Cronache
Abusa sessualmente della nipote 13enne quando la mamma non c'è: fermato zio-orco
Milano
Accoltellati durante una rissa tra stranieri: feriti due giovani egiziani
Mondo
Nca scopre giro di pedopornografia: donna pagata oltre 2mila sterline per stuprare bambina
Razzi, bombe carte e pietre: attacco No Tav agli agenti
Espulso dall'Italia, l'integralista si pente: "Voglio cambiare, tornerò"
A volto coperto cacciano pusher stranieri da quartiere, l'opinione si divide: indagini

Urla dei grillini su Andreotti

Commenti

Giunta Franco

Gio, 09/05/2013 - 00:49

Andreotti Giulio.
Molti si danno da fare in questi giorni a tirar fuori il vecchio odio non sopito nei confronti di Andreotti. Io inviterei chi parla solo per sentito dire o perché caricato dai commenti di alcuni giornali che hanno vomitato veleno per anni su Andreotti, ad essere almeno prudenti. Andreotti è stato il miglior politico che l’Italia abbia avuto nel dopoguerra sia come competenza che come acume nelle scelte economiche e di alleanze internazionali. I fatti sono questi: l’Italia è uscita dal disastro della guerra e nel giro di pochi decenni è entrata nel ‘G8’, che, se qualcuno non lo sa, è il gruppo di nazioni più industrializzate del modo. L’Italia è stata difesa dal Comunismo di Stalin e di Tito (qualcuno si è dimenticato dei danni immensi del comunismo reale e ci ride sopra). L’Italia ha promosso con successo assieme al tedesco Adenauer e al francese Shuman l’Unione Europea. L’Italia ha creato un Servizio Sanitario Nazionale che è il migliore del Mondo. E dove sarebbe lo sfascio che ha creato Andreotti? Buscetta e Riina hanno testimoniato contro di lui, delinquenti con decine di omicidi sulle spalle. Per me, che non sono più giovane, e che conosco Andreotti da quarant’anni, e lo dico con fierezza, è anche un ‘maestro di vita’. Questa è la mia testimonianza. Gli altri dicano pure quello che vogliono. I grillini poi dovrebbero imparare a conoscere e rispettare le persone e non solo imitare gli urli del loro shamano.