«Altri uomini, altre avventure», missionari nel mondo

Al Pime è stato ricostruito il prezioso lavoro dei quattro padri effettuato in Oriente

Jean-Baptiste Pallegoix era un linguista, Simeone Volonteri un cartografo, Raffaello Maglioni un archeologo e Felice Vaggioli un antropologo. Tutti e quattro furono missionari, vissero a cavallo tra l'Ottocento e il Novecento e con la loro opera contribuirono allo sviluppo della scienza e alla divulgazione in Occidente della conoscenza di terre e popoli geograficamente lontani. A queste quattro figure, emblema dello stretto rapporto che in passato legò le missioni religiose alla cultura, è dedicata la mostra allestita fino al 27 gennaio presso il Museo popoli e culture del Pime (Pontificio istituto per le missioni estere), in via Mosè Bianchi 94. L'esposizione, dal titolo Altri uomini, altre avventure con il contributo del Museo di storia di Hong Kong e del Museo della scienza e tecnologia di Milano, documenta l'impegno spirituale, intellettuale e artistico dei padri in Oriente, attraverso testimonianze del loro prezioso lavoro. A cominciare dalla mole di reperti archeologici rinvenuti dal toscano Raffaello Maglioni nella provincia del Guangdong, nella Cina meridionale: vasi in terracotta, asce in bronzo e oggetti in pietra, donati dopo la morte del missionario, nel 1953, all'università di Hong Kong. Per continuare con le copie originali del dizionario siamese-latino-francese-inglese redatto in Tailandia, nella seconda metà dell'Ottocento, dal francese Pallegoix, che fece anche giungere alla corte siamese numerose apparecchiature per la tipografia. O con le due carte geografiche di Hong Kong e la mappa coloniale inglese, realizzate dal milanese Simone Volonteri, che visse in Cina tra il 1859 e il 1904, e gli studi antropologici di Felice Vaggioli, in Nuova Zelanda dal 1863 al 1887. La mostra dedica poi ampio spazio ai reportage, ricchi di fotografie e informazioni cartografiche, del settimanale Missioni cattoliche fondato a Milano all'alba dell'Unità d'Italia, nel 187.
Altri uomini, altre avventure aperta dal lunedì al sabato, con orario 9-12.30 e 14-18.