Chi sono gli Amish, puristi della Bibbia

La comunità degli Amish, fondata alla fine del 1600 dallo svizzero Jacob Amman, deriva da una scissione dei mennoniti. Emigrati negli Stati Uniti, principalmente in Pennsylvania, per sfuggire a persecuzioni, gli Amish, protestanti, basano la propria fede sul rigido rispetto della Bibbia e il rifiuto del progresso. Gli Amish, di cui un notissimo esponente è il ciclista vincitore del Tour poi squalificato per doping Floyd Landis, vivono in fattorie dotate solo dell'essenziale e rifiutano l'automobile, la luce, l'impianto idraulico in casa e ogni mezzo agricolo motorizzato. Indossano abiti modesti solo di colore nero, non si tagliano mai i capelli e vedono la vita come espressione di fede e incoraggiamento all'umiltà. Il gruppo più antico, l'Old Order Party, vive in Pennsylvania, tra Filadelfia e Lancaster, anche se oggi gli Amish si stanno muovendo verso il Wisconsin, dove le terre sono tre volte più economiche e gli influssi della società moderna meno pressanti. La vita degli adepti è segnata da un evento particolarmente importante: i giovani dopo i 16 anni entrano nella fase del «rumspringa», durante il quale lasciano le loro case per andare a scoprire il mondo che li circonda. Il termine è tedesco perchè gli Amish hanno un background prevalentemente germanico e parlano tre lingue: un dialetto germanico in famiglia, la lingua tedesca ufficiale nei servizi religiosi e l'inglese che usano con chi non è amish. Alla fine del «rumspringa», i giovani sono liberi di decidere se tornare o meno nella comunità. In una comunità degli Amish era ambientato il film Witness-il Testimone, con Harrison Ford e Kelly McGillis, del regista Peter Weir.