Il cellulare altera l'attività del cervello

Una telefonata di 50 minuti cambia l'attivazione di certe aree in corrispondenza dell’antenna. Muta infatti il metabolismo dello zucchero: può essere un problema per la salute?

Bethesda - Le lunghe telefonate col cellulare fanno male? Ancora non si sa. Ma di sicuro modificano l’attività del cervello nelle zone vicine all’antenna. Se questo mutamento abbia dei significati dal punto di vista della salute, non ci è dato saperlo.

Piani diversi Che i telefonini facciano male alla salute e aumentino il rischio di cancro al cervello è una discussione che da molti anni studi (e leggende metropolitane) hanno smentito e avvalorato a più riprese. Lo studio effettuato da Nora Volkow del National Institutes of Health di Bethesda e pubblicato sulla rivista dell’Associazione Nazionale dei Medici Americani "JAMA", aveva come obiettivo invece non gli effetti clinici ma piuttosto gli effetti sul cervello in sè.

Esperimento Per due volte è stato chiesto a 47 volontari di tenere per 50 minuti un cellulare acceso  su un orecchio e uno spento sull’altro e poi di invertirli di posizione. Quindi gli esperti hanno misurato con la PET (tomografia) il metabolismo del cervello dello zucchero (glucosio) perchè quando viene consumato più glucosio il cervello è più attivo. Risultato: nella corteccia orbitofrontale  dal lato del cervello su cui era poggiato il cellulare acceso il metabolismo dello zucchero è aumentato in misura significativa fino al 7%.