Coronavirus

Distanze, posti segnati e obbligo di mascherine

Non si potranno usare i trasporti pubblici se si hanno sintomi di infezioni respiratorie acute e per tutta la Fase 2 sarà obbligatorio indossare necessariamente una mascherina, anche di stoffa, per proteggere naso e bocca

Distanze, posti segnati e obbligo di mascherine

Non si potranno usare i trasporti pubblici se si hanno sintomi di infezioni respiratorie acute e per tutta la Fase 2 sarà obbligatorio indossare necessariamente una mascherina, anche di stoffa, per proteggere naso e bocca. Ove possibile è necessario acquistare i biglietti in formato elettronico, on line o tramite app. Sono solo alcune delle raccomandazioni contenute nelle «Linee guida per l'informazione agli utenti e le modalità organizzative per il contenimento della diffusione del covid-19». Sugli autobus e sui tram sarà necessario «garantire un numero massimo di passeggeri, in modo da permettere il rispetto della distanza di un metro tra gli stessi, contrassegnando con marker i posti che non possono essere occupati» e sedersi solo in quelli consentiti, mantenendo il distanziamento dagli altri occupanti. Pertanto è previsto l'aumento della frequenza dei mezzi nelle ore considerate ad alto flusso di passeggeri.

Bisognerà anche seguire la segnaletica e i percorsi indicati all'interno delle stazioni o alle fermate, mantenendo sempre la distanza di almeno un metro dalle altre persone, anche quando si utilizzano le porte di accesso ai mezzi indicate per la salita e la discesa. Vietato avvicinarsi o di chiedere informazioni al conducente. Nel corso del viaggio i cittadini devono igienizzare frequentemente le mani ed evitare di toccarsi il viso. Il ministero delle Infrastrutture e Trasporti ha stabilito anche la sanificazione e l'igienizzazione dei locali e dei mezzi e la dotazione nelle stazioni, negli aeroporti, nei porti e sui mezzi di trasporto a lunga percorrenza di dispenser contenenti soluzioni disinfettanti.

L'orientamento è quello di posizionare termoscanner in tutte le stazioni e negli scali aeroportuali del paese.

Commenti