Si addormenta e scivola in strada: uomo travolto da un tir sulla Salerno-Reggio Calabria

L'impatto è avvenuto nel tratto tra Cosenza e Rogliano. La vittima si sarebbe addormentata nel retro di un furgone prima di cadere sull'asfalto

Si addormenta e scivola in strada: uomo travolto da un tir sulla Salerno-Reggio Calabria

Travolto da un tir dopo essere scivolato dal vano di un furgone. Un uomo, di cui non sono state ancora rese note le generalità, è morto oggi sull'autostrada del Mediterraneo (Sa-Rc), nel tratto compreso tra Cosenza e Rogliano.

La polizia stradale ha avviato le indagini per ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente. La vittima era un dipendente di una ditta di traslochi che stava rientrando nel Lazio dopo un lavoro in Sicilia.

Alcuni testimoni avrebbero riferito alla polizia che l'uomo, prima della tragedia, stava dormendo nel retro del furgone. Forse a causa di una brusca frenata, sarebbe scivolato in strada, nel mezzo della carreggiata, prima di essere investito da un camion di passaggio.
L'autista del tir, secondo le prime ricostruzioni, non avrebbe fatto in tempo a frenare e a evitare l'impatto. Il guidatore, inoltre, avrebbe riferito agli agenti che il corpo della vittima si trovava già sull'asfalto al momento del suo passaggio.

L'incidente è avvenuto in uno dei tratti non ancora ammodernati dell'A2, in corrispondenza di un cambio di carreggiata. La deviazione è dovuta alla chiusura della corsa Nord, sequestrata lo scorso 27 gennaio dalla Procura di Cosenza per consentire alcuni accertamenti relativi ad altri incidenti.

Nello specifico, la Procura – come riferisce il sito Lacnews24.it – avrebbe aperto un fascicolo sulla morte di Mattia Albace, un 19enne originario di Conflenti morto dopo uno scontro con un mezzo d cantiere.

Dopo l'incidente il traffico sulla Sa-Rc è stato deviato per diverse ore.

Commenti

Grazie per il tuo commento