Centomila in Duomo, impazziscono per Avril Lavigne

Al Cornetto Free Festival dieci ore di grande musica: entusiasmo alle stelle nonostante le temperature tropicali

Francesca Cassani

Dieci ore di musica dal vivo assolutamente gratuita con cantanti di fama internazionale. In centomila hanno partecipato ieri in piazza Duomo al Cornetto Free Music Festival, manifestazione, giunta quest'anno alla settima edizione, organizzata da Cornetto Algida. La kermesse si è aperta alle ore 14 con l'esibizione di Irene Fornaciari & the band, figlia del celebre Zucchero, che ha preceduto Flipsyde, Rio, Emanuele Dabbomo Sugarfree. Dopo una piccola pausa, per rispetto alla Messa che alle ore 18 è stata celebrata nella cattedrale sul palco è salito John Legend seguito dall'applauditissimo Francesco Renga. E poi l'esibizione più attesa: quella della giovanissima Avril Lavigne. Tutti a casa, invece dopo il pop dei The Black Eyed Peas.
La piazza ha iniziato lentamente a popolarsi sin dalle prime ore della mattina come ha raccontato Marta, 15 anni, arrivata in treno da Genova alle 8.30: «Sono qui per vedere Avril Lavigne - ha detto la ragazza- , un vero idolo per me. Rimarrò fino alla fine e poi a mezzanotte mi verrà a prendere mio padre in macchina». Si perché domani (oggi ndr) si va a scuola «in condizioni pietose», ha commentato la ragazza.
Ma Marta non è l'unica ad aver sfidato il caldo e i chilometri pur di aggiudicarsi un posto in prima fila per vedere dal vivo e da vicino la sua cantante preferita. Giada, Martina e Carlotta di 16 anni sono partite da Tivasso, in provincia di Torino, alle 7. «Siamo arrivate in piazza alle 9 a abbiamo preso posto proprio attaccate alle transenne». Là dove a portar loro refrigerio ci pensa di tanto in tanto il getto gelido di un idrante.
Sono tanti i giovani, tantissimi, di certo la maggioranza anche se tra la folla è possibile scovare famiglie intere e coppie un po' in là con l'età come Patrizia e Silvano, 50 anni, arrivati in piazza intorno alle 18 «per ascoltare un po' di musica». Presentati da un duo d'eccezione, Ambra Angiolini ed Elio, i cantanti si sono esibiti su un palco di 50 metri di larghezza per 14 di altezza affiancato da due schermi laterali di oltre 20 metri quadrati: Tutti bravi e tutti seguiti gli artisti anche se il boato più forte si è levato per la giovane rockstar d'oltreoceano Avril Lavigne che a soli 20 anni ha già nel suo curriculum 14 milioni di dischi venduti.
«Il grande successo del Cornetto Free Music Festivall - ha detto l’assessore Giovanni Bozzetti - è la testimonianza che quando si organizzano grandi spettacoli di piazza la gente partecipa».