Cronache
Sfondano parete e occupano edificio: denunciati 6 clandestini già espulsi
Cronache
Paura a Riccione, scoppia maxi-rissa fra adolescenti: arrivano i carabinieri
Cronache
Rapina alla Coin e aggressione contro i poliziotti: gambiano arrestato a Padova
Massacra di botte la compagna, poi dà fuoco alla casa e fugge: ricercato romeno
Attaccano agenti con lamette ed inneggiano all'Isis: allarme Cgil per i due magrebini
Romeo intervista Juliette: il "siparietto" alla Scala

Liberata in mare la tartaruga Caretta caretta Federica. Era ferita e piena di plastica

Federica è tornata in mare. La Caretta caretta, recuperata dalla Capitaneria di Porto di Siracusa lo scorso febbraio, ieri mattina è stata riportata in mare sul lungomare Giardina di Cefalù. La liberazione della tartaruga è stata organizzata dal Comune di Cefalù, in collaborazione con l’Istituto Zooprofilattico Sicilia, in occasione della settima edizione dell’Earth Day Cefalù, la manifestazione ambientale in cui si celebra il pianeta Terra e se ne promuove la salvaguardia. Federica, esemplare femmina di 46 centimetri, era stata accidentalmente catturata da alcune reti di pesca d’altura e presentava un discreto stato del sensorio. È stata sottoposta ad un periodo di riabilitazione, a terapie di supporto e reidratanti, presso il Cretam dell’Izs Sicilia, per il recupero completo delle funzioni organiche tali da favorire la reimmissione in natura. La Caretta caretta è stata riportata in mare e accompagnata al largo dai nuotatori dell’Asd Nuoto Kepha di Cefalù.