Trascina una donna nel vicolo per stuprarla: nigeriano rischia il linciaggio

L'arrestato era sbarcato a Lampedusa nel 2008 e ha presentato negli anni diverse richieste di protezione internazionale

Trascina una donna nel vicolo per stuprarla: nigeriano rischia il linciaggio

L'aveva sorpresa alle spalle e la stava trascinando in un vicoletto di via Poerio mentre la palpeggiava. A Napoli, nella strada a ridosso di piazza Garibaldi, incurante della folla, un uomo aveva bloccato una donna e aveva iniziato a toccarle ogni parte del corpo. Con l'accusa di violenza sessuale è stato arrestato Stephen Papa, un nigeriano di 41 anni che da anni richiede protezione internazionale. Sbarcato a Lampedusa nel 2008, si era da qualche tempo stabilito a Napoli, dove ieri sera è stato fermato dagli agenti dell'Ufficio prevenzione generale che, dopo le formalità di rito, lo hanno condotto nel carcere di Poggioreale.

Erano circa le 20,30 quando i poliziotti stavano pattugliando il territorio e hanno sentito delle urla. Hanno notato un uomo che con forza stava conducendo una donna in un punto più appartato. La palpeggiava e la strascicava, tenendola stretta da dietro. Aveva approfittato di un momento di distrazione per serrarla nella sua morsa. Alla vista degli agenti, l’aggressore ha sbattuto a terra la sua vittima ed ha tentato la fuga, ma è stato bloccato al termine di un inseguimento. L’arresto lo ha sottratto dal linciaggio delle persone che, nel frattempo, si erano accalcate intorno a lui e stavano cercando di aggredirlo.

Commenti

Grazie per il tuo commento