Cronache
Cambio al vertice del Corpo d’Armata di Reazione Rapida della Nato in Italia
Mondo
Scandalo negli Usa, giudice donna fa sesso a 3 con avvocati e concede favori
Cronache
Rissa in un bar, aggressione contro medici, infermieri e agenti: magrebino subito fuori
Furti negli autogrill, sgominata banda di kosovari
La Casa di Carta, l'annuncio dei nuovi episodi della serie tv
La finanza ferma un'imbarcazione: arrestato lo scafista

25 aprile, Di Maio: “Io sto con i partigiani, non ci sono due parti che si combattono”

"Io ho ben chiaro da che parte stare il 25 aprile, dalla parte dei nostri partigiani che ci hanno liberato, non dalla parte di chi parla male dei partigiani o di chi vuole dire che il 25 aprile non è stato il giorno della Liberazione". Lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro, Luigi Di Maio a margine della sua visita al Salone del Mobile di Milano

Commenti
Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 11/04/2019 - 15:27

Sta dalla parte dei Partigiani. Forse ha le idee confuse. La "Guerra di Liberazione" si é esaurita nel 1945: certamente suo padre non era ancora nato. La gran parte dei veri partigiani sopravvissuti alla guerra é passata a miglior vita ed attualmente la presidenza della relativa associazione partigiana é attribuita alla figlia di un partigiano. Il fascismo é morto e Mussolini é stato ucciso due volte. Capisco che per motivi politici alcune persone siano attaccate alla lotta partigiana, fatti loro, ma mi sembra quasi comico lo schierarsi del "bimbo" di Maio. Nova tempora currunt.

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 11/04/2019 - 15:43

a giggì studia..chi ha liberato l'Italia sono stati altri, non continuare a fare figura da peracottaro,pardon bibitaro!!