"Letture": alcuni libri consigliati dalla Cina

La rubrica "Letture" propone una serie di libri per capire il mondo seguendo il punto di vista cinese

Di seguito una serie di libri per capire e analizzare il mondo seguendo un punto di vista diverso dal solito.

“Io vengo dalla Cina: gente dello Xinjiang che vive all’estero” di Kurbanjan Samat

Dal luglio 2016 l’autore si è recato in oltre 20 Paesi registrando le storie di oltre 200 persone originarie dello Xinjiang che conducono la loro vita all’estero. Attraverso i racconti di questa gente, di varia estrazione sociale e che vive e lavora in diverse nazioni e settori, il libro vuole mostrare quanto i cinesi - in particolare quelli dello Xinjiang – abbiano aiutato il loro Paese ad elevare la propria posizione a livello internazionale. In ogni storia narrata il lettore può percepire lo Xinjiang come parte integrante della Cina e di una famiglia multietnica e multiculturale. Le persone intervistate sono principalmente giovani, con un alto livello d’istruzione e che hanno avuto la possibilità di recarsi in altre nazioni grazie alle politiche e al sostegno offerto dal loro Paese. Sono una nuova generazione di cinesi all’estero, orgogliosi della loro madrepatria.

“La guardia della montagna” di Xiao Lin e Wang Lei

Xiao Lin è uno dei primi operatori professionali impiegato nelle riserve naturali della Cina. Nato e cresciuto ai piedi del Baima, monte dalla vetta innevata, ha scelto di lavorare come “guardia della montagna” e l’ha protetta per oltre 3 decenni, dall’età di 16 anni. Nel corso del suo lavoro si è impegnato a curare la scimmia dorata dello Yunnan e altri animali selvatici, ha incontrato tante persone, dando un significato alla sua vita. Per Xiao Lin la cima piena di neve del monte Baima rappresenta il suo luogo natale e allo stesso tempo una leggenda, una fede e il luogo dove trascorrere un’intera esistenza.

"La bellezza dei colori tradizionali" di Qing Jian

Il libro racconta l’origine delle otto gamme e 71 colori legati alla cultura tradizionale cinese, ne mostra la bellezza e spiega il significato del loro nome. Il testo parla anche dei colori che contraddistinguono alcuni tesori nazionali e i luoghi visitati dall’autore nel corso dei suoi viaggi. Presenta anche un’analisi delle metafore culturali legate ai colori, offrendo una lettura della vita culturale e del gusto estetico degli antichi cinesi celato dietro la tradizionale policromia.

“Alla ricerca dell'Asia” di Sun Ge

Asia” non è solamente un concetto politico ma anche culturale; non è solo un’espressione geografica ma anche un sistema di valori. Dal meditare sul significato di Asia alla ricerca di un modo per comprendere questo grande continente, dalla storia e dalla realtà dell’Asia orientale alla visione di una nuova universalità transculturale, per giungere in fine ad una nuova modalità di comprendere il mondo. Con questo testo l’autore crea una teoria della conoscenza che si allontana dai consueti due punti di vista incentrati sull’Occidente e sulla Cina.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.