Ora Conte ritorna in Università. Ma la sua lezione fa già discutere

Domani, venerdì 26 febbraio, l'ex premier terrà la sua prima lezione online all'Ateneo di Firenze. FdI: "Non usi l'Università per fare propaganda politica"

Ora Conte ritorna in Università. Ma la sua lezione fa già discutere

Giuseppe Conte torna in Università. E la sua prima lezione, che si terrà domani via web e trasmessa su diversi canali dell'Ateneo fiorentino, sta già diventando un caso. Sul sito dell'Università di Firenze si legge che, dopo un incontro con il rettore Luigi Dei, "terrà una lezione per gli studenti della Scuola di Giurisprudenza in diretta video streaming – senza pubblico presente - (ore 15.30)".

Ma il tema, secondo quanto rivelato dai deputati di Fratelli d'Italia, sarà politico. L'ex premier, infatti, dovrebbe parlare "della sua esperienza di governo". Inoltre, il suo intervento potrebbe rischiare di diventare un evento completamente separato rispetto all'anno accademico, anche se il rettore Dei aveva precisato: "Ho sentito Giuseppe Conte, lo vedrò la prossima settimana e il primo marzo tornerà ad insegnare da noi, diritto privato oppure civile. Mi ha detto che ha molta nostalgia degli studenti, mi è parso avesse voglia di tornare all'Università, ama molto la parte didattica del nostro lavoro". Ci sono poi le voci, riferite dalla Nazione, che parlano di pressioni politiche sull'Ateneo per consentire a Conte di far sentire la sua voce a livello nazionale. Tutto questo avrebbe generato malumore anche nel corpo docente universitario, che ha già stabilito le dinamiche dei vari insegnamenti a cui le lezioni dell'ex premier andrebbero ad aggiungersi.

Si tratta per il momento di voci, che però non hanno evitato di sollevare diverse polemiche, data anche la convinzione del futuro politico di Conte. "Nel futuro del M5s secondo me deve esserci Giuseppe Conte: poi ovviamente bisogna chiedere a lui cosa vuole fare", aveva sostenuto Alfonso Bonafede, lasciando intendere a una permanenza dell'ex premier nello scenario politico. Così, la lezione prevista per domani ha sollevato i dubbi di Fratelli d'Italia, che hanno annunciato anche un'interrogazione al ministro dell'Università: "Apprendiamo che l'ex presidente del Consiglio Giuseppe Conte si recherà venerdì prossimo all'Università di Firenze dove è docente ordinario di diritto privato- hanno dichiarato i deputati FdI Giovanni Donzelli e Paola Frassinetti- Fino a qui niente di male. Ciò che riteniamo grave è il fatto che Conte terrà una lezione in diretta video-streaming trasmessa sul sito dell'Università, per parlare della sua esperienza al governo. Ora che non ha più poltrone dalle quali concionare, non usi l'Università pubblica come pulpito per fare propaganda politica".

Non è d'accordo il deputato di Italia Viva, Gabriele Toccafondi, che su Facebook ha risposto "a chi dubita, pensando ad una sorta di palcoscenico politico", sostenendo che l'impossibilità di una propaganda politica dal palcoscenico universitario. "L’università rappresenta un percorso educativo fondamentale, non a caso si parla di 'alta formazione'- scrive-Sono sicuro, senza alcun dubbio, che la lezione streaming dell’ex Premier venerdì in Università di Firenze sia l’inizio del corso che proseguirà con costanza fino alla fine dell’anno accademico".

L’università rappresenta un percorso educativo fondamentale, non a caso si parla di “alta formazione”. Sono sicuro,...

Pubblicato da Gabriele Toccafondi su Mercoledì 24 febbraio 2021
Autore

Commenti

Caricamento...