Politica
La senatrice Pd canta 'Bandiera rossa'
Roma
Prima la rapina sul bus, poi le botte ai carabinieri: marocchino arrestato a Roma
Cronache
Botte ai carabinieri che lo controllano: clandestino senegalese in manette
Scontri all'aeroporto di Barcellona tra indipendentisti catalani e polizia
Pro Vita contro la campagna a favore dell'eutanasia
Il video delle barbarie contro Hevrin Khalaf

In missione per la vita

La missione più delicata affidata al 31esimo stormo dell'Aeronautica Militare è quella del trasporto sanitario d'urgenza, cioè del trasporto di persone in imminente pericolo di vita che, per ricevere le cure necessarie, hanno bisogno di una specifica struttura ospedaliera. Alghero, Napoli, Milano, Cagliari, Roma, Reggio Calabria, Genova e Palermo, sono solo alcune delle città raggiunte, in qualsiasi condizione metereologica, dagli equipaggi di questo reparto. Il più delle volte ad essere trasportati sono bambini di età inferiore a 12 anni.

La base del 31esimo stormo è l’aeroporto militare di Ciampino, a Roma. La media dell’attività svolta è alta: solo nel 2016 si parla di più di 200 missioni, per un totale di 550 ore di volo e di 189 persone trasportate. Oltre ai trasporti sanitari d’urgenza, vengono effettuati i trasporti umanitari, con tempi di pianificazione più lunghi (27 nel 2016, di cui 20 all’estero e 7 nazionali) e i trasporti di organi (10 in tutto lo scorso anno). Tra i servizi garantiti ai cittadini da questa forza armata, c’è anche il bio-contenimento, cioè il trasporto in sicurezza di pazienti affetti da gravi malattie infettive, come la tubercolosi o l'ebola, all’interno di barelle assolutamente isolanti.