Bill Cosby "salvato" dalle accuse di violenza sessuale

Il giudice che si stava occupando del caso della star della sitcom "I Robinson" ha dichiarato il processo nullo: la giuria non ha raggiunto un verdetto unanime

L'attore americano Bill Cosby è stato scagionato dalle accuse di violenza sessuale ai danni della cestista Andrea Constand. La decisione è stata presa dal giudice del Tribunale di Norristown, in Pennsylvania: il processo è stato dichiarato "nullo" a causa dell'incapacità della giuria di esprimere un verdetto unanime.

Cade così, per un vizio di forma, l'onta che gravava sul popolare attore americano, diventato famoso grazie al ruolo del "papà gentile" interpretato nella celebre sitcom anni Ottanta "I Robinson". Cosby, che oggi ha 80 anni ed è quasi cieco, era finito nel mirino della giustizia dopo essere stato accusato da svariate donne di molestie e violenza sessuale.

Secondo la denuncia di Andrea Constand, ex direttrice della squadra di basket della Temple University di Filadelfia, lo stupro sarebbe avvenuto nel 2004 a casa dello stesso Cosby: lì la donna sarebbe stata prima sedata e poi violentata.

La denuncia presentata dalla ex cestista aveva convinto altre donne a fare un passo avanti, raccontando alla polizia e in tribunale di avere vissuto vicende simili alla Constand.

L'attore, che nelle ultime due settimane ha presenziato a tutte le udienze del processo, ha negato di essere il mostro dipinto dalle sue presunte vittime, spiegando che i rapporti con loro c'erano stati veramente, ma tutti consenzienti. Tuttavia, qualche tempo fa Cosby aveva ammesso alla polizia di fare uso del sedativo Quaalude, pur senza precisarne il motivo.

Il comico, che rischiava fino a 10 anni di carcere, aveva seguito il processo da uomo libero dopo avere pagato il 10 per cento della cauzione (fissata a un milione di dollari).

La giuria, che non è riuscita ad accordarsi all'unanimità sul verdetto, era composta da sette uomini e cinque donne, tutti tra i 20 e gli 80 anni. Per quanto riguarda la presunta vittima, Constand aveva già raggiunto nel 2006 un accordo extragiudiziale con Cosby, ma il caso era stato riaperto dopo le decine di denunce presentate successivamente da altre donne.

Tutte presunte vittime di Cosby, che dopo l'annullamento del processo può tornare a esibire il suo proverbiale sorriso.