Assist di Eros: «Chi ama il calcio ama il Genoa»

La priorità è il Bologna, altro che Sampdoria. Lo dice a chiare lettere Giampiero Gasperini: «Vincere domenica significa arrivare in buone condizioni al derby. Ma io penso solo alla sfida con gli emiliani che non vanno affatto sottovalutati, ci aspetta una sfida molto dura e per questo chiedo la massima concentrazione a tutti i giocatori». L’allenatore in pratica non fa calcoli sui diffidati in vista della stracittadina: «Abbiamo quattro elementi che rischiano la squalifica, Rossi, Juric, Biava e Bocchetti, ma io non posso permettermi di non far giocare chi potrebbe, se ammonito, saltare il match con la Sampdoria. È chiaro il derby vale molto per tutti e in città non si parla che del sette dicembre, ma tre punti col Bologna sarebbero pesantissimi». Gasperini conferma anche il recupero di Milanetto: «Omar è a posto e giocherà. Se è possibile con la Samp vederlo insieme a Thiago Motta? Quando c’è qualità tutto può succedere». Poi una dichiarazione sull'ex Marco Di Vaio che in Emilia sta facendo benissimo con i suoi 7 gol: «È una piacevole sorpresa. Lui vede la porta come pochi e sono contento per come sta giocando. Eppoi Marco è stato protagonista anche con noi nell’anno della promozione in serie A». E pure Di Vaio ha parlato a Casteldebole, sede del campo dallenamento dei bolognesi: «Tornare al Ferraris col Genoa sarà per me una grande emozione». Infine Gasperini dedica una battuta sul prato del Ferraris: «Con la pausa della Nazionale era migliorato, ora è tornato terribile». Questo il verbo di Gasperini. Col Bologna che ha recuperato Lanna e Moras, arbitrerà Velotto di Grosseto, sembra scontata una squadra con Rubinho in porta, difesa con Ferrari, Sokratis e Biava, a centrocampo Milanetto e Juric in mezzo, Rossi e Mesto sulle fasce, in avanti Sculli, Palladino e Milito. Ma Vanden Borre è cresciuto, come ha sottolineato lo stesso Gasperini e potrebbe essere un jolly utile da schierare. Intanto Milito continua a far notizia. Il bomber argentino, su «Genoa Live» è apparso in un video con una sua intervista con partecipazione di Eros Ramazzotti. Il cantante romano, tra l’altro, ha detto. «Chi ama il calcio non può che essere tifoso del Genoa». E su Milito è intervento nuovamente il procuratore Hidalgo sulle solite voci circa la volontà del Real Madrid di acquistarlo: «Penso anche non si muoverà da gaenova anche perché per lui non c’è stato un vero e proprio interessamento». Domenica attesi oltre 25.000 spettatori al Ferraris mentre è partita a buon ritmo la vendita dei biglietti per il derby per gli abbonati di Gradinata Nord.