Scattano le promozioni: chi può andare in Serie C

Dopo lo stop al calcio dilettantistico, tornano nel calcio professionistico Palermo, Mantova, Turris e le altre prime dei gironi della Serie D

Manca soltanto l'ufficialità: Palermo, Lucchese, Turris e tutte le altre prime classificate dei gironi di Serie D potranno a breve festeggiare la promozione in Serie C.

A seguito dello stop dei campionati dilettanti, decretato nella giornata di ieri dal Consiglio Federale, nove società sono già sicure di partecipare al prossimo campionato di Serie C. Ad accedere tra i professionisti saranno iinfatti tutte le squadre prime in classifica nei nove gironi del campionato di Serie D al momento dello stop: vale a dire in ordine di raggruppamento: Lucchese, Pro Sesto, Campodarsego, Mantova, Grosseto, Matelica, Turris, Bitonto e Palermo.

Dopo un solo anno all'inferno il Palermo, rinato dalle ceneri dell'ultimo fallimento dopo la fine dell'era targata Maurizio Zamparini, farà dunque immediato ritorno nel calcio professionistico. Guidati dal tecnico palermitano doc Rosario Pergolizzi e trascinati dalle reti del bomber Giovanni Ricciardo, i rosanero al momento dello stop avevano sette punti di vantaggio sui campani del Savoia. Un progetto molto ambizioso quello del presidente Dario Mirri, che punta a riportare in breve tempo il club siciliano ai fasti dell'ultimo decennio. Nel frattempo la tifoseria rosanero è pronta a brindare ad una promozione meritata e legittimata sul campo.

Pronto ritorno nella terza serie per le toscane Lucchese e Grosseto, prime rispettivamente nel girone A e in quello E. Promosse anche le lombarde Pro Sesto e Mantova. Grande gioia per i virgiliani, che nel 2006 guidati dall'ex presidente Lori sfiorarono addirittura la promozione in Serie A, in un'accesa finale playoff contro il Torino. Si rivede nel calcio professionistico anche la Turris, i corallini di Torre del Greco mancavano dalla C dalla stagione 2001. Novità assolute i veneti del Campodarsego e i marchigiani del Matelica. Nel girone H la spunta invece il Bitonto, in vantaggio di una lunghezza suI Foggia. Al momento i satanelli restano esclusi in attesa di capire se potranno accedere alla Serie C tramite i ripescaggi (che però erano stati bocciati dall'Assemblea di Lega Pro). L'ufficialità con ogni probabilità arriverà nella giornata di venerdì, quando sarà in programma il Consiglio di Lega, in cui il consiglio direttivo formulerà le proprie proposte su promozioni e retrocessioni.

Intanto il presidente della Lega Nazionale Dilettanti, Cosimo Sibilia lancia l'allarme ai microfoni de Il Mattino: ''E' evidente che siamo alla vigilia di un ecatombe causata dal Coronavirus che avrà conseguenze gravissime sopratttutto sul calcio minore, ma graverà anche sui club di serie C. Credo che anche la Serie B avrà grossi problemi e perfino qualche club di serie A, pagherà un prezzo amaro. Stimiamo che almeno il 30 per cento dei club non potrà iscirversi ai priossmi campionati. Prepariamoci dunque alla non iscrizione di tantissimi club''.

Segui già la nuova pagina Sport de IlGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.