Cascina Cuccagna, un'asta in cantiere con Christie's per finanziare i restauri

Sabato 5 maggio la direttrice della celebre casa d'aste darà il via ufficiale alle offerte. Vip e personalità hanno offerto cinquanta oggetti, da manoscritti autografati a quadri, dischi, ci saranno anche una penna e due accendini appartenuti a Quasimodo.

Un'asta in cantiere. Giovedì 5 maggio è in programma un evento del tutto eccezionale alla Cascina Cuccagna. La direttrice della celebre casa d'aste Christie's, Clarice Pecori-Giraldi, darà il via ufficiale alla prima asta in cantiere mai tenuta in città. Un evento che servirà a finanziare l'importante restauro conservativo degli spazi che risalgono al 1600. I lavori sono partiti tre anni fa, una volta finiti le porte saranno aperte ai cittadini per iniziative ed eventi. Grazie alla generosità di diversi personaggi illustri, i sostenitori del progetto sono riusciti a raccogliere ben oltre cinquanta lotti tra quadri, manoscritti originali, strumenti musicali, scatti autografati, disegni e tavole, abiti, dischi, accendini e numerosi oggetti personali autografati che per l'occasione verranno messi all'asta a favore della Cascina.
Tra i grandi personaggi che hanno risposto positivamente all'iniziativa ci sono Alessandro Quasimodo, che ha donato una splendida penna e due accendini appartenuti al padre Salvatore, Andrea Jonasson che ha donato un orologio d'argento da tasca appartenuto a Giorgio Strehler, Roberto Baggio, Ornella Vanoni e tanti altri ancora. L'appuntamento è alle 20 presso il cantiere in via Cuccagna 2/4. Per prenotare il posto da compratore e per informazioni si può anche scrivere a info@cuccagna.org o telefonare al 370.3037876 o al 370.3037877. É possibile partecipare all'asta anche da casa, compilando il modulo di offerta scritta e inoltrandolo via mail 48 ore prima dell'evento.