A 19 anni ferma film anti-vaccini: telefonata del ministro Lorenzin

Uno studente ha utilizzato Facebook per far eliminare dalla programmazione del cinema della sua città il documentario "Vaxxed"

A soli 19 anni si è opposto con tutti i mezzi a sua disposizione alla proiezione di Vaxxed, il controverso documentario anti-vaccini. Per questo Leonardo Papini ha ricevuto la telefonata del ministro della Salute, Beatrice Lorenzin.

Come racconta il Corriere della Sera, lo studente di Treviglio, cittadina in provincia di Bergamo, si è accorto che nella programmazione del cinema della sua città il prossimo 21 giugno era stata fissata la proiezione di Vaxxed, il film di Andrew Wakefield, medico britannico radiato dall'Ordine, che vuole dimostrare la correlazione tra vaccini e autismo. Il ragazzo ha quindi deciso prima di scrivere alla direttrice dell'Asst Bergamo Ovest. Poi, visto che il titolo non veniva eliminato, ha contattato il sindaco, il capogruppo dell'opposizione e i rispettivi partiti: Lega Nord e Partito democratico. Hanno risposto dal centrosinistra, ma intanto Leonardo ha iniziato, e vinto, la battaglia anche su Facebook.

Per la sua "impresa" il 19enne ha addirittura ricevuto la telefonata del ministro della Salute, Beatrice Lorenzin. "Sono stato onoratissimo, ovviamente - racconta - All'inizio mi sono un po' preoccupato perché mi ha chiamato la polizia. Temevo problemi per la storia del film". Invece un'ora dopo il telefono squilla di nuovo ed è propio il ministro. "Si è voluta congratulare - spiega Leonardo - Le ho detto come la penso. Francamente non riesco a capire come possano esserci persone che mettono in discussione evidenze scientifiche inoppugnabili".

Commenti

arkkan

Mar, 16/05/2017 - 12:37

Stiamo forse plaudendo al censore? Vietare ad altri di esprimere le proprie opinioni è cosa da peggior dittatura. Questo giovane, invece, provi a confutare ciò che crede non corretto, se ne è capace. Basta con il min.cul.pop e similie

Luxe

Mar, 16/05/2017 - 12:58

@arkkan, purtroppo la medicina non è democratica. Chi fa questo tipo di propaganda (in malafede come il caso Wakefield, condannato da un tribunale UK e radiato) fa leva sulla suscettibilità di persone poco informate plagiandone l'opinione. Visto che è in discussione la salute di tutti, il potenziale danno di questi criminali è immenso. Il 99% dei medici e studiosi ha condannato in tutti i modi questo fantomatico ex medico dimostrando come la sua malafede fosse basata su interessi economici

cecco61

Mar, 16/05/2017 - 13:00

Concordo con arkkan. Seppur favorevole ai vaccini mai e poi mai avrei vietato la proiezione del film. Il problema non è nelle idee, farlocche o meno, di Tizio o Caio, ma nell'utilizzo distorto, per altri fini, che ne fanno Istituzioni, associazioni varie e mass-media.

Ritratto di Sarudy

Sarudy

Mar, 16/05/2017 - 13:24

.... e bravo il giovinetto impavido di Treviglio, con lancia in resta che riesce a fermare la proiezione di un film sull'antivaccino, e brava la ministra Lorenzin che lo chiama per congratularsi!! Ma dove siamo arrivati? Siamo già nella Germania delle spie di hitleriana memoria, dove nn c'era possibilità di voci discorde?? o di dissenzo.?? Poveri noi....

Luxe

Mar, 16/05/2017 - 14:08

Wakefield è stato radiato dall'albo e condannato da un tribunale UK per la malafede e taroccamenti nei suoi studi!! Questa non è una opinione ma una propaganda di falsità con possibili impatti su tutti noi

Ritratto di wciano

wciano

Mar, 16/05/2017 - 14:35

Qui non ci sono opinioni da difendere. C'è la scienza, e i fatti. E i fatti distorti provocano solo danni alla comunità e ai singoli

Mizar00

Mar, 16/05/2017 - 14:45

Esattamente come nei regimi fascisti o nazisti o comunisti.. scegliete secondo le vostre inclinazioni. Le prove "inoppugnabili" le devo ancora vedere, sono sempre più ignoranti quelli che si rifugiano dietro la censura di quelli che si pongono delle GIUSTE domande.

CHEMONDO

Mar, 16/05/2017 - 14:59

Ho visto la clip dove parla. Questo è il nostro futuro. Moriremo sani.

Sceitan

Mar, 16/05/2017 - 15:56

Va avanti te^ che a me^ mi viene da ridere. Il poveretto non ha ancora capito che gli studi con relative scoperte di famosi scienziati sono finanziate da coloro che li producono e vendono.

Ritratto di pao58

pao58

Mar, 16/05/2017 - 16:23

La gran quantità di commenti all'articolo da parte di ebeti complottisti mi fa pensare sempre di più che siamo vicini alla giusta estinzione. C'è solo da decidere se saremo sterminati dalle scie chimiche, dai vaccini con autismo incorporato, dai Rettiliani del NWO o da qualche altra pir lata che nel frattempo qualche "genio" di rara intelligenza si sarà inventato per avere un po' di visibilità. Quello che mi dispiace è che riguarderà tutti per colpa di pochi (?!?) imbecilli...

libertyfighter2

Mar, 16/05/2017 - 16:30

A quando i libri all'indice? Ma state tutti perdendo la ragione e la libertà. E sono pro vaccini. Bimbominchia 19enne.

maisy2000

Mar, 16/05/2017 - 16:32

Un talebano che pretende ed ottiene di censurare un film e viene accontentato. A quando il pensiero unico omologato? Gli daranno un posto al Ministero della Censura.

Ritratto di ohm

ohm

Mar, 16/05/2017 - 16:37

Assurdo...seppur favorevole ai vaccini non si deve mai assolutamente vietare la parte avversa giusto per capire le motivazioni diverse dale nostre . Il ragazzo ha sbagliato e la ministra pure..........

Sceitan

Mar, 16/05/2017 - 16:47

Ha telefonato solamente la Lorenzin? Per un simile democratico speravo almeno in Soros in diretta da Big Pharma o in subordine dalla Clinton.

Luxe

Mar, 16/05/2017 - 17:33

lo volete capire che chi ha fatto il film è stato radiato e condannato da un tribunale per aver manomesso i dati delle sue ricerche cosi da screditare il vaccino plolivalente e, nel mentre, aveva accordi economici con un produttore di vaccini alternativi???

Mizar00

Mar, 16/05/2017 - 17:48

@Sceitan: hai ragione, hanno subordinato allo zerbino perchè loro erano impegnati col nuovo enfant prodige in Francia.

Mizar00

Mar, 16/05/2017 - 17:49

Hanno semplicemente PAURA che le persone si informino.

Tarantasio

Mar, 16/05/2017 - 18:16

nessuno dice niente di malattie date per debellate e ora, chissà perché, ritornate (scabbia, polio, meningite...) nessuno dice niente degli afrikans che non hanno documentazione sanitaria e girano per le nostre strade, nessuno dice niente dell'aspettativa di vita che improvvisamente, chissà perché, si è abbassata...

Anonimo (non verificato)

Mizar00

Mar, 16/05/2017 - 18:19

“I bambini non vaccinati sono più sani”. A sostenerlo non sono pseudo-guaritori, maghi o fattucchieri. Ma oltre 120 medici che, dopo settimane di dibattiti e polemiche sul tema, escono allo scoperto con una lettera aperta all’Istituto superiore di sanità. @Luxe: cosa sarebbero i "vaccini alternativi" ???

Ritratto di moshe

moshe

Mar, 16/05/2017 - 20:24

negazionista della democrazia ... ... ... futuro parlamentare della sinistra !

Ritratto di Straiè2015

Straiè2015

Mar, 16/05/2017 - 20:29

Certo che ci sarebbe da ridere se un bel giorno il baldo giovanotto avesse una grave reazione causata da un vaccino… Quasi tutti gli anziani che conosco, e non sono pochi, hanno avuto reazioni anche gravi al vaccino anti-influenzale. Io non lo faccio più da anni, dopo che sono stato male! Si faccia vaccinare la Lorenzin!

cir

Mar, 16/05/2017 - 21:11

troppo giovane per avere il diritto di parlare . sara' un prossimo kompagno modello . fatelo tacere.

Luxe

Mar, 16/05/2017 - 21:17

@Mizar00, tutto il mondo scientifico ha crocifisso questo individuo come truffatore (e un tribunale lo ha confermato), sui tuoi 120 medici neanche l'ombra invece. correggo e riporto testo su breve ricerca google del soggetto in questione: "Wakefield contasse di lanciare un'iniziativa commerciale approfittando della paura della vaccinazione MPR, guadagnando dai test medici e dalle "cause scatenate dai test"

Luxe

Mar, 16/05/2017 - 21:19

fate un favore a voi stessi, cercate su internet Wakefield (autore del film) prima di dire minchiate....

idleproc

Mer, 17/05/2017 - 08:29

Purtroppo il problema è più generale e si aggraverà. La "gente" non si fida più della corretta applicazione del metodo scientifico e dell'indipendenza della "scienza". E' una richiesta di "neutralità" e di esposizione neturale e completa dei risultato scientifico e della sua verifica. In un mondo in decadenza di oligopoli finanziari, ove strutture pubbliche e canali d'informazione che dovrebbero essere neutrali si piegano ad interessi corpartivi e lobbistici costruendo realtà fittizie, la credibilità della "scienza" che comunque dipende dalla società, si azzera. La ricerca anche tecnologigica sul nucleare ad es. doveva essere continuata ma la "gente" che non è stupida non si fida più. La cosa peggiorerà, è sistemica e hanno voglia di far propaganda.

Ritratto di cokieIII

cokieIII

Mer, 17/05/2017 - 09:54

@Mizar00: ai miei tempi mi sono fatto morbillo, varicella e scarlattina stando per ognuna 2 settimane riguardato a letto, senza vaccini / isterie in questione. E mo' come la mettiamo?

Mizar00

Mer, 17/05/2017 - 10:24

@Luxe: come mi aspettavo, NON ha risposto alla domanda. Tipico di chi non sa le cose. E dire che ne ho fatta solo una. Sarà perchè per lei basta una "breve ricerca google" per avere la verità in tasca (ahaha, la prego continui così!). Mi raccomando , sempre sull'autorevolissima wiki eh!? Con simpatia.

Mizar00

Mer, 17/05/2017 - 12:14

Nel Medioevo dicevano "lo dice Dio" . Ora "lo dice la scienza" . Sicuri che sia così diverso .. ?

lorenzovan

Mer, 17/05/2017 - 12:40

visto e accertato che e' un dialogo tra sordi...tagliamo corto..e andiamo sul concreto...liberta' di non vaccinarsi..ma in caso di malattie che sarebbero state evitate con i vaccini...ognuno si paga le spese mediche di tasca sua..e se intfetta altre persone pure le spese mediche per curare le altre persone...al conrario...nel caso abbia conseguenze a causa dei vaccini..sia risarcito regalmente dallecase farmaceiutiche..-.SONO SICURO CHE SI VACCINEREBBERO TUTTI...basta toccarli nel portafoglio...lolololololololol

Ritratto di Umibaldone

Umibaldone

Dom, 21/05/2017 - 12:55

Ho visto il documentario Vaxxed e penso che il giovanotto abbia fatto una cosa spregevole nell'impegnarsi per la censura. Innanzi tutto perché la censura priva le persone della libertà di informarsi. Più in specifico perché il documentario non è contro i vaccini, ma su come tre di essi sono stati certificati come sicuri da un ente americano. I crescenti casi di autismo trovano una correlazione tra questi tre vaccini, per cui il documentario solleva la questione dei controlli sulla ricerca. E' un approccio legittimo e doveroso, soprattutto se le conseguenze in ballo sono danni cerebrali permanenti. E' presto per dire come stanno le cose ma è un documentario lodevole nel merito di promuove l'attenzione sulla salute pubblica, perché è un documentario contro l'autismo, non contro le vaccinazioni.