Coronavirus, primario Pavia contro Marattin: "Zitto, vieni in reparto"

Raffaele Bruno, primario di Malattie Infettive del Policlinico San Matteo di Pavia, attacca il deputato di Italia Viva a L'aria che tira, su La7

Una discussione sui tagli alla Sanità fa litigare il deputato di Italia Viva Luigi Marattin e il primario di Malattie Infettive del Policlinico San Matteo di Pavia, Raffaele Bruno. Teatro del duro scontro L'aria che tira, il salotto televisivo condotto da Myrta Merlino su La7.

La miccia che innesca la tele-rissa è l’uscita dell’esponente del partito di Matteo Renzi sui tagli inferti al Sistema sanitario nazionale negli ultimi anni. Appena prende parola, Marattin specifica che ha pochi minuti a disposizione da dedicare alla trasmissione in quanto sarà chiamato a partecipare a una videoconferenza con il ministero dell’Economia e delle Finanze per analizzare il decreto d’urgenza varato dall’esecutivo per fronteggiare l’emergenza coronavirus. Dunque, ecco la frase della discordia: "Io non voglio fare polemica, però non sono più disposto a tollerare di sentire in tv che i politici hanno tagliato in dieci anni 37 miliardi di euro alla sanità pubblica". E qui aggiunge: "Infatti, secondo i dati Istat, nel 2000 i soldi pubblici al Ssn erano 66 miliardi, quest’anno sono 114.5, cioè sono quasi raddoppiati in vent’anni…".

Ma non è tutto, perché il renziano lancia lì una frase sibillina: "Se un assessore regionale o un direttore di ospedale usa quei soldi non per ampliare servizi ma diversamente, bisogna che gli italiani sappiano chi è il colpevole…". Un’uscita che viene criticata da Stefano Fassina (Leu), ospite in studio.

Dunque, appena la conduttrice gli concede la parola – chiedendogli di aggiornare sulle condizioni di salute del "paziente uno" – Bruno attacca: "Ecco, prima di parlare delle condizioni di Mattia, vorrei dire una cosa: io non ho veramente il tempo di guardare la televisione, ma sento ancora i politici che parlano di queste cose. Dovrebbero stare tutti quanti zitti". Ma non è finita qua, perché sentendo che in studio e in collegamento qualcuno mormora, il professore rincara la dose: "Sì, tutti devono stare zitti. E l’unica cosa che devono dire è che la gente deve stare a casa, anziché parlare di questi argomenti che non hanno senso. Qua la gente muore e questi parlano delle riunioni e dicono che non hanno tempo per via della videoconferenza. Roba da pazzi, veramente. Io non dormo da dieci giorni. Venissero due minuti qui in reparto a vedere quello che sta succedendo. Noi abbiamo adesso tutto per poter lavorare. Io lavoro in una grande Regione che mette a disposizione qualsiasi cosa per lavorare…".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Giorgio5819

Ven, 13/03/2020 - 10:23

...questo pagliaccio parla ancora di "populismo" ! Esseri senza vergogna, senza dignità e senza costrutto. Vada a fare il portantino...

Ritratto di pinox

pinox

Ven, 13/03/2020 - 10:32

povero Marattin, non so se si è già reso conto che renziano vuol dire imminente disoccupato.....

aswini

Ven, 13/03/2020 - 10:42

ma smettetela di farlo parlare

Scocciato

Ven, 13/03/2020 - 10:46

Bello nascondersi dietro la parola "popuismo", ma non si rendono conto che sono diventati vecchi con sti slogan? Caro Marattin, la sinistra europeista sta prendendo tanti schiffi sul muso dalla loro amata EU.

jenab

Ven, 13/03/2020 - 11:04

è inutile parlare a un renziano, lui vive in altro mondo, e un marziano

Ritratto di HARIES

HARIES

Ven, 13/03/2020 - 11:17

Ci sono un certo numero di conduttori televisivi (e purtroppo soprattutto donne), che in determinate trasmissioni definite appunto "salotti", fanno di tutto per far scontrare le persone invitate alle discussioni. Questo modo di operare è paragonabile se non peggiore alla mistificazione. Questi conduttori dovrebbero passare un po' di tempo a zappare la terra, per disintossicarsi.

Cheyenne

Ven, 13/03/2020 - 11:18

UN RENZIANO PER DEFINIZIONE E' UN PAGLIACCIO (SENZA OFFESA PER I CLOWN)

Savoiardo

Ven, 13/03/2020 - 11:26

Il SSN non e' riforma île. Deve essere abolito e sostituito con altro sistema non ideologico. Le risorse ci sono escludendo gli italiani dalla gestione della money! ( e' la triste realta') . Le misure liberticide che distruggono del tutto l'economia italiana senza incidere sui contagi e l'epidemia essendo basate su dai non scientificamente certi sono politicamente corrette e ovviamente hanno lo scopo di allontanare le tornate elettorali. E' un complotto geniale.

ekat

Ven, 13/03/2020 - 11:29

Populismo è pure la retorica europeista sparsa a piene mani in questi anni. Populismo è quello della cosiddetta 'società aperta', a chi e soprattutto a cosa non è dato sapere. Populismo è aver demonizzato i muri ed esaltato i ponti. Populismo è aver distrutto i confini, pensati come un ostacolo e non come l’accettazione di un limite. Populismo è aver distrutto la politica, i luoghi di formazione e di selezione di una classe dirigente degna di questo nome. Populismo è aver distrutto i corpi intermedi affinché non ci fossero più ostacoli tra il leader di turno e il popolo, non più, quest’ultimo, soggetto politico ma pubblico, preferibilmente plaudente.

Reip

Ven, 13/03/2020 - 12:37

SIAMO ALLA MERCÉ DI POLITICI TOTALMENTE INADEGUATI E INCOMPETENTI!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 13/03/2020 - 12:48

adesso capisco perché IV è destinata all'estinzione.

Libertà75

Ven, 13/03/2020 - 13:44

Se l'Italia funzionasse come la Lombardia, la Germania ci bacerebbe i piedi... invece certa gente pensa di essere più intelligente a dire il contrario... per questo siamo primi per analfabetismo funzionale

gianf54

Ven, 13/03/2020 - 14:44

Marattin è un buffone, meraviglia che ancora lo si inviti nei talk-show...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 13/03/2020 - 15:53

Che altra risposta si poteva dare se non quella? Stava parlando con un oche spende tutto e rischia enormemente mettendo in discussione la sua stessa vita, per salvare quella di molte altre persone. Non è bello sentire urlare dietro agli eroi odierni.

Ritratto di babbone

babbone

Ven, 13/03/2020 - 16:32

però il primario (sicuramente è esausto altrimenti non avrebbe parlato in questo modo) che sganassoni virtuali ha assestato al parlamentare del pd, sò perfettamente che è passato ha i vavacchia, maaa dovete sapere che i vivacchia non esiste finchè non ci faranno votare...dopo non esisterà ugualmente.

frabelli1

Ven, 13/03/2020 - 16:43

#IoStoColPrimariodiPavia

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 13/03/2020 - 19:17

Politici bocciati pure dai medici. Nuove elezioni si impongono, anche se coronavirus sta di fatto bloccando il bel paese. Non si può andare avanti così, con un Conte piovuto dal nulla.

buonaparte

Ven, 13/03/2020 - 20:03

PER QUESTO DISASTRO QUALCUNO DEVE PAGARE VERAMENTE .. LA CINA DEVE PAGARE I DANNI CON 50 MILIARDI , CHE CHIEDEREMO CON LA PIU GRANDE CLASS ACTION DEL MONDO.. POI DEVE PAGARE IL GOVERNO ED IL PRESIDENTE PER COME HANNO CONDOTTO DA 2 MESI A QUESTA PARTE LA SITUAZIONE.. NON SI POSSONO AVERE SOLO ONORI E SOLDI..