Un concorso web per bamboccioni: in palio c'è un anno gratis in hotel

Un concorso su internet premierà il bamboccione che avrà raccontato la sua situazione abitativa con più ironia

Roma - Chissà se si sono ispirati all'ex ministro dell'Economia Tommaso Padoa Schioppa gli ideatori del concorso "Questa casa è un albergo"... Perché il premio è dedicato proprio a quei giovani, apostrofati "bamboccioni" nel 2007 dal ministro prodiano. Il più fortunato vincerà un anno gratis in hotel. Che non sarà proprio una soluzione a lungo termine, ma almeno darà un po' di respiro ai genitori e un po' di indipendenza ai giovani. Gli ultimi dati Eurostat parlano chiaro: in Italia il 56,6% dei giovani tra i 18 e i 34 anni vive ancora con mamma e papà, mentre in Europa lo fa solo il 45,6% (31,8% in Francia, 38,5% nel Regno Unito, 40,1% in Germania). Nella fascia d’età 18-24 anni la situazione italiana è ancora più drammatica: la percentuale sale a 87,3%, contro una media Ue del 76,3%.

Il sito Partecipare al concorso - ideato dal portale di prenotazioni alberghiere HRS.com in collaborazione con la catena alberghiera Ibis - è semplice: basta collegarsi al sito www.questacasaeunalbergo.com, registrarsi e raccontare l’insostenibilità della propria esistenza "bamboccioniana", della propria situazione abitativa, in tono ironico e brillante, attraverso un contenuto video o fotografico, accompagnato da un breve testo. I video saranno visibili nella gallery pubblica del sito e potranno essere votati da tutti gli internauti e condivisi sui principali social network. Si aggiudicherà i 365 giorni di soggiorno in hotel (valore 13mila euro circa) chi avrà ricevuto più voti dal pubblico del web e da una giuria di qualità.