Caine all’Auditorium Zorn offre l’Aperitivo

Franco Fayenz

Il Blue Note inizia il suo programma oggi alle 22 per ospitare il cantante, autore e attore Luca Jurman. È previsto uno spettacolo unico con replica domani alla stessa ora. Dopo una pausa per una serata privata, il club di via Borsieri 37 riapre giovedì 30 per il ritorno (alle 21 e alle 23.30) del batterista Horacio Hernandez con il complesso Italuba. L’1 e 2 dicembre arriva il gruppo Jefferson Starship che prelude a un mese denso di grande jazz del quale daremo notizia.
Questa sera dalle 22 alle 24 è attivo anche il club Rosa Antico, in viale Pasubio 14, dove suona l’Olympia Ragtime Band con Vittorio Castelli.
Domani alle 18.30 presso la Artis School, in via Colombo 15, il pittore Gabriele Amadori si esibisce in una Jazz Music Painting con il pianista Gaetano Liguori. La mostra di Amadori rimane aperta fino al 15 dicembre tutti i giorni esclusi il sabato e la domenica.
Il Club Doria (viale Doria 22, ore 22) propone domani il trio di Laura Fedele e giovedì 30 il trio di Paolo Tomelleri.
Giovedì è anche la serata clou della Salumeria della Musica (via Pasinetti 2, ore 22) con il quartetto di Jed Levy sax tenore e flauto, Eliot Zigmund batteria, Dado Moroni pianoforte e Lorenzo Conte contrabbasso.
Sabato 2 dicembre alle 21 all’Auditorium di Milano ritorna il pianista Uri Caine, questa volta con il suo Ensemble.
Domenica alle 11 al Teatro Manzoni «Aperitivo in Concerto» ha in programma il sassofonista John Zorn in quartetto con il suo Moonchild, uno degli appuntamenti più impegnativi della stagione.