Mole e centro commerciale: allarmi bomba a Torino

Una telefonata anonima ha preannunciato la presenza di un ordigno. Sul posto sono al lavoro i carabinieri

È in corso l'evacuazione della Mole Antonelliana, monumento simbolo della città di Torino e sede del Museo Nazionale del Cinema, per un allarme bomba. Una telefonata anonima, a quanto si è appreso, ha preannunciato la presenza di un ordigno. Sul posto sono al lavoro i carabinieri che hanno già messo in sicurezza l'intera area.

L'evacuazione si sta svolgendo con ordine e la zona è stata messa in sicurezza con transenne. Si attende l'arrivo degli artificieri per la bonifica. Allarme bomba anche alle "Gru" di Grugliasco, centro commerciale alle porte del capoluogo piemontese. Ad annunciare la presenza di un ordigno, così come era successo questa mattina per la Mole Antonelliana, una telefonata anonima. Sul posto sono presenti i carabinieri e al momento il centro commerciale non è stato evacuato. Intanto proseguono le bonifiche nelle diverse stanze della Mole, sede del Museo del Cinema.

Alla fine è rientrato l'allarme bomba scattato questa mattina alla Mole Antonelliana di Torino. Le bonifiche eseguite dai carabinieri hanno dato esito negativo. Gli inquirenti intanto hanno individuato la cabina da dove era partita la telefonata anonima che annunciava lo scoppio di una bomba e sono già stati eseguiti gli accertamenti dattiloscopici e di dna.

Commenti

xgerico

Dom, 20/12/2015 - 11:50

L'ISIS non ti avverte!

Ritratto di do-ut-des

Anonimo (non verificato)

un_infiltrato

Dom, 20/12/2015 - 12:01

Sarà, ovviamente, una bufala. La verità e che quelli dell'Isis hanno paura di avvicinarsi al nostro Paese. Sanno bene che a difenderci troverebbero Angelino all'Interno, Gentiloni agli Esteri, Pinotti alla Difesa e Malgioglio a Sanremo.

Ritratto di giordano

giordano

Dom, 20/12/2015 - 12:02

siamo sotto Natale e anche i terroristi sono piu' gentili, ti avvisano.......ma quando mai ? Diciamo piuttosto che la madre degli imbecilli e' sempre piu' in cinta, parti plurigemellari a gogo.

Alessio2012

Dom, 20/12/2015 - 12:31

Più che nella Mole io la metterei a casa di Travaglio o di Ricca, ma vabbè...

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 20/12/2015 - 12:37

Bufala.Chi vuol fare un attentato non lo dice.

Triatec

Dom, 20/12/2015 - 12:39

Della serie “non dobbiamo farci condizionare dal nemico che vuole cambiare il nostro stile di vita”, ... vero Renzi?

vince50

Dom, 20/12/2015 - 16:54

Qualcuno che ha voluto divertirsi,a noi non ci considera nessuno neppure l'isis.Con quello che costa l'esplosivo e tutto il resto,sarebbe sprecato non facciamo neppure più notizia.

Ritratto di Farusman

Farusman

Dom, 20/12/2015 - 17:43

La madre dei cxxxxxi è sempre più incinta. Prepariamoci ad altri allarmi fasulli: sempre più numerosi perche scatta la sindrome dell'imitazione.

Ritratto di FanteDiPicche

FanteDiPicche

Dom, 20/12/2015 - 18:06

Attenzione che anche i falsi allarmi sono terrorismo, a parte il disagio che creano: a forza di falsi allarmi poi nessuno ci crede più; quando più nessuno ci crede scoppia la bomba trovando tutti impreparati.