Adesso Di Pietro vuole riesumare pure Prodi: "E' lui il mio candidato ideale per palazzo Chigi"

Il leader dell'Italia dei valori scopre le carte e lancia il suo candidato aPalazzo Chigi per la corsa alle prossime elezioni politiche: "Va bene anche Bersani, ma il mio premier ideale rimane sempre Romano Prodi". Il nuovo che avanza...
ancora una volta la sinistra non si smentisce

Roma - Il Di Pietro post elettorale e post referendario smorza i toni, smussa le spigolature e riesuma pure i candidati del passato. Se da una parte il fango degli scandali sexy travolge anche l'Italia dei valori, dall'altra Tonino fa il moderato per fermare l'emorragia di votanti nei confronti del Sel e del movimento di Beppe Grillo.

L'apertura di Di Pietro L'ex magistrato, ai microfoni di Radio Ies, si sbilancia e fa una profezia sul futuro leader dell'armata brancaleone con cui affrontare Silvio Berlusconi alle prossime elezioni: "Se il partito di maggioranza dovesse nominare Bersani non avrei nulla in contrario, ma il mio candidato ideale resta Romano Prodi". Se il nuovo che avanza è Romano Prodi la maggioranza pò dormire sonni tranquilli...