Il messaggio virale che circola sul web: "Ora vi sentite tutti italiani. prima snobbavate la bandiera"

Il leader della Lega condivide un post che inchioda quanti da sempre sminuiscono l'Italia e i suoi valori. Lo sfogo sui social: "Ora volete tutti le forze armate"

Nell'Italia alle prese con l'emergenza provocata dal nuovo coronavirus si riscoprono tutti patriottici. Vi ricordate tutte quelle manifestazioni violente degli anarchici e dei centri sociali? Quelle manifestazioni in cui gli insulti contro le forze armate si sprecavano? Ricordate quando i radical chic amavano insultare o saltare addosso (letteralmente, ovviamente) agli agenti? Ecco, Matteo Salvini non si è certo dimenticato di tutto questo e ha condiviso un post che circola da ore sul web.

Non è passato molto da quei giorni, eppure ora sembra che tutti abbiano cambiato idea. "Servono più carabinieri in strada", "Vogliamo l'esercito", questi sono gli slogan da Nord a Sud. Ma esattamente, cosa è cambiato? Salvini se lo chiede e porta in luce una verità da pelle d'oca.

"Ora volete più Forze dell’Ordine - scrive sui suoi profili social il leader della Lega - fino a ieri scrivevate ACAB (tutti i poliziotti sono bastardi, ndr) ovunque, oggi gli chiedete più interventi... Volete l’Esercito, li chiamavate servi, volevate cancellare la Festa delle Forze Armate, oggi li volete sotto le vostre case...".

Ma non solo ora sono tutti a favore delle forze armate. Adesso quanti hanno sempre tenuto fuori dai propri balconi gli arcobaleni per sostenere la battaglia Lgbt li hanno ritirati e al loro posto hanno issato la bandiera italiana. Che strana coincidenza. "Avete sostituito il Tricolore con l’arcobaleno - continua Salvini - oggi lo esponete da balconi e finestre...".

La lista degli ipocriti

La lista degli ipocriti, però, è bella lunga: "Avete fischiato l’Inno di Mameli e lo avete sostituito con Bella Ciao, oggi lo cantate dai balconi... Vi dichiarate cittadini del mondo, rinnegando ogni patriottismo, oggi vi riscoprite orgogliosi della vostra Nazione. Gli Alpini montano Ospedali da Campo, le Associazioni d’Armi supportano la Protezione Civile, non vedo partigiani o sardine a darsi da fare...".

A questo punto vale la pena aprire una parentesi proprio sulle sardine: ma dove sono finite? Oltre a pubblicare sui loro canali social messaggi fuori luogo come "anche il razzismo è un virus" quando ogni giorno muoiono per il coronavirus più di 600 persone, cosa stanno facendo per aiutare (anche) il loro Paese?

Salvini, quindi, passa in rassegna quanti in questi anni hanno sempre snobbato e in alcuni casi quasi rinnegato l'Italia, ma soprattutto ricorda quando davano dei "fascisti"a chi ha sempre difeso i confini, l'Italia e i suoi valori. Questi, che fine hanno fatto? Si sono "convertiti", si sono scoperti italiani.

"Noi che sventolavamo con orgoglio la nostra bandiera - conclude l'ex ministro dell'Interno - che ci mettevamo la mano sul cuore appena partiva l’Inno, che applaudivamo ai Reparti che orgogliosi sfilavano in via dei Fori Imperiali... Noi eravamo Fascisti!!! Che tristezza mi fate, riscoprirvi e riconoscervi nel vostro Paese per colpa di un virus!!! Noi siamo quello che siamo sempre stati!!!! W l’Italia!!!!!!! Copiatela e mettetela ovunque, che diventi VIRALE".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

fabiotiziano

Mar, 24/03/2020 - 10:07

Ma parla proprio lui! Lui che fa parte di un partito che la bandiera italiana la bruciava, che all’inno d’Italia faceva il terzo dito, lui che cantava senti che puzza arrivano i napoletani, lui che è diventato “italiano” per fini elettorali, per ottenere i voti del sud ora si permette di fare la predica agli altri? Proprio una persona senza vergogna!

Ritratto di draff61

draff61

Mar, 24/03/2020 - 10:11

Non illuderti Salvini!! Quando il pericolo sarà passato i grullini e i pidioti ricominceranno con la solita tiritera fatta di stupidaggini e insulti verso coloro che hanno sempre creduto nei valori della Patria. Sono soltanto chiacchieroni, superficiali, disfattisti e "pesci da gatti" con atteggiamenti da sessantottardi di seconda mano. Il lato positivo è che non si sono viste esporre bandiere dell, Europa che non esiste!!

Ritratto di FiliCudi

FiliCudi

Mar, 24/03/2020 - 10:12

ma... ma, è chiaramente in preda a delirio, gli si sono le ingarbugliate le sinapsi e farnetica sconclusionato tutto d'un fiato di alpini forze di polizia e forze armate ACAB partigiani, balconi fioriti e frontiere Oppure il Covid19 è mutato e ora attacca evidentemente anche le menti e abbiamo già scovato il paziente 0 - medici e microbiologi siete invitati a studiare con premura il caso, grazie al cielo il soggetto si è già autoisolato da mansioni e responsabilità di governo tempo fa

LUCATRAMIL

Mar, 24/03/2020 - 10:13

Negli anni '70 invitavo i compagni di scuola a comprare penne italiane e da allora ho sempre sostenuto che conviene a tutti preferire l'acquisto di prodotti nazionali, quando possibile. Mi compiaccio che ora l'On., Meloni (non poteva che essere lei) condivide il mio pensiero: vedremo se nel dopo-virus, risolleveremo le nostre imprese o quelle della Merkel (anche se alcune ci hanno preso in giro per anni sull'inquinamento delle loro auto). Il boom anni '50 ci fu grazie all'autarchia anni '30, perchè c'erano tante aziende per la ricostruzione, oggi dipendiandiamo dall'estero per beni strategici.

killkoms

Mar, 24/03/2020 - 10:17

@fabiotiziano,per i comunisti chi sventolava il tricolore era un fascista!

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mar, 24/03/2020 - 10:19

La morale sulla bandiera italiana da salvini e dai leghisti anche no. Trent'anni di sputi, insulti e infamie sulla nostra bandiera non si dimenticano.

Ritratto di navajo

navajo

Mar, 24/03/2020 - 10:24

Ci sono tante persona in Italia senza vergogna. Tutte quelle che facevano/fanno quello che dice l'articolo. Non è perché lo dice Salvini che non sia vero. Lui era uno di quelli? Si, ma era in compagnia buona di tutta la sinistra. Quella che voleva tra l'altro, e bruciare il tricolore era il meno, sciogliere l'esercito e disarmare le forze dell'ordine.

alberto_his

Mar, 24/03/2020 - 10:45

Solite falsità di un disperato e sempre più imbarazzante Salvini. Nessuno ha chiesto l'esercito nelle strade (farei ben volentieri di vedere in giro assoldati dove non servono), ma è stato invocato e imposto da amministratori locali e dal governo. Tricolori ne vedo ben pochi (in ogni caso sarebbe legittimo e comprensibile esporli in situazioni come queste, non vedo dove giaccia l'incongruenza); bandiere arcobaleno o con messaggi positivi molti di più. Non vedo perché riferirsi a queste sardine (chi sono?): invece di giudicare la presunta inazione di altri, sarebbe meglio che il parlamentare si mettesse a lavorare invece di scappare (come ha fatto quando aveva un ruolo istituzionale) e twittare bestialità. Il virus passerà, temo che Salvini ce lo terremo per più tempo

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Mar, 24/03/2020 - 12:50

Detto dal tipo che prometteva referendum su euro ed UE e che poi si è rimangiato tutto diventanto il cane più scondinzolante quando si nomina Bruxelles? Ma per favore. Salvini, tu il patriottismo neanche sai dove sta di casa. Spendere qualche parola per le FdO e parlare del tricolore impostoci dai francesi non significa niente. Vogliamo fatti, le parole tienile per te.

UnBresciano

Mar, 24/03/2020 - 14:02

Adesso agli Agrippina e compagni brucia vero? Fate una bella roba, mettete la vostra bandiera arcobaleno e continuate come prima. L Italia è gente come voi,gente sostenuta da voi che l ha rovinata. La lega secessionista è morta da un bel po,quella lega non esiste più è inutile dire salvini nel 1994 sputava sul tricolore, razza di beoti. Leggete repubblica e ascoltate il vostro ittico messia.

fabiotiziano

Mar, 24/03/2020 - 14:34

Caro UnBresciano facile rinnegare il passato quando non fa più comodo, vero? Oggi il vostro è amante dei napoletani che ieri insultava? Banderuole al vento... E comunque no, non voglio uno stato di polizia, voglio continuare a credere che la maggioranza degli Italiani è sufficientemente matura per meritarsi la democrazia. Proprio perché amo l'Italia non voglio vederla bloccata in un nuovo regime. Sia di destra che di sinistra, per intenderci. P.S. chi ricorre agli insulti per rinforzare le proprie affermazioni è solo un poveretto che non ha altre argomentazioni.

UnBresciano

Mar, 24/03/2020 - 16:04

Carissimo ed esimio fabiotiziano io non sto insultando. Se vuoi prendertela con me per quando mio nonno faceva la guerra sul monte grappa fai pure ma vedi non avrebbe molto senso. Quindi incolpare la lega attuale per cose fatte da una lega che non esiste più è inutile,io non incolpo zingaretti per quando l urrs mandò i carri armati a Budapest. Capisci il ragionamento? Nessuno vuole uno stato di polizia che sia DX o SX, ma sarebbe ora di comportarsi da italiani e pensare all interesse nostro,cosa che la gente e chi dovrebbe guidarci non sta facendo.

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 24/03/2020 - 16:56

Bandiera Tricolore: Verde Bianca e Rossa. La bandiera solo rossa lasciamola a Conte e compagni, non fa per Noi.