Adozioni, la Consulta boccia il ricorso di due madri Usa

Inammissibile il ricorso di due donne americane sposate che chiedevano di convalidare l'atto di adozione dei due figli

La Corte Costituzionale ha dichiarato inammissibile il ricorso sul caso di due donne sposate negli Usa e trasferitesi a Bologna, che chiedevano il riconoscimento dell'adozione di due figlie. A sollevare la questione era stato il tribunale di Bologna. L'Avvocatura dello Stato aveva chiesto che il ricorso fosse dichiarato inammissibile, sottolineando che più volte a tutela dei minori i tribunali hanno accolto l'istanza di adozione di coppie gay, applicando la norma che disciplina le adozioni nei casi particolari.

La decisione arriva proprio mentre la stepchild adoption è stata stralciata dal ddl Cirinnà, dopo le polemiche che hanno rischiato di affossare il provvedimento.

La storia riguarda due donne sposate negli Usa, Eleonora Beck e Liz Joffe, che chiedevano ognuna il riconoscimento in Italia dell'adozione della figlia naturale dell'altra, già ottenuto in Oregon. Quando si sono trasferite a Bologna si sono rivolte al Tribunale per i minori, ma il giudice ha inviato gli atti alla Consulta sostenendo l'incostituzionalità di due articoli della legge sulle adozioni, perché non consentono al giudice di valutare, nel caso concreto, "l'interesse del minore adottato all'estero".

Annunci
Commenti

BALDONIUS

Mer, 24/02/2016 - 11:56

CHE VI AVEVO DETTO ?

BlackMen

Mer, 24/02/2016 - 12:07

Eticamente non mi trovo d'accordo con la decisione della Consulta. Ma la legge è legge!

vince50_19

Mer, 24/02/2016 - 12:20

FATE PRESTO, FATE PRESTO: inserite nel malloppone anche questa "variante" finora non contemplata .. ahahahaha ..

diesonne

Mer, 24/02/2016 - 12:25

diesonne si spera che altri tribunali non leggano oltre le righe+ dura lex sed lex e sia uguale per tutti e nonper altri meno uguale-e il parlamento legiferi di conseguenza senza inutili sofismi e bizantinismi e legulei

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Mer, 24/02/2016 - 12:31

Non entro nel merito della vicenda, ma un'osservazione è obbligatoria: quando una legge non esiste si applicano quelle esistenti tutto il resto sono chiacchiere al vento!

agosvac

Mer, 24/02/2016 - 12:34

La sentenza mi sembra più che giusta: non si può convalidare in Italia secondo le leggi italiane ciò che è legge ma in un altro paese! Queste signore se ne tornino in Usa ed avranno riconosciuto tutto ciò che la legge Usa consente loro.

michele lascaro

Mer, 24/02/2016 - 12:40

Conclusione logica e moralmente esatta.

cgf

Mer, 24/02/2016 - 12:43

Così come io mi devo adattare alla legge dell'Oregon che vieta il sussurrare parole "hot" durante un rapporto sessuale, qualora vivessi da quelle parti, queste mammE si adeguino alla Legge Italiana.

soldellavvenire

Mer, 24/02/2016 - 13:11

siete i primi ad equivocare: le due Signore non sono "sposate" ma unite civilmente chiamate le cose col loro nome prego; dopodiché sono due madri che chiedono di poter assistere il figlio della convivente cos'è che vi turba?

java

Mer, 24/02/2016 - 13:11

Perché non vanno a Raqqa a farsi convalidare le figlie fatte in laboratorio?

Ernestinho

Mer, 24/02/2016 - 13:15

La Consulta ultimamente mi sta diventando simpatica. Finalmente un'altra decisione "normale"!

mariolino50

Mer, 24/02/2016 - 13:17

Essendo straniere dovrebbe valere la legge del loro paese, e non quella italiana, come riconosce il figlio naturale estero dovrebbe fare lo stesso con quelli adottati, altrimenti è una grave discriminazione.

odifrep

Mer, 24/02/2016 - 13:51

Gentile Redazione, perché non provvedete ad aggiornare la foto. Si nota la persona di Mattarella, primo Giudice a 'sinistra'.

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Mer, 24/02/2016 - 14:02

non ho capito queste due americane vengono in Italia a rompere i maroni per far accettare una cosa fatta in USA? ma che vadino a sbiancare Obama !

pasquinomaicontento

Mer, 24/02/2016 - 14:05

Tutti filosofeggiano sulla sentenza,io invece "solfeggio" su quanto se portano a casa alla fine dell'anno e quanto alla fine della fiera...alla pensione pe' capisse.'Sti tanti aficionados alla riservatezza "carbonara"...perchè chi cacchio li conosce sembrano pochi, ma, da come succhiano er sangue alla collettività tutta sembrano una rimpatriata delle locuste egizie che al loro passaggio se pappavano l'impappabile ossia tutto.Ne ho contati 13, moltiplicateli per...e allora vedrete perchè ci sono pensioni da 400 euri al mese.Lo so sono uno de quelli che nun je sta mai bene gnente,ma c'è forse qualcosa che va bene in questo mondo di ladri?

titina

Mer, 24/02/2016 - 14:06

C'è qualcuno che ragiona in italia e fa rispettare la legge. Bravi quelli della Consulta.

Libertà75

Mer, 24/02/2016 - 14:08

E così cadrà il governo...

Ritratto di gattofilippo

gattofilippo

Mer, 24/02/2016 - 15:16

Ma non viene in mente a nessuno che forse quei due minori avrebbero più bosogno di un padre?

Duka

Mer, 24/02/2016 - 15:28

Per fortuna c'è ancora qualcuno che utilizza il cervello.

milope.47

Mer, 24/02/2016 - 15:57

......e allora mi rimangio tutte le brutte parole da me dette nei confronti della Corte Costituzionale.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mer, 24/02/2016 - 16:14

CI RIPROVO ---- CREDO SIATE TUTTI IN ERRORE. La CONSULTA Non ha ammesso il Ricorso del Tribunale di Bologna avverso la richiesta di ammissibilità della adozione proposta dalle americane presentatesi con l'accoglienza sancita dai giudici americani, in quanto non si trattava di stabilire la legittimità della richiesta delle due donne, ma di convalidare legittima la decisione della Corte Americana. Pertanto, suppongo, una volta respinto il ricorso del Tribunale, si dovrà presentare una nuova formulazione di Ricorso, laddove fosse ammissibile. -riproduzione riservata- 14,03 - 24.2.2016

FRANCOSANNA

Mer, 24/02/2016 - 17:09

scusate ma io non capisco una cosa, due americane si sposano in oregon dove è permesso pure di adottare i figli, ma perchè vengono a rompere le p...e in italia sapendo che qui non c'è una legge (o meglio c'è al contrario) e quindi è proibito? perchè non rimangono in oregon? perchè devono per forza chiedere diritti a chi ha altre leggi? perchè i tribunali e la consulta devono perdere tempo e denaro pubblico per delle cose che non esistono?

onurb

Mer, 24/02/2016 - 17:23

mariolino50. Quindi nel caso in cui queste signore dovessero, come si usa dire, macchiarsi di un delitto efferato in Italia, secondo il suo illuminato parere dovremmo applicare la legge americana che prevede anche la pena di morte. O no?

Chattanooga

Mer, 24/02/2016 - 17:28

Non entro nei meandri legali perché non ho la preparazione per farlo. Ma ritengo di avere la sapienza sufficiente per poter affermare senza ombra di dubbio, ora e sempre, che ogni bambino ha il diritto sacrosanto ed inalienabile di avere un papà ed una mamma. E questo diritto schiaccia inesorabilmente qualsiasi pretesa di qualsiasi adulto di sovvertirlo solo per soddisfare un egoistico desiderio, per quanto comprensibile esso sia.

frabelli1

Mer, 24/02/2016 - 17:31

Finalmente il rispetto della legge e... del buon senso.

Chattanooga

Mer, 24/02/2016 - 17:42

@FRANCOSANNA: "perchè i tribunali e la consulta devono perdere tempo e denaro pubblico per delle cose che non esistono?". Ma come, non lo sa? Perché da noi i soldi pubblici non sono un problema.

HappyFuture

Mer, 24/02/2016 - 22:35

"With a little help from my friends" si stravolgono le tradizioni degli Italiani. Si prendono 2 strane straniere, le si manda a registrare a Bologna il loro caso "peculiare" e si dice agli Italiani che bisogna essere "democratici" e assecondare i desideri delle donne! Only in Italy!