Pensioni, Poletti: siglato verbale con sindacati, 6 miliardi in 3 anni
Totti raggiunge Nordahl: l'abbraccio dei figli
Grecia, Eurogruppo: "Passi avanti ma serve tempo"
Maroni: "Da Renzi nessuna soluzione ai problemi"
Maroni: "Da Renzi nessuna soluzione ai problemi"
Papa: "Se uno offende mia madre, gli do un pugno"

Muhammad Ali e quel famoso pugno fantasma a Sonny Liston

Lewinston, Maine. Il 25 maggio del 1965, Muhammad Ali (appena convertitosi all'Islam) concesse la rivincita a Sonny Liston, dopo avergli strappato il titolo di campione dei pesi massimi. Dopo appena un minuto del primo round Liston andò al tappeto apparentemente senza motivo; incapace di continuare, l'arbitro decretò la fine dell'incontro. Essendo all'epoca gli incontri di boxe notoriamente controllati dalla mafia, in molti parlarono di incontro truccato. Numerosi esperti hanno visionato il filmato del celebre "Pugno fantasma" adducendo il K.O. ad un pugno alla tempia da distanza ravvicinata

Annunci