Dal Comune tre milioni per il design

Tre milioni e duecentomila euro. È la somma stanziata dal Comune per il progetto «Mind» che comprende 110 borse di studio per i talenti del design che da tutto il mondo verranno a studiare sotto negli istituti sotto la Madonnina («ma il 50% saranno studenti milanesi»). L’iniziativa è stata messa a punto in sinergia con la Triennale Design Museum, all’Associazione per il design industriale e alle scuole cittadine più importanti del settore.
Il progetto, di sicuro impatto nella promozione della Milano dell’Expo, nasce «dalla necessità di rafforzare con strategie comuni le collaborazioni nel campo del design milanese, per farne un sistema strutturato che possa presentarsi a livello internazionale come un unico soggetto». È previsto un bando a livello nazionale ed internazionale per identificare 110 giovani da inserire in un ampio progetto di alta formazione coordinato da Alintec, (società promossa da Assolombarda, Camera di Commercio e Fondazione Politecnico di Milano) in grado di attirare a Milano ogni anno i migliori giovani creativi di tutto il mondo. «L'obiettivo -recita la nota del Comune- è di promuovere e stimolare un forte innalzamento qualitativo di master di eccellenza erogati dalle migliori scuole milanesi nelle varie discipline nelle quali si articola il Design». I master per la prima volta essi copriranno in modo coordinato la maggior parte dei settori in cui si articola il design. I corsi si tengono tra gennaio e dicembre 2010 e prevedono presso ciascuna scuola 6/8 mesi di lezioni accademiche e 2/3 mesi di stage in azienda. Le scuole che rientrano nel progetto sono le seguenti: Accademia di Belle Arti di Brera (New Media Art Design), Domus Academy (Interaction Design), Fondazione Accademia di Comunicazione (Brand Design and Strategy), IED Istituto Europeo di Design, ISAD (Istituto Superiore Architettura e Design), L.UN.A. - Libera Università delle Arti (Lighting Design), Milano Fashion Institute (Fashion and Design Retail), NABA - Nuova Accademia di Belle Arti (Interior Design), POLI.design - Consorzio del Politecnico di Milano, Politecnico di Milano (New Tech-Style Design), Scuola Politecnica di Design (Visual Design)