Cronache
Tria si interrompe in audizione Rai: "Scusatemi per la voce non posso fare altrimenti"
Politica
Sottosegretario alla Difesa Tofalo (M5s) si lancia con il paracadute assieme ai Carabnieri
Politica
Opere pubbliche, Salvini in dialetto milanese: "Ofelè fa el to mesté, bloccare 5mila cantieri fermi"
Infrastrutture, Salvini: "I cantieri fermi sono 5.300, li abbiamo scoperti dopo il crollo del ponte Morandi"
Mensa di Lodi, Salvini contro Fico: "Faccia il presidente della Camera"
Manovra, Salvini: "Flat tax per i piccoli, giusto il taglio delle pensioni d'oro "

In Vaticano il digiuno in solidarietà coi migranti

È stata indetta per oggi la Giornata di digiuno di giustizia in solidarietà coi migranti. Preti di strada, missionari e suore, per manifestare il loro dissenso rispetto alle politiche migratorie del ministro dell’Interno e del Governo, si raduneranno davanti alla basilica di San Pietro. Per dieci giorni, poi, saranno in piazza a Montecitorio, dove terranno un presidio. L’iniziativa è stata promossa da padre Alex Zanotelli a nome dei missionari comboniani, da monsignor Raffaele Nogaro, vescovo emerito di Caserta, da suor Rita Giaretta, di Casa Ruth di Caserta, da padre Giorgio Ghezzi religioso sacramentino, la Comunità del Sacro Convento di Assisi. Tra gli organizzatori anche don Alessandro Santoro, della comunità delle Piagge di Firenze e Peppe Sini del Centro di ricerca per la pace e i diritti umani di Viterbo

Fuorigiri

Calendario eventi