Cronache
Sequestrato e rapinato in casa da banda di stranieri: il racconto dell'imprenditore
Napoli
Bambina che rovista nella spazzatura a Napoli
Cronache
Rapina e aggredisce fidanzati, poi tenta la fuga in Svizzera: fermato nigeriano
Aggredisce barista e due clienti di un bar, poi ferisce 3 poliziotti: fermato 58enne
Donna negli Usa avvelena e uccide il marito con collirio: condannata a 25 anni di reclusione
Pesta a sangue negoziante e lo riduce in fin di vita: arrestato rapinatore straniero

Trieste, rissa in Comune: "Regeni non era un assassino come i marò"

Il caso Giulio Regeni divide Trieste, dove è stato tolto lo striscione di solidarietà per il ricercatore ucciso in Egitto appeso sulla facciata del municipio. Durante un Consiglio comunale in cui si discute la mozione del centrosinistra per la riaffissione dello striscione, il consigliere di maggioranza Piero Camber (Fi), accosta Regeni ai marò, scatenando la protesta di alcuni presenti: "Vergogna! Giulio era un ricercatore, non un assassino come i marò", ha urlato una ragazza prima dell'intervento dei vigili urbani che hanno fatto uscire i manifestanti, come mostra questo video di Emanuele Esposito pubblicato da TriestePrima