Certificato a scuola, l'obbligo nelle Rsa. Multe da mille euro per i trasgressori. Si va per categorie

Il Consiglio dei ministri approva la bozza del decreto sul passaporto vaccinale Confermate le regole per bar, ristoranti e musei Prorogato al 31 dicembre lo stato di emergenza Restano da definire i nodi trasporti e statali

Certificato a scuola, l'obbligo nelle Rsa. Multe da mille euro per i trasgressori. Si va per categorie

Il governo Draghi vara la mini-estensione dell'uso obbligatorio del green pass. Con il Consiglio dei ministri di ieri è arrivato l'allargamento (del possesso) della certificazione verde per i 40mila addetti (esterni) alle mense scolastiche e universitarie, e per i lavoratori delle ditte di pulizia e manutenzione negli istituti scolastici.

Si procede con gradualità e per categorie. Linea ribadita ai ministri del presidente del Consiglio Mario Draghi: «Il green pass verrà esteso a breve e si continuerà ad andare avanti con gradualità» ha precisato il premier.

Il provvedimento comincerà il suo iter parlamentare dalla Camera e confluirà nel dl Covid su scuola e Trasporti all'esame della commissione Affari sociali di Montecitorio. Ieri, intanto, l'Aula della Camera ha approvato con 259 sì e 34 no (2 gli astenuti) il Dl green pass, compresa la Lega. Il testo passa ora all'esame del Senato (scade il 21 settembre). Ecco cosa cambia con i nuovi provvedimenti.

MENSE

Il decreto approvato dal Consiglio dei ministri introduce l'obbligo della certificazione verde per tutti gli addetti alle mense in scuole e Università.

RSA

L'obbligo di green pass è stato esteso anche a tutto il personale delle Rsa, le residenze sanitarie per anziani, dove già vige l'obbligo di vaccinazione per il personale sanitario. Si è deciso di estendere l'obbligo ad amministrativi e personale, spesso esterno, che si occupa di pranzi e cene degli ospiti e delle pulizie. Nelle Rsa lavorano migliaia di assistenti oggi esclusi dall'obbligo. Anche per questi, insieme al personale sanitario, scatterà dunque l'obbligo di possedere il certificato verde.

DITTE DI PULIZIE E MANUTENZIONE

Il decreto impone l'obbligo della certificazione per un'altra fascia di lavoratori delle scuole: i dipendenti delle ditte di pulizie, giardinieri e operai addetti alla manutenzione.

UNIVERSITÀ

Fino al 31 dicembre chiunque accede alle strutture appartenenti alle istituzioni universitarie e dell'alta formazione artistica musicale e coreutica e alle altre istituzioni di alta formazione collegate alle università deve possedere ed è tenuto a esibire la certificazione verde. La verifica della norma è affidata ai responsabili delle istituzioni in questioni, anche con controlli a campione. Nel caso in cui l'accesso alle strutture sia motivato da ragioni di servizio o di lavoro, la verifica sul green pass deve essere effettuata anche dai rispettivi datori di lavoro. La violazione della misura farebbe scattare la sanzione da 400 a 1.000

SCUOLE DELL'INFANZIA, SERALI PER ADULTI

L'obbligo del possesso del green pass scatta anche per il personale scolastico dei servizi educativi per l'infanzia, dei corsi serali e dei centri provinciali per l'istruzione degli adulti. Le verifiche saranno effettuate dai dirigenti scolastici e dai responsabili delle predette istituzioni.

ESENZIONI

L'obbligo del green pass per accedere nelle scuole non si applica ai soggetti esenti dalla campagna vaccinale sulla base di idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti con circolare del ministero della Salute.

CONTROLLI

I dirigenti scolastici e i responsabili di tutte le istituzioni scolastiche, educative sono tenuti a verificare il rispetto delle prescrizioni sul green pass nelle scuole. Nel caso in cui l'accesso alle strutture sia motivato da ragioni di servizio o di lavoro, la verifica sul rispetto delle prescrizioni deve essere effettuata anche dai rispettivi datori di lavoro.

MULTE

Il decreto prevede multe da 400 a mille euro per il personale, anche esterno, che verrà trovato sprovvisto di green pass nelle scuole e nelle università. E per i lavoratori che, nelle Rsa, non hanno rispettato l'obbligo vaccinale. La sanzione sarà applicata anche ai dirigenti e ai datori di lavoro chiamati a vigilare attuando i controlli.

STATO DI EMERGENZA

Lo stato di emergenza è prorogato al 31 dicembre 2021.

MUSEI, TEATRI E FIERE

Confermato l'obbligo green pass per l'ingresso in teatri, musei e fiere.

BAR E RISTORANTI

Confermato anche l'obbligo della certificazione verde per accedere al chiuso in bar e ristoranti.

VALIDITÀ CERTIFICAZIONE

Il decreto Green pass, approvato dalla Camera, proroga l'estensione del periodo di validità della certificazione verde da 9 a 12 mesi.

TAMPONI

Scatta la proroga fino al prossimo 30 novembre della somministrazione di test antigenici rapidi a prezzi calmierati.

GLI ULTIMI NODI

Il provvedimento non scioglie alcuni nodi su cui si tratta ancora. I trasporti: si rinvia a un prossimo decreto la scelta se introdurre o meno l'obbligo della certificazione verde per utilizzare i mezzi di trasporto locale (bus e metro). Su questo punto c'è il no della Lega. Poi, dovrebbe essere introdotto l'obbligo green pass per il personale di bar e ristoranti. Quanto agli statali, il ministro Brunetta vuole l'obbligo green pass per tutti. Condizione per far scattare il rientro in presenza. Restano da definire alcuni profili tecnici. Ma la direzione è quella. Infine Draghi ha aperto un confronto per estendere l'obbligo del green pass a tutti i lavoratori del settore privato e delle categorie professionali.

Commenti