In arrivo manovra da 25 mldMa all'Ue non basta ancora:servono interventi aggiuntivi

<strong><a href="/economia/a_bruxelles_battesimo_fuoco_montiue_italia_ora_manovra_11_miliardi/crsi_economica-manovra-fondo_salva_stati-eurogruppo-euro-mario_monti/29-11-2011/articolo-id=559553-page=0-comments=1" target="_blank">Per Monti il battesimo del fuoco a Bruxelles</a></strong>. Il premier a Bruxelles per l'Eurogruppo. I tecnici di Roma al lavoro per mettere a punto le misure anti crisi. Tra le ipotesi l'aumento degli anni di contributi per poter andare in pensione. <a href="/economia/ora_nomura_scarica_italiatagliato_l83_debitorating_francese_rischio/btp-bund-francia-rating-debito-spread-nomura/29-11-2011/articolo-id=559549-page=0-comments=1"><strong>Bene l'asta dei Btp: migliora lo spread</strong></a>

Se i boatos parlavano di una manovra light da 11 miliardi di euro, fonti vicine al governo tecnico rivedono al rialzo le ipotesi. Potrebbe, infatti, valere almeno 25 miliardi la manovra che il governo si appresta a varare al fine di raggiungere il pareggio di bilancio entro il 2013. In questi giorni i tecnici sono febbrilmente al lavoro per trovare la strada giusta per far quadrare i conti. Tra le misure al vaglio potrebbe esserci anche il blocco totale del recupero dell’inflazione per le pensioni. L’intervento varrebbe al massimo 6 miliardi di euro, compreso il blocco della sperequazione (l'adeguamento al costo della vita) già previsto per le pensioni più alte. Per poter andare in pensione, inoltre, indipendentemente dall'età anagrafica, bisognerà maturare tra i 41 e i 43 anni di contributi contro gli attuali 40. Novità anche per i lavoratori autonomi per cui le aliquote contributive (al momento stabili al 20-21% contro il 33% di quelle dei dipendenti) potrebbero salire di due punti percentuali con un aumento di entrate per l’Inps calcolabile per il 2012 in circa 1,2 miliardi di euro.

Oggi pomeriggio il premier Mario Monti è arrivato a Bruxelles per partecipare alla riunione dell’Eurogruppo. E' presente anche il nuovo viceministro dell’Economia Vittorio Grilli. All'incontro bilaterale con il presidente dell’Eurogruppo Jean-Claude Juncker e con il ministro delle Finanze francese Francois Baroin, fa seguito la riunione dell’Eurogruppo durante la quale il commissario europeo agli Affari economici e monetari, Olli Rehn, presenterà il rapporto sull’Italia. Dopo il "commissariamento" deciso nelle settimane scorse, adesso la commissione Ue chiede all’Italia di adottare, quanto prima, "misure aggiuntive" per rispettare l’obiettivo del pareggio di bilancio nel 2013 e per stimolare la crescita economica. Nel documento dei commissari, i vertici dell'Eurotower chiede al governo italiano una manovra da 11 miliardi di euro, cifra che nelle ultime ore sembra esser lievitata già a 25 miliardi.