California: esecuzioni sospese e braccio della morte affollato

Il paradosso dello Stato di Los Angeles, dove il boia è a riposo da un decennio ma le condanne capitali aumentano. E in Texas mancano i veleni per le iniezioni letali

In California il boia è a riposo e nel braccio della morte c'è il "tutto esaurito". È il paradosso della pena di morte ancora comminata ma non eseguita nello stato di Los Angeles. Da un decennio infatti i condannati a morte californiani vengono risparmiati, ma intanto nel penitenziario di San Quintino su un totale di 715 celle ne sono rimaste libere solo sette. La notizia pubblicata dal Los Angeles Times conferma l'allarme globale lanciato da Amnesty International nel suo rapporto 2014 sulla pena capitale: esecuzioni in calo ma condanne in aumento.

Il governatore della California Jerry Brown prevede una media di venti nuovi arrivi ogni anno e chiede un finanziamento di emergenza da 3,2 milioni di dollari per costruire 97 nuove celle. L'intenzione è di utilizzare gli spazi guadagnati grazie alla riforma delle pene che ha derubricato a semplici contravvenzioni la maggior parte di quelle per i reati di droga non violenti. L'ultima esecuzione dello Stato risale al 2006, intanto la popolazione di San Quintino è invecchiata e 49 detenuti sono morti di malattia, overdose o suicidio.

Le notizie californiane si aggiungono a quelle che arrivano dal Texas, dove cominciano a scarseggiare i veleni per le iniezioni letali. Lo Stato ha a disposizione la dose per una sola esecuzione, in programma per il 9 aprile. A rendere difficile il compito del boia c'è anche il recente appello dell'Associazione americana farmacisti ai propri 62mila iscritti a non collaborare con le amministrazioni che ancora praticano la pena capitale e quindi a non fornire sostanze che servano a mettere a morte esseri umani.

E in occasione della Pasqua un gruppo di 400 leader cattolici ed evangelici ha scritto una lettera aperta per chiedere alla classe politica degli stati Usa che ancora applicano la pena di morte di "abbandonare una pratica che diminuisce la nostra umanità e contribuisce a una cultura di violenza e vendetta senza conciliazione". Il documento definisce la pena capitale "il frutto marcio di una cultura seminata con i semi di povertà, disuguaglianza, razzismo e indifferenza alla vita" e sottolinea "la vergognosa realtà che gli Stati Uniti sono una delle poche nazioni sviluppate del mondo che ancora mettono a morte i propri cittadini".

Commenti

VittorioMar

Lun, 06/04/2015 - 19:38

che differenza!Si aspettano anni prima di eseguire una sentenza.Dalle nostre parti,è immediato!Basta un titolo di giornale!Quale è la morte peggiore quella fisica o quella mediatica morale?Quale è peggiore il boia di stato o il boia di popolo?Per non parlare dei suicidi in carcerazione preventiva!Vorrei tanto conoscere qualcuno di"nessuno tocchi Caino".

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Lun, 06/04/2015 - 20:05

evabbè sostituitelo con il piombo se poi voglino risparmiare usino corde.

19gig50

Lun, 06/04/2015 - 20:16

Ora appena riprenderanno ci sarà qualcuno che dirà: Oh! non cominciamo a spingere eh?

NON RASSEGNATO

Lun, 06/04/2015 - 20:17

Basta assumere un boia e fare una infornata unica

19gig50

Lun, 06/04/2015 - 20:20

Appena riprenderanno ci sarà qualcuno che dirà: Oh! non cominciamo a spingere eh?

geronimo1

Lun, 06/04/2015 - 22:56

E' vero!! In America sono veramente bastardi!!! Aspettano anni prima di arrostirti sulla sedia elettrica: e' una tortura psicologica orribile!!!!! Da noi invece basta un PM che vuole mettertelo in quel posto, ed i giornalisti che gli vanno dietro, e tu sei morto subito!!!!!! Anzi morto e sepolto, senza possibilita' di replica!!!!! Questa e' vera civilta!!!!!!!!

Ritratto di Fanfulla

Fanfulla

Mar, 07/04/2015 - 00:34

Perche' sprecare soldi, il buo giudice Roy Bean, utilizzava semplicemente ed esclusivamente il cappio; economico, sempre a disposizione ed efficace. Ups!!, mi scordavo, non bisogna far soffrire i poveri criminali.......

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Mar, 07/04/2015 - 08:09

eccoli qui coloro che si propongono agli altri popoli come luce e verità ....magari con la violenza e a suon di dollari! Ma non hanno mai conosciuto due personaggi che da noi hanno cambiato il modo di intendere la civiltà. Cristo e Marx.

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Mar, 07/04/2015 - 08:53

lo zio Adolf non aveva di questi probblemi.

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Mar, 07/04/2015 - 09:20

specialmente nella eliminazione di comunisti i vostri simpatici comunisti falce e martello,quelli che avete votato, vabbè però dobbiamo dire che stanno facendo andare avanti la Italia a gonfie vele di bene in meglio tanto è vero che vanno arrivare centinaia di extracomunitari per il gran lavoro che c'è in Italia e la necessità di manodopera straniera..