatie a questa gente sono modeste, i referendum non lasciano addito a forti dubbi verso l’accettazione dell loro usanze, si è stabilito pregate ma non ci seccat, i vostri minare no si confanno con la nostra architettura, se si fanno scader il permesso di soggiorno li cacciano vie in caso di recidiva le regole sono regole e non saltano fuori giudici comprensivi. Non so se esista una legge circa la copertura del volto ma qui non si vede una donna, che abbia coperto più dei capelli. Perche le nostre istituzioni non si fanno rispettare? Perché qui stanno la maggior parte del tempo nei centri di accoglienza?, non vogliano starci. Bisogna andare a Cartagine e spargere il sale sopra a piu strati perché non vi rinasca più niente. Bisogna gridare al miracolo riusciamo a dar voce anche a chi non la dovrebbe avere.

gedeone@libero.it

Gio, 02/07/2015 - 16:47

La mxxxa ci sommerge sempre più ed il Popolo non ha la forza di reagire. Il Popolo Italiano è morente ed il piano è sostituirlo a tambur battente dalle "risorse" che arrivano a migliaia, ogni giorno, tutti i giorni, senza soluzione di continuità.

leo_polemico

Gio, 02/07/2015 - 18:07

Come già in altre occasioni gli interventi della "magistratura" sembrano orientati a far sì che le commesse internazionali di lavoro finiscano in altre mani. Nel caso della cantieristica e nella costruzione della navi da crociera, se non ricordo male, i principali concorrenti sono i cantieri di Amburgo, che, guardacaso, è in Germania. Come diceva Andreotti, a pensar male si fà peccato ma si indovina...E poi come può un deposito di materiali metallici di cantiere "inquinare"? L'incompetenza tecnica regna sovrana...

Efesto

Gio, 02/07/2015 - 18:48

@Paparosso - Il papa rosso del '900 era Boris Ponomariov - Capo del Comintern (in latino "propaganda fide") ha sempre teso al conseguimento del socialismo reale attraverso la "via giudiziaria". Lei, come lui, ha tutte le caratteristiche per credere in una società giusta saldamente governata dal potere giudiziario che per definizione è fatto di giusti. Si ricordi che Gesù di Nazareth, dichiarato innocente da Pilato (stato laico di Roma) venne messo a morte dai sacerdoti- giudici del tempio! Non si fidi troppo!!!!

Efesto

Gio, 02/07/2015 - 19:01

Credo che la linea politica (e la magistratura non dovrebbe averne) sia sempre la stessa: abbattere per ricostruire. Ricostruire con il potere di separare religiosamente i giusti dai perversi, dichiarare chi è buono e chi e cattivo, un potere basato sulla verifica della conformità alle regole. Non vorrei che si compilassero ancora regole sulla razza come 80 anni fa. Già appunto il celebre presidente della Corte Costituzionale Gaetano Azzariti (1957-1961) è stato proprio il presidente del tribunale della razza (1938-1942).

Paparosso

Ven, 03/07/2015 - 12:23

EFESTO E' sempre e solo la politica ad essere responsabile della enorme facoltà interpretativa dei magistrati e siccome I GIUDICI non sono nè dei nè fenomeni ovvio che la loro interpretazione è dettata da motivazioni soggettive. Se le commissioni giustizia continauno ad essere composte SOLO da parlamentari avvocati LA GIUSTIZIA RIMARRA' SEMPRE INGIUSTA . Perchè i processi durano un'infinità ? perchè conviene a qualcuno ! a chi ? chi ci guadagna ? RISULTATO = I MAGISTRATI NON C'ENTRANO MULLA !

luciano32

Ven, 03/07/2015 - 12:51

Ma a "loro" non interessano i giornali e la TV sono schivi e timidi lavorano zitti e e senza clamore, E ppensare che c'è ancora gente che compra Fatto e Repubblica, per eccitarsi e morire di invidia verso chi i suoi soldi se li è spesi comew voleva e li piaceva

Ritratto di DARDEGGIO

DARDEGGIO

Ven, 03/07/2015 - 13:19

Tra politici e magistrati è una bella GARA A CHI SFASCIA PRIMA E MEGLIO LE IMPRESE. Io ho vissuto la storia della Montedison e della chimica. La Montedison era una società di PRESTIGIO INTERNAZIONALE ed è stata frantumata ed azzerata con una crueltà operativa spaventosa. CAGNACCI AVIDI E MANIGOLDI L'HANNO AZZANNATA IN TUTTI I MODI. Certo è che la concorrenza internazionale non finira mai di essere grata a sifatti guastatori (su certe piste sarebbe opportune profonde ed accurate indagini).