Addio all'asilo nido parcheggio: si imparerà fin da piccolissimi

Con la soppressione degli asili nido la normativa italiana si è adattata a quella degli altri stati europei

Dite addio all'asilo nido. Con il primo via libera in consiglio dei ministri a otto decreti legislativi di attuazione della legge "Buona Scuola", la scuola d'infanzia non esiste più. Al suo posto rimarrà la scuola materna.

Con la "Buona Scuola" sarà quindi ridisegnata la scuola dell'infanzia da zero a sei anni, ponendo fine alla divisione tra nidi e materne e creando per la prima volta un sistema unico come avviene nel resto dei Paesi dell'Unione Europea. Finisce così l'era dei nidi che somigliavano spesso a parcheggi per bambini dove sostanzialmente le mamme lasciavano i figli per andare a lavorare ma dove non si svolgeva attività didattiva. Con l'istituzione di un unico percorso si inizierà ad imparare fin da piccolissimi.

Il testo della legge

"L'obiettivo è garantire ai bambini e alle bambine pari opportunità di educazione, istruzione, cura, relazione e gioco, superando disuguaglianze e barriere territoriali, economiche, etniche e culturali", come è scritto nel testo della delega. Per la sua diffusione su tutto il territorio nazionale sarà creato un fondo di 229 milioni all'anno per l’attribuzione di risorse agli enti locali".

Commenti

Luigi Farinelli

Dom, 15/01/2017 - 12:10

Purchè questi asili non vengano lasciati nelle mani di maestrine e assistenti malate di ideologie come il gender ispirate da radical femministe come quella che ora sta al Governo.

Ritratto di stufo

stufo

Dom, 15/01/2017 - 13:10

Egr. Sig. Luigi Farinelli, ho proprio, invece, l'impressione, che lo scopo sia quello di indottrinarli fin dalla culla o quasi.

Arch_Stanton

Dom, 15/01/2017 - 14:33

Lo stanno facendo per distruggere quel poco di LIBERTA' EDUCATIVA che c'è in Italia, i piccoli asili privati saranno costretti a chiudere e trionferà solo il verbo del Dio-Stato. La standardizzazione educativa è la tipica operazione della sinistra.

ilconterenziz

Dom, 15/01/2017 - 14:39

e che giochino e cazzeggino, son bambini. avranno tempo per studiare

fifaus

Dom, 15/01/2017 - 15:52

i piccoli hanno bisogno di giocare!

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 15/01/2017 - 16:30

E poi io sarei fascista(come dicono di me i PDioti). Ma stiamo tornando ai Figli della Lupa?

sparviero51

Dom, 15/01/2017 - 17:19

GLI INSEGNANTI DI QUESTE REALTÀ DOVREBBERO SUBIRE UNA SELEZIONE SEVERISSIMA POCHE' ,SE NON ALL'ALTEZZA,FAREBBERO DANNI PERMANENTI ALLA PERSONALITÀ DEL BAMBINO !!!