Mondo

Il ballo libero di Sanna (alla faccia dei moralisti)

Bufera sulla giovane premier per il video di un party sfrenato. Ma sono immagini innocue

Il ballo libero di Sanna (alla faccia dei moralisti)

La bella premier finlandese ha trentasei anni e non è una che vede la vita da un divano nell'angolo. Lo si è capito quando si è trattato di prendere posizione sull'ingresso del suo Paese nella Nato, quando è stato il momento di schierarsi contro la Russia («La Ue dovrebbe chiudere le porte ai suoi turisti») e quando è stato necessario gestire la pandemia di Covid. Allenata a pronunciare parole non facilmente negoziabili, è più che normale che, per quanto riguarda la sua vita privata, non sia una disposta a chiedere permesso. Sanna Marin non si è lasciata impressionare dalle critiche che le sono state mosse dopo la sua partecipazione a un festival di musica rock ad Helsinki dove si è presentata in shorts, chiodo e anfibi e ha domato anche i commenti riguardo la scollatura che ha scelto di sfoggiare sulla copertina del magazine femminile finlandese Trendi. Occhio blu fisso in camera e avanti dritta come un treno. D'altra parte è cresciuta in una famiglia composta da due mamme, probabile che abbia sviluppato una salvifica sordità selettiva nei confronti del vociare altrui. Ed è normale, quindi, che ieri, quando un suo video a un party con amici ha fatto il giro del globo, lei abbia risposto rivendicando il suo diritto a divertirsi nel tempo libero. «Si tratta di immagini private che non dovevano essere rese pubbliche», ha detto al quotidiano finlandese Iltalehti, esprimendo anche il suo disappunto per il fatto che il video fosse trapelato. Allo stesso tempo «non ho nulla da nascondere e non ha fatto nulla di illegale». Ha sentito il dovere di specificare che non aveva assunto droghe ma che aveva solo bevuto un po'. In effetti nelle immagini (che secondo alcuni potrebbero essere state rese virali nientemeno che da hacker russi per vendetta nei confronti delle posizioni della Marin), uno degli amici della premier (il parlamentare Ilmari Nurminen, anch'egli del Partito socialdemocratico) culla un cocktail proprio davanti alla telecamera, mentre sullo sfondo Sanna balla con un gruppo di amiche. Mosse audaci, cromate, decisamente allegre. Ma niente di che. Nel video, Marin, con gli altri, beve, balla e canta sulle note del rapper finlandese Petri Nygrd e del cantante pop Antti Tuisku. Sempre secondo il tabloid Iltalehti, tra gli ospiti del party si possono riconoscere: la cantante Alma, l'influencer Janita Autio, la conduttrice televisiva Tinni Wikstroem, la YouTuber Ilona Ylikorpi, la conduttrice radiofonica Karoliina Tuominen, la stilista Vesa Silver. Un manipolo di famosi in patria, insomma, che si riprende durante una festa che si è svolta prima in una casa privata e poi è proseguita in due differenti bar. Se da un lato, questo genere di cose, sono quelle per cui Sanna è adorata dall'elettorato Millenials che la considera la leader più cool del mondo, dall'altro accade che le ringhino contro di tutto «disdicevole» sono arrivati a definirla. A noi sembra che la premier più giovane di sempre, quella il cui governo ha deciso un cambiamento epocale negli equilibri delle alleanze tra Est e Ovest in Europa, possa ben meritarsi di cantare, ballare e farsi un drink. A trentasei anni non sarebbe credibile altrimenti, se non altro perché, in fin dei conti, governa il Paese più felice del mondo.

Commenti