"Sono Greta" e Harry cade in trappola

Scherzo telefonico di due comici russi. Battute su Trump e la Regina

Povero Harry, adesso pure i Russi ci si mettono. È sicuramente il più burlone dei reali inglesi, ma stavolta è stato lui la vittima di uno scherzo clamoroso giocato alle sue spalle da Vladimir Krasnov e Alexei Stolyarov, due attori famosi in tutta la Russia per la loro abilità nel realizzare burle telefoniche ai danni di numerosi vip. Come ha riportato ieri il Sun, la coppia, nota al pubblico anche come Vovan e Lexus, è riuscita a parlare al telefono con il principe per ben due volte, spacciandosi per Greta Thunberg e suo padre. Non è chiaro come siano venuti in possesso del numero di Harry, ma hanno dichiarato di aver amabilmente conversato con lui la prima volta il 31 dicembre scorso eppoi di nuovo il 22 gennaio. I due, che in passato sono riusciti ad ingannare allo stesso modo anche Elton John, Bernie Sanders e Joaquin Phoenix, hanno confermato alla Bbc l'accuratezza dei contenuti dei dialoghi riportati dal tabloid. A quanto pare Harry, avrebbe duramente criticato la politica ambientale di Trump: «Ritengo che per il semplice fatto che Donald Trump stia spingendo così tanto sull'industria del carbone, il presidente abbia le mani sporche di sangue», avrebbe detto.

La seconda telefonata è stata invece organizzata subito dopo che i Duchi del Sussex avevano reso noto di voler avere una vita indipendente e voler rinunciare al ruolo di working royals. Gli attori hanno raccontato che anche in questo frangente il secondogenito di Diana si è dimostrato molto aperto e si è intrattenuto al telefono per quasi un'ora. «Voleva sfogarsi - ha raccontato alla Bbc Stolyarov - sembrava volersi liberare di un peso». «Fare un passo indietro non è stato semplice - avrebbe ammesso Harry - ma è stata la decisione più semplice per la nostra famiglia, la giusta scelta da prendere per proteggere mio figlio. E credo che ci sia molta gente che può riconoscersi in noi e rispettarci per aver messo al primo posto la nostra famiglia».

I due attori sognavano da molto tempo di riuscire a parlare col nipote più scapestrato della Regina e si sono sbizzarriti. Ad un certo punto la pseudo Greta si sarebbe offerta di organizzare un matrimonio «combinato» per il principe George in modo da poter portare avanti la sua battaglia ambientale. Harry a quel punto avrebbe riso di gusto. Nessun commento finora da parte di Buckingham Palace.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.